Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Fiat Chrysler, maxirichiamo per cinque milioni di auto: cruise control buggato
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 28 Mag 2018 22:30    Oggetto: Fiat Chrysler, maxirichiamo per cinque milioni di auto: cruise control buggato Rispondi citando

Leggi l'articolo Fiat Chrysler, maxirichiamo per cinque milioni di auto: cruise control buggato
Un bug impedisce di spegnere il dispositivo: pigiando il freno, l'auto continua ad accelerare.


 

 

Segnala un refuso
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 29 Mag 2018 00:30    Oggetto: Rispondi citando

È successo anche con altre marche con richiami e morti:

Auto da incubo
https://www.rsi.ch/la1/programmi/informazione/patti-chiari/Auto-da-incubo-Caro-album-10454915.html
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9584

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 07:19    Oggetto: Rispondi citando

Patch che forse si faranno pagare, o dipenderà dal meccanico, che giustamente non ci potrà mettere del suo tempo per niente.
Sarebbe curioso sapere se ci saranno incidenti chi risponderà.
Tutto per avere più tecnologia in auto. Tecnologia che toglie sicurezza, e rende il guidatore meno attento.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zio_LoneWolf
Semidio
Semidio


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 201

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 11:19    Oggetto: Rispondi citando

@Maary79: se non ho capito male, si tratta di un richiamo, per cui nessuna assistenza ufficiale dovrebbe chiedere nulla...

Il problema secondo me è un altro: ci stanno facendo credere che l'assistenza alla guida è indispensabile per la nostra sicurezza, quando ogni giorno che passa si scopre un altro potenziale casino, se non morti e feriti.

Mi pare di riconoscere lo schema stile security theatre dei controlli in aeroporto...

Il prossimo che mi parla di guida assistita e auto connesse "per la mia sicurezza", si becca un pescione in faccia. Surgelato. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10640
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 12:52    Oggetto: Rispondi citando

ho guidato per qualche giorno un'auto a "guida assistita", un po' di tempo fa - niente di eccezionale, niente auto-pilot o cose simili - un semplice "lane keeping system", ovvero un sistema attivo che, dopo averti segnalato che stai per uscire dalla tua corsia, interviene se tu non intervieni.

beh, è spaventoso la prima volta (è stato un breve test a bassa velocità e in condizioni di assoluta sicurezza, tengo a precisare)... lo sterzo si anima di vita propria Shocked

però onestamente, non fosse stato un test ma fosse invece stato un attimo di disattenzione e magari in un momento che qualcuno sopraggiungeva nell'altro senso poteva fare la differenza tra un frontale o scamparla.

E onestamente, con un sistema di quel tipo non credo nessuno si senta comunque intitolato a minore prudenza - non vede ostacoli sulla strada e se la mezzeria è cancellata non penso funzioni per niente Confused

(l'articolo in ogni modo parla di 'cruise control' che non è un sistema di sicurezza)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zio_LoneWolf
Semidio
Semidio


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 201

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 13:15    Oggetto: Rispondi citando

@SverX:

la mia auto più recente ha cruise control (non adattativo) e "lane assist" - nel senso che se superi la linea di delimitazione delle corsie ti avverte con un ronzio ed una vibrazione del volante, senza correggere la direzione.

Mentre uso regolarmente il cruise control - e di conseguenza so quanto può essere pericoloso un difetto come quello riscontrato sulle vetture FCA già su un dispositivo "normale", figurarsi su uno di tipo adattativo, da cui ci si aspetta un livello di "intelligenza" di gran lunga superiore - non sono proprio riuscito ad adattarmi al lane assist.

Magari POTREBBE essere vagamente utile durante la guida autostradale, con asfalto e segnaletica orizzontale ottimali, ma per quanto mi riguarda mi è sempre servito a poco: abitualmente rimango all'interno delle corsie, e quando passo da una corsia all'altra lo faccio con la piena consapevolezza dei potenziali pericoli creati dalla manovra, e in questo caso l'avviso del lane assist, che comunque interviene di frequente (non dovrebbe scattare quando si supera la linea con la freccia attiva, ma se uno usa la "mezza freccia", ossia la pressione della leva che produce una breve serie di lampeggi, fraintende che è una bellezza), è solo molesto.

Durante la guida in città, invece, è tutta un'altra storia: le linee longitudinali col traffico si oltrepassano spesso, e capita che il lane assist prenda fischi per fiaschi con zebre di attraversamento o irregolarità dell'asfalto.

Per cui, stufo di sentire ronzii e vibrazioni sul volante, dopo un paio di mesi l'ho disattivato, e pace. Non ne sento la mancanza, e non ne vedo nemmeno l'utilità.

Dice: "ma se ti prende sonno?" Come se in quel caso bastasse una leggera viblrazione ed un ronzio, per svegliarmi...

Ben vengano invece sensori di parcheggio anteriori e posteriori, telecamere e magari parcheggio assistito longitudinale, diagonale e a pettine - posto però che se il sistema fa danni, paghi il costruttore. Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1316

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 16:08    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
posto però che se il sistema fa danni, paghi il costruttore

si, contaci.
Scommetto che da qualche parte sta' scritto che il responsabile sei tu.


.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1316

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 16:11    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
pigiando il freno, l'auto continua ad accelerare

Un bug da niente, insomma.

Comunque il titolo dice una cosa e l'articolo esattamente l'opposto:
Citazione:
Fortunatamente si può ancora intervenire agendo sul freno, operazione che riesce ad avere la meglio sul comando di accelerazione.




.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9584

MessaggioInviato: 29 Mag 2018 17:31    Oggetto: Rispondi citando

@zero

Sarà un refuso, se premendo il freno l'auto frena, si comporta come dovrebbe.

Se però non frena e bisogna mettere in folle e fare altre azioni, che in caso di necessità non si potrebbe avere il tempo per farle, per quanto si abbiano i riflessi pronti.
Strumento che serve per non stare attenti, per rilassarsi alla guida.
Ragionamento completamente sbagliato!

Se si vuole tenere una velocità costante, ovviamente con la noia di tenere il piede sull'acceleratore, ci sono i vecchi limitatori di velocità.
Io ne ho trovati in alcuni veicoli industriali, imposti la velocità, e non via più veloce di così, più piano si, frenare si, cambiare marcia si...ma è meno comodo ovviamente.

Altri strumenti, citati...avuti in altri veicoli industriali, più recenti, non sono indispensabili, e magari non ti salvano se hai un colpo di sonno (volante che vibra o beep se vai fuori dalla linea di dx o di mezzeria) ma aiutano, in alcuni casi educano alcuni giudatori distratti o menefreghisti, che sorpassano o svoltano senza freccia, il sistema ti vede fuori strada e te lo segnala.

Ben vengano telecamere posteriori e cose così. Tutte cose che se si rompono o non funzionano correttamente, non rischi così grosso!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9605
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 03 Giu 2018 15:34    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Patch che forse si faranno pagare, o dipenderà dal meccanico, che giustamente non ci potrà mettere del suo tempo per niente.
Sarebbe curioso sapere se ci saranno incidenti chi risponderà.
Tutto per avere più tecnologia in auto. Tecnologia che toglie sicurezza, e rende il guidatore meno attento.

Trattandosi di richiamo chi paga è e deve essere per legge la casa automobilistica che effettua il richiamo, i concessionari si rivalgono quindi su FCA.
Se ci saranno incidenti su macchine non aggiornate, in un primo tempo la responsabilità sarà comunque del fabbricante che ha effettuato il richiamo, dopo un certo tempo, non so quanto, la responsabilità potrebbe ricadere sul cliente che non ha seguito le indicazioni del fabbricante se quest'ultimo sarà in grado di dimostrare che ha fatto tutto il possibile per garantire che tutti i suoi clienti siano stati correttamente e tempestivamente informati del richiamo e delle corrette modalità per usufruire dello stesso ma non abbiano provveduto, a seguito di proprio dolo, nei tempi previsti.

Per quello che riguarda il cruise control, personalmente, non lo considero un sistema di sicurezza ma un ausilio alla guida peraltro assai comodo nei paesi dove la gente guida in modo lineare e rispettando il codice della strada, quasi inutilizzabile in altri paesi come l'Italia.
La prima volta che lo utilizzai fu in Francia, su una macchina a noleggio, una quindicina di anni fa e ne fui entusiasta tanto da pagarlo 1000 euro come optional quando, successivamente, acquistai la mia nuova auto in Italia, poi capii che in Italia serve poco ma, una cosa fondamentale da ricordare, è che serve per avere la certezza di non superare i limiti di velocità impostando una velocità costante e per poter riposare la gamba dell'acceleratore senza tenerla sempre e costantemente in una posizione fissa ma, assolutamente, non è una funzione di sicurezza.
Peraltro, quando lo si utilizza, bisogna tenere l'attenzione anche più alta di quando non lo si utilizza poiché serve sempre una frazione di secondo in più per reagire ad eventuali imprevisti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1417
Residenza: EU

MessaggioInviato: 03 Giu 2018 21:28    Oggetto: Rispondi citando

Quoto Gladiator su tutto
Anche sul motivo della scelta per averlo acquistato come optional; anch'io l'ho trovato su un'auto a noleggio (solo che io ero in Spagna anziché in Francia). Dopo i primi km per capire come funziona me ne sono innamorato...
Condivido che non sempre è utilizzabile, ma in autostrada, extraurbane, tangenziali e co. si riesce ad usarlo, ovviamente traffico permettendo
Aggiungo che, oltre a non rischiare di superare i limiti di velocità, procedendo a velocità costante si abbassano anche i consumi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9584

MessaggioInviato: 04 Giu 2018 07:19    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
serve per avere la certezza di non superare i limiti di velocità impostando una velocità costante e per poter riposare la gamba


Questa impostazione si mette a veicolo fermo o in movimento?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9605
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 04 Giu 2018 17:59    Oggetto: Rispondi citando

Io l'ho sempre impostata solo a veicolo in movimento nelle automobili un cui era disponibile, non ti so dire se si possa impostare anche a veicolo fermo ma penso di sì a patto che il motore sia in funzione, però ritengo sia più comodo farlo a veicolo in movimento.
Ad esempio se voglio impostare la velocità a 130 km/h porto il veicolo a circa 120 km/h poi attivo il cruise control e regolo rapidamente e con facilità la velocità fino al valore desiderato (nella mia auto si fa con una leva, in altre con dei pulsanti + e -), se dovessi partire da un valore più basso dovrei lavorare di più - con la leva o con i pulsanti - per raggiungere il valore di 130 km/h.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10640
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 05 Giu 2018 09:35    Oggetto: Rispondi citando

io ho sempre trovato più semplice arrivare alla velocità desiderata e inserire il cruise control - al massimo dopo 'ritocchi' lievemente con la levetta o i tastini...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9584

MessaggioInviato: 05 Giu 2018 10:43    Oggetto: Rispondi citando

Beh, sembra comoda una levetta, senza tanti giri.
Io, nei mezzi aziendali (che ne sono provvisti) trovo il limitatore, lo puoi inserire da fermo o da in movimento, ma in movimento risulta alquanto pericoloso (si deve ravanare su un menù, con le frecce su-giù e dare l'ok). Ma non serve a rilassarsi, il piede lo tieni sull'acceleratore, in compenso lo puoi premere fino in fondo...serve solo a non superare quel limite che imposti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9605
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 05 Giu 2018 18:05    Oggetto: Rispondi

@Maary79

In effetti dopo che ti avevo risposto mi è venuto un dubbio e sono andato a guardare nel manuale di uso della mia auto ed è riportato quanto segue:
Citazione:
L'attivazione del Cruise Control deve essere eseguita a velocità comprese tra circa 45 e 180 km/h, in quarta, in quinta o in sesta marcia.
Il dispositivo non può essere inserito in 1ª marcia o in retromarcia, ed è consigliabile inserirlo con marce uguali o superiori alla 4ª.

Quindi a veicolo fermo non si può inserire il cruise ma, del resto, è semplicissimo farlo anche con il veicolo in movimento, si ruota una ghiera presente su una delle leve al volante - sotto a quella delle frecce - poi si agisce sulla leva stessa per regolare la velocità, si può anche utilizzare la stessa leva come acceleratore manuale per rallentare od accelerare dolcemente il veicolo. Infine c'è un pulsante sulla leva per riportare il veicolo alla velocità di crociera precedentemente impostata dopo una frenata, in caso di accelerazione utilizzando il pedale del gas, una volta rilasciato quest'ultimo, la velocità di crociera viene reimpostata automaticamente all'ultimo valore programmato.

In effetti quello che descrivi tu ha solo la funzione di limitatore di velocità, in alcune auto che ho guidato c'era la doppia funzione cruise control e limitatore programmabili in modo analogo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi