Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Vuoi salvare l'ambiente? Fai meno figli
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 14 Lug 2017 13:59    Oggetto: Vuoi salvare l'ambiente? Fai meno figli Rispondi citando

Leggi l'articolo Vuoi salvare l'ambiente? Fai meno figli
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?


 

 

Segnala un refuso
Top
pentolino
Semidio
Semidio


Registrato: 04/09/08 13:53
Messaggi: 217

MessaggioInviato: 15 Lug 2017 12:26    Oggetto: Rispondi citando

Ricerca sensatissima, anzi proporrei di non farne proprio più di figli; nel giro di 100 anni le emissioni andrebbero a zero ed il pianeta sarebbe salvo. A costo dell'estinzione della razza umana, ma non mi sembra un prezzo eccessivo per gli svedesi, no?
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ice}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Lug 2017 16:25    Oggetto: Rispondi citando

a parte che nel Nord Europa è normale che coppie di ventenni abbiano già 2 figli ancora prima di aver compiuto i 30
questo grazie anche e sopratutto al rapido ingresso nel mondo del lavoro con stipendi degni di questo nome, oltre che di uno stato sociale che fa di tutto per agevolare la gestione dei figli
.
Detto questo è anche vero che i bambini vengono spesso gestiti con un apprensione che mette in secondo piano qualunque buona norma di risparmio energetico e di impatto ambientale, dagli scarti di cibo ai pannolini, all'abbandono dei mezzi pubblici/bici in virtu di spostamenti esclusivamente in auto
Diciamo che se l'impatto ambientale medio in virtu dello "stile di vita" di un Italiano è quasi la metà di un Australiano.....magari si scoprirebbe che invece che essere legato a stili di vita piu eco-friendly di ciascuno di noi.....è anche "merito" della ridotta natalità
Top
{zentrum}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Lug 2017 16:29    Oggetto: Rispondi citando

Il vantaggio dipende dal luogo preso in considerazione: Paesi come quelli occidentali, vicini alla crescita zero (e anche sotto zero) ne trarrebbero relativamente poco vantaggio, mentre i due giganti stolti dell'oriente, l'india e la cina, ne trarrebbero un vantaggio notevole, che si rifletterebbe sul resto del pianeta.
Ma, per l'appunto essendo stolti, non faranno niente di simile, presi come sono da un delirio espansionistico che contempla l'esatto opposto.
Per quanto riguarda il terzo mondo, la gente vive più ad un livello animalesco, per cui il pericolo di non sopravvivenza provoca un aumanto del desiderio sessuale, un'escamotage della natura per perpetuare la specie a rischio (percepito) di estinzione.
Top
{Giuse57}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Lug 2017 04:06    Oggetto: Rispondi citando

ma davvero? provate a dire queste cose ad un islamico, ad un cinese, ad un africano o ad un indiano o ad uno zingaro....etnie che fanno del proprio numero replicato il più possibile una forza dirompente nel mondo occidentale! essi stanno letteralmente " riempiendo " di figli il mondo per occuparlo numericamente e " prenderselo"...in particolare gli islamici che come sappiamo bene, osservano le prescrizioni coraniche alla lettera o come i turchi che vengono sostenuti dal loro dittatore a far figli ( erdogan ha detto loro di andare in giro per il mondo e fare almeno 5 o 6 figli per riempire i paesi ospitanti! ) e siccome queste etnie sono davvero in grado di fare figli come conigli, andate a spiegar loro i vostri concetti scientifici sulle emissioni!!! questi popoli scellerati emettono un tragico prodotto letale : LA SOVRAPPOPOLAZIONE!!!!
Top
ziomik
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/07/10 10:26
Messaggi: 177

MessaggioInviato: 16 Lug 2017 04:41    Oggetto: Rispondi citando

Tutti dovremo evitare di fare figli per almeno 100 anni.. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Lug 2017 09:02    Oggetto: Rispondi citando

Il problema è che la nostra economia si basa su una crescita infinita e un modello economico basato su una crescita infinita, funziona solo se la popolazione aumenta in modo infinito. Serge Latouche disse che un'economia basata su una crescita infinita in un mondo che è finito è destinata inevitabilmente al collasso. Nel 1800 la terra era abitata da un miliardo di persone, oggi siamo 7 miliardi e 400 milioni. Se l'umanità, nel 1800, avesse deciso di mantenere la popolazione a un miliardo di individui non si avrebbe potuto avere la crescita economica che abbiamo avuto è il motivo di questa invasione di massa di extracomunitari, loro sfornano figli come pagnotte contribuendo così alla crescita economica.
Top
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1050

MessaggioInviato: 16 Lug 2017 09:25    Oggetto: Rispondi citando

{zentrum} ha scritto:
l'india e la cina, ne trarrebbero un vantaggio notevole, che si rifletterebbe sul resto del pianeta.
Ma, per l'appunto essendo stolti, non faranno niente di simile

La cina e' da decine di anni che ha imposto il limite di un figlio a coppia (ultimamente credo sia stato portato a due).
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Lug 2017 15:17    Oggetto: Rispondi citando

Il calcolo corretto va fatto considerando che i vari risparmi dei vari stili di vita vanno moltiplicati per il numero della popolazione intera, mentre l'impatto dei nuovi nati va moltiplicato per il numero molto minore che si aggiunge in piu al totale, peraltro sottraendo la mortalità. Da ciò risulta, come già intuitivamente ovvio per chiunque abbia sale in zucca, che l'impatto dei nuovi nati è ridicolo rispetto al comportamento totale della popolazione, di cui peraltro farebbero parte appena nati condividendo le stesse considerazioni di impatto dello stile di vita. Quanto al problema dell'aumento costante della popolazione è un problema ormai in fase calante e dovuto ormai solo a quei popoli che ancora fanno figli a caxxo di cane, per ragioni ideologiche, religiose o politiche socioeconomiche corrotte, a cui si dovrebbe portare e se necessario imporre una cultura umanistica laica, preservativi, responsabilità civile, penale ed economica dei genitori di rispettare i figli che mettono al mondo e mantenerli doverosamente e dignitosamente e vedi che gli passa la voglia.
Top
{carova}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Lug 2017 17:48    Oggetto: Rispondi

Dice bene Latouche, ma lo ascoltano in pochi.
I molti non si fermano a riflettere sul peggioramento enorme della qualità della vita nell'ultimo secolo, abbagliati dal progresso tecnologico.
Né si fermano a riflettere sul fatto che la mortalità per malattia è drammaticamente aumentata a causa di nuove malattie o di vecchie malattie con mortalità aumentata.
Non si fermano a riflettere sullo stress, sul fatto che prima bastava che lavorasse uno solo per mantenere la famiglia e ora devono lavorare tutti, e sul fatto che i figli non curati adeguatamente stanno diventando degli imbecilli rintontiti e inerti, manipolabili con facilità, con le conseguenze del caso.
Né si fermano a considerare quanti pochi siano quelli che traggono vantaggi reali in questa società, un pugno di poche migliaia di persone in tutto il mondo, a loro volta dirette da poche decine di individui.
Poche decine di individui straricchi e strapotenti che governano di fatto un pianeta di persone sottomesse.
E' l'idiocracy il presente e il futuro prossimo dell'umanità, il nuovo assetto mondiale.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi