Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
M5S: non si può far finta di niente
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 944

MessaggioInviato: 27 Mag 2019 13:45    Oggetto: M5S: non si può far finta di niente Rispondi citando

- Movimento 5 stelle: non si può far finta di niente -
di Paolo De Gregorio, 27 maggio 2019

Premesso che il M5S aveva solennemente affermato, prima delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, che non avrebbe fatto alleanze di governo con nessun partito della vecchia politica (la Lega a tutt’oggi è il più vecchio dei partiti in Parlamento e sputtanato per le ruberie di denaro pubblico), senza far votare gli iscritti ha fatto questo governo con Salvini e i risultati di ieri certificano a chi è convenuto.
Il secondo sbaglio è stato di Grillo, che “ex cathedra” ha nominato Di Maio capo politico del Movimento, senza vincolare questa nomina all’impegno di occuparsi solo di quella funzione, delicatissima e impegnativa su tutto il territorio, totalmente incompatibile con quella di ministro e vicepresidente.
Personalmente mi sarei sentito più garantito del rispetto delle regole di funzionamento del partito dalla figura di Di Battista quale capo politico.

Comunque sia, dopo episodi quali la foto col mitra a Pasqua, la presenza al convegno degli ultrà cattolici a Verona, il libro con l’editore di Casa Pound, la campagna contro la cannabis legale, il gioco delle tre carte sul numero degli immigrati clandestini passati da seicentomila a novantamila, la difesa del sottosegretario Siri (indagato per corruzione e già condannato per bancarotta), l’imbarazzo per il sindaco leghista di Legnano arrestato per corruzione, la proposta di eliminare il reato di abuso d’ufficio (reati tipico di funzionari pubblici), con un tipo come Salvini si doveva rompere il patto di governo che con questi comportamenti rappresentava tutto tranne il cambiamento.

Restare al governo con Salvini significa, dopo i risultati delle elezioni europee, essere ancora più subalterni, e in fondo credo che sia proprio Salvini a sperare che Di Maio rimanga capo politico e partner di governo, visto che lui cresce e il Movimento si sgonfia.
Sarebbe utile chiedere agli iscritti se continuare o meno l’esperienza di governo. E’ un fatto opportuno e di elementare democrazia e Grillo è il garante per realizzare questa consultazione.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9911

MessaggioInviato: 27 Mag 2019 19:33    Oggetto: Rispondi citando

@paolodegregorio:
Ma non arrampicarti sugli specchi...... Cool
La verità è che molti elettori che hanno votato M5S alle elezioni del Marzo 2018, si sono accorti (finalmente) dell'incapacità e dell'incompetenza del M5S nel governare il Paese e, hanno cambiato strada.
Troppe balle, troppe promesse NON mantenute, troppe figuracce.
La colpa del vostro tracollo è solo vostra, non delle amenità che hai scritto.
E riguardo Salvini, forse ti stai dimenticando che ce l'avete messo voi al governo .
Oppure come al solito "è colpa del PD" ?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7946

MessaggioInviato: 31 Mag 2019 22:24    Oggetto: Rispondi citando

Salvini è stato messo lì dagli italiani. Di questo non ho dubbi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Giunone
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/02/13 08:49
Messaggi: 4297

MessaggioInviato: 01 Giu 2019 08:24    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Salvini è stato messo lì dagli italiani. Di questo non ho dubbi.


Per questo siamo nella M!...Nutella! ROTFL
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9911

MessaggioInviato: 01 Giu 2019 11:58    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Salvini è stato messo lì dagli italiani. Di questo non ho dubbi.

Salvini dagli italiani ha preso il 17,37% alle elezioni.
Quello che gli ha permesso di "comandare" è stato l'M5S con il suo 32,68.
Quindi non sono stati gli italiani a volerlo al governo, ma i grillini.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7946

MessaggioInviato: 01 Giu 2019 16:37    Oggetto: Rispondi citando

Vero, ma non si poteva escludere il centro destra, come coalizione aveva la percentuale più alta, come non si poteva escludere il M5S in quanto partito più votato.
Secondo me, non era possibile altrimenti. Oppure si cambiava la legge elettorale. Ma bisognava farlo prima di votare.

Ora come ora, si capisce che Salvini ha avuto fiducia. M5S no.
Probabilmente al primo vero screzio, cadrà il governo e faranno un governo di destra con Salvini premier.
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9911

MessaggioInviato: 02 Giu 2019 12:56    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Secondo me, non era possibile altrimenti.

Oh si che si poteva,sopratutto quando i grillini sbraitavano come riportato sopra da Paolo:
Citazione:
Premesso che il M5S aveva solennemente affermato, prima delle elezioni politiche del 4 marzo 2018, che non avrebbe fatto alleanze di governo con nessun partito della vecchia politica

Oppure indire nuove elezioni.
Mi si sa .....quelle poltrone facevano gola, ed erano a portata di mano.
Un'occasione del genere molto probabilmente non si sarebbe ripetuta e i fatti gli stanno dando ragione, visto il crollo degli ultimi tempi.

Citazione:
Probabilmente al primo vero screzio, cadrà il governo

Di screzi ce ne sono stati a iosa e non è successo niente.
Per il momento, nè Salvini nè a Di Maio conviene far saltare il governo.
Ambedue hanno degli obiettivi da raggiungere, difficilmente raggiungibili con un governo diverso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
SverX
Supervisor Macchinisti
Supervisor Macchinisti


Registrato: 25/03/02 11:16
Messaggi: 10139
Residenza: Tokelau

MessaggioInviato: 03 Giu 2019 09:50    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
Vero, ma non si poteva escludere il centro destra, come coalizione aveva la percentuale più alta, come non si poteva escludere il M5S in quanto partito più votato.
Secondo me, non era possibile altrimenti. Oppure si cambiava la legge elettorale. Ma bisognava farlo prima di votare.

Ora come ora, si capisce che Salvini ha avuto fiducia. M5S no.
Probabilmente al primo vero screzio, cadrà il governo e faranno un governo di destra con Salvini premier.


Stiamo facendo un po' di confusione. La legge elettorale dispone come i deputati e i senatori verranno eletti dal popolo e niente ha a che vedere con l'organizzazione del governo. Quando si finiscono le elezioni, a seconda appunto della legge elettorale, si avranno un certo numero di deputati e senatori e questi sono i numeri che contano da qui in poi, teniamolo a mente un attimo.

OK, allora abbiamo le camere con dentro gli eletti. A questo punto il Presidente della Repubblica chiama i rappresentanti delle forze politiche a udienza e gli chiede se sono in grado di formare un Governo. Non è un concetto astratto - si tratta di ottenere la fiducia della maggioranza degli eletti in entrambe le camere. Nessuno dei partiti (o coalizioni) esistenti al momento del voto ha ottenuto numeri schiaccianti sugli altri contendenti quindi vi erano solo due casi:

- un governo con forze politiche non apparentate che si mettevano d'accordo in qualche modo per governare il paese
oppure
- il Presidente della Repubblica rimandava tutti a casa e si sarebbero dovute tenere nuove elezioni

ora, discutiamone quanto vogliamo ma il M5S ha per forza dovuto cercare qualcuno con cui formare il governo, qualcuno che avesse deputati e senatori sufficienti (sommati ai suoi) da ottenere la fiducia. Poteva allearsi con altri? Forse sì, ma non voglio entrare in questo argomento, volevo solo ricordarvi come funziona lo stato in Italia secondo quello che dice la Costituzione.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
bdoriano
Amministratore
Amministratore


Registrato: 02/04/07 11:05
Messaggi: 14013
Residenza: 3° pianeta del sistema solare... (Barzotti)

MessaggioInviato: 03 Giu 2019 11:37    Oggetto: Rispondi citando

Bravo SverX!
Semplice, chiaro e conciso. Applause
Top
Profilo Invia messaggio privato
R16
Moderatore Sicurezza
Moderatore Sicurezza


Registrato: 07/03/08 21:58
Messaggi: 9911

MessaggioInviato: 03 Giu 2019 20:07    Oggetto: Rispondi

SverX ha scritto:
Citazione:
ma il M5S ha per forza dovuto cercare qualcuno con cui formare il governo

Ok SverX, ma allora durante la campagna elettorale non puoi dire che "non avrebbe fatto alleanze di governo con nessun partito della vecchia politica" per poi scegliere il più vecchio.
A me sembra una presa per il culo per quegli elettori che si fidavano di questa scelta.
Non stiamo discutendo del sistema elettorale, ma dei voltagabbana del M5S.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi