Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Backup, la fiducia nel cloud è ancora bassa
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sicurezza
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 01 Apr 2019 18:30    Oggetto: Backup, la fiducia nel cloud è ancora bassa Rispondi citando

Leggi l'articolo Backup, la fiducia nel cloud è ancora bassa
Eccessiva invece l'aspettativa in Office 365.


 

 

Segnala un refuso
Top
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2171

MessaggioInviato: 01 Apr 2019 18:48    Oggetto: Rispondi citando

Il problema non è la fiducia è che non ha senso.

Spedisci i dati in chiaro? Sei scemo IMHO
Li cripti? Aumentano di volume.
Il cloud serve solo a convincere la gente a fare linee dati a casa che non servono più con connessione mobili da 50GB al mese o gli operatori di telefonia salteranno perché hanno investito senza ritorno.

Con l'abbonamento al cloud ti compri un NAS e risparmi almeno 200€ l'anno della connessione dati casalinga illimitata che non ti serve oltre non ultimo e più grosso vantaggio, i dati sono sotto il tuo controllo e per dati sensibili e importanti, tipo i porno amatoriali che hai girato Razz puoi sempre tenerli al sicuro fuori rete.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ok_cian
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/08/15 17:28
Messaggi: 171

MessaggioInviato: 02 Apr 2019 00:05    Oggetto: Rispondi citando

Aggiungo che avendo un amico di cui poterci fidare (sicuramente più degno di fiducia della M$...) si può fare anche uno scambio di spazio.

Ovvero io faccio una copia sul mio NAS e ne metto una (ovviamente criptata) sul suo, con un account guest apposito. E lui farà lo stesso con me.

Insomma: una piccola rete di backup p2p. Ripeto: avendo a che fare con qualcuno di cui ci si possa fidare.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2171

MessaggioInviato: 02 Apr 2019 11:38    Oggetto: Rispondi citando

ok_cian ha scritto:

Aggiungo che avendo un amico di cui poterci fidare (sicuramente più degno di fiducia della M$...) si può fare anche uno scambio di spazio.

Ovvero io faccio una copia sul mio NAS e ne metto una (ovviamente criptata) sul suo, con un account guest apposito. E lui farà lo stesso con me.

Insomma: una piccola rete di backup p2p. Ripeto: avendo a che fare con qualcuno di cui ci si possa fidare.


Applause Applause Applause
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
janez
Semidio
Semidio


Registrato: 07/12/11 15:24
Messaggi: 280

MessaggioInviato: 02 Apr 2019 17:38    Oggetto: Rispondi citando

Mi sembra che l'articolo parli delle esigenze del backup ed anche di disaster recovery riferito ad aziende di dimensioni medio grandi.
E' sicuramente una faccenda più complessa di quanto non serva ad un utente domestico, o addirittura ad una piccola azienda.
Ancora di più se parliamo di aziende con sistemi distribuiti geograficamente.
Esistono studi e prodotti specifici, oltre che aziende specializzate sull'argomento, oltre che normative ad esempio sulla conservazione dei salvataggi in ambienti protetti e bunkerizzati, anche con vigilanza armata nel caso di dati sensibili.
Quindi roba da specialisti.

Mi è sembrato poi un pò oscuro il discorso relativo ad Office 365 per la gestione della Posta Elettronica, ma probabilmente dipende dal fatto che non conosco la sua architettura.

Per quanto ne so una azienda di certe dimensioni si attrezza con server di posta in casa e il backup di questi rientra nelle procedure di backup di tutti gli altri server.
E ovviamente il tutto funziona se ogni tanto si effettuano prove di ripristino. Se pochi fanno i backup, ancora di meno sono quelli che fanno le prove di ripristino.

Per quanto riguarda l'utilizzo domestico mi trovo daccordo con quanto detto negli interventi precedenti, e confermo la mia completa sfiducia nel Cloud, soprattutto per quanto riguarda gli asetti di sicurezza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2171

MessaggioInviato: 02 Apr 2019 19:16    Oggetto: Rispondi citando

janez ha scritto:

Ancora di più se parliamo di aziende con sistemi distribuiti geograficamente.


Sedi in 35 paesi è sufficientemente distribuito?

Back-up locale e ulteriore back-up di sicurezza in sede centrale.

Anche perché dare dati sensibili a terzi oltre a non essere molto furbo neanche so se sia legale ovunque.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ok_cian
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/08/15 17:28
Messaggi: 171

MessaggioInviato: 03 Apr 2019 23:10    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Anche perché dare dati sensibili a terzi oltre a non essere molto furbo neanche so se sia legale ovunque.


Arrivati a questo livello di spionaggio, forse l'utilità nel Cloud sta nel depistaggio, ovvero nel depositarci dati falsi, così da fuorviare la concorrenza.

Come ad es. preventivi inventati oppure con importi farlocchi. Giusto per vedere se la concorrenza si muove...

Stessa cosa col mercato nero: basta innondarlo di dati falsi e piano piano non avrà più senso acquistarli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1189

MessaggioInviato: 04 Apr 2019 15:30    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
sorprendente scoprire che la maggioranza delle aziende EMEA (64%) dichiara di non effettuare backup nel cloud


Pero' la domanda andava rivolta SOLO alle aziende che dispongono di connessioni FTTH.
Altrimenti sembra che sia una scelta delle aziende non salvare in cloud, e spesso non e' cosi'.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2171

MessaggioInviato: 04 Apr 2019 22:32    Oggetto: Rispondi citando

ok_cian ha scritto:
Citazione:
Anche perché dare dati sensibili a terzi oltre a non essere molto furbo neanche so se sia legale ovunque.


Arrivati a questo livello di spionaggio, forse l'utilità nel Cloud sta nel depistaggio, ovvero nel depositarci dati falsi, così da fuorviare la concorrenza.

Come ad es. preventivi inventati oppure con importi farlocchi. Giusto per vedere se la concorrenza si muove...

Stessa cosa col mercato nero: basta innondarlo di dati falsi e piano piano non avrà più senso acquistarli.


Azz! Mi hai dato un'ideona!
Prendo un servizio cloud, ci carico un file Offerta_Appalto_Stadio_Roma.pdf che in realtà e un eseguibile virus autoscompattante al doppio click poi vediamo l'effetto che fa come diceva il buon Jannacci.

Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19153
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 12 Apr 2019 21:09    Oggetto: Rispondi

Concordo su tutta la linea per quel che concerne l'utenza domestica.
Però ragazzi state dimenticando qualcosa... Un piccolo dettaglio nel merito del disaster recovery.
Pensate un attimo al vostro dentista. O al vostro medico di qualcosa (non lo so, non ci vado, non mi vengono in mente altre analogie)
La sanità pubblica è un capitolo a parte, se non l'ho intesa male.
Queste "piccole aziende" dove dovrebbero effettuare il backup?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sicurezza Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi