Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Microsoft: ecco perché l'Update di Windows 10 cancellava i file degli utenti
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
marcello8282
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 13/10/18 00:39
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 13 Ott 2018 01:00    Oggetto: Rispondi citando

con la tua "logica", quindi, chiunque guidi una macchina dovrebbe anche conoscere a menadito tutto sul motore e la meccanica dell'auto.... Le tue sono considerazioni alquanto superficiali, anzi, se non fosse per il fatto che è difficile dimostrare di aver subito un danno e di quantificarlo economicamente, Microsoft avrebbe anche potuto rischiare qualche azione legale, visto che è la diretta responsabile di quanto successo ai danni degli utenti ai quali non si può certo imputare alcuna colpa. Per caso è previsto un obbligo contrattuale tra Microsoft e chi acquista il loro sistema operativo, che uno debba obbligatoriamente una copia dei propri documenti? ma quando mai!! certo, il buon senso e l'esperienza ti dicono di fare un back up per tutta una serie di motivi, ma di certo non per prevenire danni causati dalla stessa Microsoft, ed in ogni caso nessun utente è obbligatoriamente tenuto a fare, o a saper fare, un back up dei propri dati.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7325

MessaggioInviato: 13 Ott 2018 06:04    Oggetto: Rispondi citando

@Marcello8282

Non facciamo confronti assurdi. Se proprio vogliamo confrontare un auto e un pc. Il backup potrebbe essere confrontato ad un controllo dei livelli di acqua e olio!
Non riescono a fare copia e incolla? Meglio che di facciano un corso base di informatica.

Possono capitare guai dopo gli aggiornamenti, avendo usato, in passato, distribuzioni rolling realease di Linux, ne conosco i rischi. E W10 con 2 aggiornamenti di versione all'anno è una specie di rolling release.
Quello che dovrebbe fare è informare di più gli utenti di questi rischi, se proprio vuole andare avanti così... Rolling Eyes
Oppure testare meglio i suoi prodotti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8111
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 13 Ott 2018 10:00    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Quanto alle cause, secondo il post il problema si verificava in quei sistemi nei quali l'utente aveva adoperato la funzionalità Known Folder Redirection (Reindirizzamento delle Cartelle) ma i file erano comunque rimasti nelle cartelle originarie.

Da questa frase non mi è chiara una cosa, il fatto che gli utenti avessero utilizzato la funzionalità di reindirizzamento delle cartelle ma i file fossero rimasti comunque nelle cartelle originarie e, quindi, intuisco, nemmeno replicati nelle cartelle nuove, è dovuto ad un errore degli utenti o ad un errore in questa funzionalità?
Già questo potrebbe fare una enorme differenza, nel secondo caso sarebbero ben due bug nella stessa funzionalità...

In ogni caso è da quando esiste Windows che io non tengo i miei dati nelle cartelle di default ma, addirittura, in un altro HD dello stesso PC - anche senza bisogno di reindirizzamenti gestiti dal SO - con un backup su un HD esterno - ora su un NAS - e da qualche anno anche su cloud e non credo che sia necessario che M$ suggerisca di fare un backup dei dati prima di un aggiornamento per essere doverosamente portati a farlo e non solo in questi casi ma con assiduità e regolarità, se poi dei propri dati non frega nulla, allora + inutile prendersela con M$.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1306
Residenza: EU

MessaggioInviato: 13 Ott 2018 14:52    Oggetto: Rispondi citando

marcello8282 ha scritto:
con la tua "logica", quindi, chiunque guidi una macchina dovrebbe anche conoscere a menadito tutto sul motore e la meccanica dell'auto.... Le tue sono considerazioni alquanto superficiali, anzi, se non fosse per il fatto che è difficile dimostrare di aver subito un danno e di quantificarlo economicamente, Microsoft avrebbe anche potuto rischiare qualche azione legale, visto che è la diretta responsabile di quanto successo ai danni degli utenti ai quali non si può certo imputare alcuna colpa. Per caso è previsto un obbligo contrattuale tra Microsoft e chi acquista il loro sistema operativo, che uno debba obbligatoriamente una copia dei propri documenti? ma quando mai!! certo, il buon senso e l'esperienza ti dicono di fare un back up per tutta una serie di motivi, ma di certo non per prevenire danni causati dalla stessa Microsoft, ed in ogni caso nessun utente è obbligatoriamente tenuto a fare, o a saper fare, un back up dei propri dati.

Immagino che questo post sia rivolto a me
Di tutti i paragoni che potrebbero essere tirati in ballo questo dell'auto è praticamente un autogol, in quanto per poter guidare occorre frequentare delle lezioni e sostenere esami; ma anche una volta ottenuta la patente di guida l'autista-tipo non è in grado di eseguire le manutenzioni necessarie affinché il mezzo mantenga l'efficienza e la sicurezza adatti all'uso su suolo pubblico. Quando è ora di eseguire manutenzioni o riparazioni l'autista-tipo si rivolge ad un'officina meccanica.
Per utilizzare un pc non occorre, per legge, nessun permesso/patente; ma questo non fa diventare automaticamente esperto di informatica chiunque utilizzi un computer, e non vedo perché, non conoscendo l'argomento, non ci si rivolge ad un professionista o non si frequentano corsi per imparare almeno i concetti base. Fra questi concetti base l'argomento backup è forse uno dei più importanti perché senza eseguirli periodicamente il rischio di perdere dati è molto alto, e fra le cause che possono portare alla perdita dei dati non mi riferisco solo agli aggiornamenti del sistema operativo, ma come ho già scritto sono molteplici: virus, criptolocker, guasto hardware, sovratensione nella rete di alimentazione, furto del computer, ecc. È come guidare l'auto senza indossare le cinture di sicurezza: se non succede niente è andata bene, ma in caso di incidente le conseguenze sono ben peggiori che se si fossero indossate...
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 9981
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 15 Ott 2018 09:43    Oggetto: Rispondi citando

marcello8282 ha scritto:
Per caso è previsto un obbligo contrattuale tra Microsoft e chi acquista il loro sistema operativo, che uno debba obbligatoriamente una copia dei propri documenti?


no, ma è un obbligo contrattuale la manleva nei confronti di Microsoft a fronte di qualunque problema - è scritto nella licenza d'uso del software e deve essere espressamente accettata altrimenti non verrà consentito l'uso dello stesso. Vedi EULA - anche conosciuta come "blah blah blah" o "quella cosa che nessuno legge mai quando si installa Windows" Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 15 Ott 2018 16:25    Oggetto: Rispondi citando

@giubbe
Boh. A me pare di avere capito una cosa diversa dalla tua e di avere ragione... L'articolo dice
"Il Reindirizzamento delle Cartelle permette di spostare le cartelle personali dell'utente ... in una nuova posizione rispetto a quella predefinita. Così facendo, in teoria la vecchia posizione resta vuota..."
"La vecchia posizione resta"... "vuota", ma resta. Quindi, attenzione: il verbo "spostare" qui potrebbe imbrogliare. Secondo me non sposta LE CARTELLE, ma crea NUOVE CARTELLE (senza cancellare le vecchie) dove voglio io, e ci sposta dentro i files. Le cartelle standard di sistema (dei dati) restano dove sono, ma non sono più usate. A meno che non le usi al di fuori del sistema "automatico" di salvataggio di Windows.
Quindi, effettivamente il reindirizzamento funziona. E' che sui PC dove è avvenuto il problema è stato fatto qualcosa non passando dal sistema automatico di Windows, per cui le cartelle standard non erano vuote. Certamente l'aggiornamento non doveva piallare quelle cartelle se non erano vuote, ma il problema è qui, non nel reindirizzamento. Almeno, io dall'articolo lo interpreto così
Top
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 16 Ott 2018 09:10    Oggetto: Rispondi citando

@Gladiator
Scrivi "Da questa frase non mi è chiara una cosa...",
esatto, è lo stesso dubbio che ho io: come funziona di preciso la Folder Redirection? Ho provato a cercare ma non ho trovato granché. Mi pare di averla usata qualche Windows fa.. ed all'epoca se ricordo le cartelle restavano entrambe. Il problema è se i files già presenti venivano spostati in automatico o no. E se in Windows 10 funziona allo stesso modo, perché non è detto che sui diversi S.O. sia uguale. A volte "migliorano" la funzionalità.... :-)
Top
Zio_LoneWolf
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 18/05/16 09:00
Messaggi: 174

MessaggioInviato: 16 Ott 2018 11:21    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
@Marcello8282

Non facciamo confronti assurdi. Se proprio vogliamo confrontare un auto e un pc. Il backup potrebbe essere confrontato ad un controllo dei livelli di acqua e olio!
Non riescono a fare copia e incolla? Meglio che di facciano un corso base di informatica.

Assolutamente d'accordo.

Ma aggiungo anche che sarei un po' stufo di coloro che si lamentano dei "problemi dell'informatica" ogni volta che dimostrano di non saperla usare.

Per guidare un'auto, tocca prendere la patente, prima - tanto per restare ai paragoni con l'auto: no patente, no auto.

Auspicare qualcosa di simile forse sarebbe un po' estremo, ma chi pensa che col computer non si fa male ne' a se stessi ne' ad altri, dovrebbe ripensarci e comprendere i disastri che stanno combinando i malware e le falle informatiche di sicurezza, e chiedersi qual è il proprio concetto di "farsi male".

D'altronde, ho sentito per anni auspicare che "il computer deve essere facile come un videoregistratore": a costoro, ho sempre chiesto di programmarmi una registrazione posticipata su un certo canale ad una certa data, e ho scoperto invariabilmente che non sapevano manco da che parte iniziare... Very Happy


Maary79 ha scritto:
Possono capitare guai dopo gli aggiornamenti, avendo usato, in passato, distribuzioni rolling realease di Linux, ne conosco i rischi. E W10 con 2 aggiornamenti di versione all'anno è una specie di rolling release.

Non più di Ubuntu, da cui Microsoft ha evidentemente copiato lo schema di aggiornamento, e persino le denominazioni delle build.

Fatto sta, però, che con un qualsiasi sistema linux, le cartelle utenti stanno tutte in un'area ben precisa e separata del file system, per cui quando le si mette su un altro volume, lì stanno, e stanno al sicuro. Tutte. Non può rimanere un pezzo da una parte e un pezzo dall'altra, salvo fare scientemente zozzerie spericolate.

Microsoft manco controlla che una cartella che SECONDO LORO è da eliminare sia effettivamente vuota...


Maary79 ha scritto:
Quello che dovrebbe fare è informare di più gli utenti di questi rischi, se proprio vuole andare avanti così... Rolling Eyes
Oppure testare meglio i suoi prodotti.

Sulla seconda affermazione, non ci piove, è evidente. Smile

Sulla prima... lo ripetono tutte le sante volte, e non solo loro: ma non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire, soprattutto se è convinto di saperne più di chiunque altro. Smile
O peggio ancora, se, da pecora, si fida del lupo Very Happy

E poi, stiamo comunque parlando di cultura e competenze informatiche che ormai DEVONO esser date per acquisite, e peggio per chi non si è ancora adeguato, o rifiuta di farlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7325

MessaggioInviato: 16 Ott 2018 11:48    Oggetto: Rispondi

Tu hai ragione Zio_LoneWolf, ma il livello di utontaggine degli utenti Windows è allarmante, non credevo neanche io, anzi credevo che i vari blog che raccontano storie di utonti e Windows fossero ingigantite o inventate. Invece sono un buon 85% così (e a star bassa, con le mie statistiche personali Laughing ) e il brutto è che molti con l'informatica ci lavorano (uffici).
Molti utenti casalinghi sono passati a Android e fanno danni a loro stessi (e agli altri) con quello, immaginati se gli parli di Linux. E aggiungici problemi di aggiornamento con Windows...non se ne esce sani a dagli retta... Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7 Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi