Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
L'industria petrolifera semina disinformazione sulle auto elettriche
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 06 Lug 2018 10:13    Oggetto: Rispondi citando

La domanda se provocatoria è più che benvenuta: districarsi tra questi conti non è triviale.

I miei conti sono senza considerare i costi fissi. Si considerano però tutte le voci di tasse e perdite che non sono mai pubblicizzati nelle offerte. Su internet si trovano di offerte che indicano meno di 15 €c per kWh. Ma qui è il portafogli (ovvero la bolletta) che dice le verità.

I diritti fissi aumentano in maniera non lineare con l'impegno della potenza, fatta eccezione per le aziende che ultimamente hanno avuto dal precedente governo (PD) uno sconto sulla bolletta che ricade sulle utenze casalinghe. Non è facile concludere se un contratto da 4.5 kW o peggio da 20 kW invece che uno da 1.5 o 3 (più tipici per utenze casalinghe) porti a un risparmio reale per kWh.

Inoltre il costo del kWh spesso cresce con i consumi. Questo dipende dal contratto, ma come ho già detto recentemente fu cambiato in favore di un incentivo ai consumi e, non vivendo in Italia, non so quanto sia cambiato.

A questo punto si dovrebbe spulciare una bolletta recente (che non ho per l'Italia), o meglio confrontarne un paio con potenza impegnata differente.

Se ho già l'allacciamento, ma per l'auto ho aumentato la potenza impegnata, dovremmo considerare il solo incremento dei costi fissi (ripeto che non lo stavo facendo).

La mia ultima bolletta era oltre i 30 centesimi per tutti i costi variabili.

Per dimostrare con margine che l'elettricità è più cara ho usato un valore abbondantemente più piccolo: 20 centesimi.

Il fatto per me è chiaro, l'elettricità è la più versatile e raffinata forma di energia. Tutte le altre sono porcherie economiche.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 9889
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 06 Lug 2018 12:12    Oggetto: Rispondi citando

Verificherò sulla mia bolletta, per avere qualche valore da cui partire (anche se io ho un consumo annuo inferiore ai 1000 KWh).

Intanto quello che è certo è che se l'energia in un litro di benzina è 8,3 volte quella in un KWh di corrente, se la corrente costa meno di "prezzo di un litro di benzina diviso 8.3", allora già diventa conveniente. Questo senza considerare comunque il discorso efficienza, che invece in effetti bisognerebbe considerare fin dall'inizio - se una tecnologia ha un rendimento, ad esempio, il doppio di un'altra, allora avrà lo stesso risultato dell'altra richiedendo solo la metà dell'energia in partenza...
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 06 Lug 2018 13:26    Oggetto: Rispondi citando

Il discorso rendimento va considerato da caso a caso a seconda delle tecnologie considerate. La frase a cui facevo riferimento parla in termini assoluti, quindi in termini di energia.

Se prendiamo in considerazione anche il rendimento, non serve perdere tempo in conti, vince l'elettrico.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 07 Lug 2018 08:35    Oggetto: Rispondi citando

l'unica cosa che non vedo nei vari studi è l'esame dei campi magnetici che si possono generare all'interno delle auto elettriche, dove ci sono le persone e gli eventuali danni
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 7745
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 14 Lug 2018 14:14    Oggetto: Rispondi citando

@ilmanowar e Sverx

Sulla base della mia attuale bolletta elettrica converrebbe già l'elettrico poiché il costo si aggira attorno ai 25 €c/kWh esclusi i costi fissi.
La cosa diventa problematica e la convenienza viene a sparire dal momento che, per ricaricare con una certa sicurezza un'auto elettrica, dovrei raddoppiare l'impegno di potenza con conseguente aumento dei costi fissi e di distribuzione che inciderebbero, sulla base di una verifica fatta dall'azienda elettrica per circa 15 €c/kWh portando il totale a circa 40 €c/kWh.

Personalmente ritengo che, per oggi, la scelta più equilibrata sia ancora l'ibrido.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ilmanowar
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 06/08/07 06:31
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 16 Lug 2018 17:15    Oggetto: Rispondi citando

Ciao Gladiator,
non bastano 25 centesimi per rendere l'elettrico più conveniente.
Bisogna andare sotto i 20 per poter confrontare elettrico con benzina (e ancora meno per il diesel).

Concordo sull'ibrido, anche se mi sembra piuttosto caruccio pure quello.

Ricordo che il calcolo che proponevo è meramente economico: non comprende gli ideali ecologisti che appoggio spesso anche col mio portafogli.
Inoltre suppone che si debba scegliere tra fossile ed elettricità (quindi non si considera il caso di chi ha già un impianto fotovoltaico sul tetto di casa) ed è solo su base energetica (quindi non considerando i rendimenti finali dei mezzi, che ovviamente sono fortemente a favore delle auto elettriche).
Top
Profilo Invia messaggio privato
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 271

MessaggioInviato: 23 Lug 2018 10:25    Oggetto: Rispondi citando

20centesimi?
Che calcolo hai fatto?

Ti do un aiuto: il mio EV monta una batteria del 2005 (tutto il resto non conta perché il motore e eterno, cambio e frizione non ci sono, ecc..)

...E con 7 kWh ci faccio 100km
Tagliando = cambio filtro aria abitacolo, cambio spazzole tergicristalli, liquido lavavetri.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 271

MessaggioInviato: 23 Lug 2018 10:31    Oggetto: Rispondi citando

{utente anonimo} ha scritto:
l'unica cosa che non vedo nei vari studi è l'esame dei campi magnetici che si possono generare all'interno delle auto elettriche, dove ci sono le persone e gli eventuali danni


I motori sono schermati.
Se lei avesse le basi di elettronica saprebbe che il campi e.m. prodotti dalle candele sono molto più problematici.

Ma soprattutto lei è uno dei tanti italioti arroganti che ignora completamente le normative (anche relative alla compatibilità elettromagnetica) a cui qualsiasi aggeggio elettrico deve sottostare.

Ma in parte sei giustificato perché sicuramente sei abituato all'anomalo mondo dei pistoni dove le misure (nox, particolato, rumore) vengono fatte nelle condizioni migliori anziché le peggiori.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 271

MessaggioInviato: 23 Lug 2018 10:42    Oggetto: Rispondi citando

Tecnologie immature?
Diciamo che i veicoli elettrici sono giovani, che talvolta si trovano errori di progettazione o particolari non bene ottimizzati, il mercato è sicuramente immaturo, i produttori non riescono a soddifare la domanda (ed anche questo porta in su il prezzo)
I modelli di veicoli nati elettrici sono pochissimi....
Quelli convertiti (Golf, Up, Smart, ....) non sono minimamente ottimizzati, hanno prese d'aria sproporzionate ed un'aerodinamica conseguentemente peggiore (quindi maggiori consumi)

Ma il componente più immaturo è il consumatore che pretende di confrontare un EV con un veicolo a pistoni.

Gli EV ben fatti durano anche 500'000 km (Tesla) con costi di manutenzione minimi e costi energetici nettamente più bassi degli antenati endotermici.

L'acquisto di un EV potrebbe quindi essere un investimento a lungo termine.
E poi la comodità di non perdere tempo a fare il pieno partendo invece carichi tutte le mattine è impagabile.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
vac
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 25/09/09 11:37
Messaggi: 271

MessaggioInviato: 23 Lug 2018 10:45    Oggetto: Rispondi

SverX ha scritto:


Intanto quello che è certo è che se l'energia in un litro di benzina è 8,3 volte quella in un KWh di corrente, s.


Mi scusi ma noto tremenda confusione!!
Il contenuto energetico di un litro di benzina o gasolio è circa 11kWh (su Wikipedia trovi il valore esatto)
Un Veicolo Elettrico con 11kWh ci fa circa 80km
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi