Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
articolo 4 Costituzione italiana
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 898

MessaggioInviato: 10 Set 2018 20:23    Oggetto: articolo 4 Costituzione italiana Rispondi citando

- articolo 4 della Costituzione italiana -
di Paolo De Gregorio, 7 settembre 2018

Art. 4 della Costituzione italiana: “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendono effettivo questo diritto”
Praticamente sono 70 anni che tutti i governi di qualunque segno politico non hanno applicato il dettato costituzionale.
Il lavoro può essere dato dallo Stato o da privati imprenditori, che però non hanno mai offerto la piena occupazione e quindi il principio per essere effettivo doveva essere seguito da una legge parlamentare:

“Qualunque cittadino italiano di età superiore a 18 anni, in dimostrata situazione di disoccupazione, nel Comune dove risiede, con semplice domanda, chiede un salario (pari ad un terzo di un salario medio, circa 500 euro) in cambio di 4 ore al giorno di lavoro socialmente utile per 5 giorni a settimana.
I beneficiari e organizzatori di questo servizio sono i Comuni nelle loro varie articolazioni, dalla assistenza domiciliare agli anziani, all’aiuto ai disabili, alla segnalazione di tutte le criticità del proprio quartiere, in uno spirito di collaborazione degno di un vero e proprio servizio sociale, una istituzione da integrare e potenziare anche con il volontariato.”

I disoccupati sarebbero posti nella condizione materiale di avere tempo per cercarsi un lavoro, qualificarsi per ottenerlo, potrebbero terminare gli studi di qualunque livello, senza sentirsi dei parassiti, ma cittadini con un diritto imposto dalla Costituzione.

Ben diverso da un reddito di cittadinanza che suona come una rendita, anche se in realtà non lo è, ma è percepito così da chi vuole lasciare molti disperati sulle nostre strade.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9747

MessaggioInviato: 11 Set 2018 19:57    Oggetto: Rispondi

Citazione:
da chi vuole lasciare molti disperati sulle nostre strade.

A proposito di lavoro......per fortuna il tuo amico Di Maio non ha lasciato per strada le famiglie dei 10700 operai dell'ILVA nonostante "le promesse elettorali" di chiudere lo stabilimento. Cool
Ovviamente gli elettori di Taranto si sono imbufaliti e a ragione......non puoi promettere una cosa, e poi (una volta presi i voti) fare il contrario.
Che poi....Il M5S non ha sempre sostenuto il "vincolo di mandato"?
Siete tali e uguali a tutti gli altri partiti...e cioè degli ipocriti, ...cambiamento....ma quale cambiamento del tubo!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi