Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
economia e politici
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 942

MessaggioInviato: 22 Ago 2018 17:19    Oggetto: economia e politici Rispondi citando

- economia e politici -
di Paolo De Gregorio, 21 agosto 2018

-Romano Prodi, presidente del Consiglio nel 1998, avviò la procedura per privatizzare una quota di Autostrade per l’Italia, allora tutta dello Stato
-Massimo D’Alema, Presidente del Consiglio nel 1999, completa la privatizzazione a favore della cordata della famiglia Benetton, che ottiene la quota di controllo con il 30% delle azioni pagando 2,5 miliardi di euro.

Fa un pò sorridere che in quegli anni Berlusconi definisse “comunisti” o comunque di sinistra i suddetti presidenti, che operarono esattamente all’opposto dell’interesse dello Stato, favorendo un industriale privato, che era un simpatizzante e finanziatore del loro partito.
Oggi si ironizza (sempre più tiepidamente) sul fatto che i 5stelle non abbiano esperti o competenti tra le loro file, ma come è che professori e politicanti di lungo corso hanno scelto un magliaro per far funzionare l’infrastruttura più vitale per l’economia dell’Italia?

Sentite cosa dice sull’argomento la populista antipolitica e inesperta Carla Ruocco, del Movimento 5 stelle, attuale Presidente della Commissione finanze della Camera (ovviamente uno “sbaglio degli elettori”): “…non solo lo Stato non perderebbe soldi nazionalizzando, ma tutti gli utili potrebbero essere reinvestiti in nuove infrastrutture e manutenzione di quelle esistenti, dato che lo Stato non è obbligato a fare profitti e distribuire dividendi, ma solo a garantire la qualità e la sicurezza del servizio pubblico”
I Benetton, maniaci seriali di festini con i corpi ancora caldi del disastro del ponte di Genova, dopo le parole della Ruocco stanno pensando seriamente di tornare a fare maglioni.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7726

MessaggioInviato: 27 Ago 2018 11:42    Oggetto: Rispondi

Lo so anch'io che sarebbe bello e vantaggioso. Che tanti servizi tornassero statali.
Ma non è così facile, ci sono stati appalti, per queste concessioni. Devono arrivare a scadenza prima. E nel caso di Autostrade non so come funziona. Se il privato ha investito capitali, vorrà essere liquidato.
Hanno messo, poi, delle clausole, che autostrade anche in caso di negligenza, disastro, non gli possono togliere niente, chi rifarà i lavori saranno gli stessi che hanno causato il disastro.
Pena, multa allo stato, che toglie prima la concessione.
Se la sono studiata bene, nulla da dire.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi