Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Raid
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Software - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
uomoselvatico70
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/09/19 22:07
Messaggi: 183

MessaggioInviato: 06 Dic 2019 23:54    Oggetto: Rispondi citando

Maary79 ha scritto:
uomoselvatico70 ha scritto:
Maary79 ha scritto:
So veramente poco di configurazioni raid... Sad solo teoria, mai visto un pc così configurato.




Non ti sei persa nulla le configurazioni raid servono quasi solo ai professionisti che con il pc ci lavorano 24/7, per tutti gli altri bastano e avanzano
i comuni backup dei dati più importanti, meglio se fatti su un Hard Disk esterno usb, da collegare solo al bisogno.
Per un utente comune avere dei volumi raid o anche solo avere tanti dischi dentro il PC, oggi come oggi non ha proprio più senso, specie con la diffusione della fibra che permette di fruire di qualsiasi contenuto in streaming.
io per dire negli ultimi 5 anni sono passato da un Big tower ATX con 12 dischi ad un mini itx con soli 2 SSD NVME.


Io ho sempre solo letto in teoria come funziona. E la teoria non mi è mai piaciuta granchè, perchè non mi erano chiare alcune cose.
In pratica però non ho mai avuto un pc con più dischi, da poter provare.

Il raid (impostato sul bios, fa si che vengano usati più dischi, e ne figuri uno solo, una partizione.

Se devo solo reinstallare l'OS come faccio? Senza toccare nient'altro...se non sono divise le partizioni?
Poi se veramente, il raid ti permette, rotto un disco, di avere sia il sistema che i dati utilizzabili è buona cosa, non lo metto in dubbio.

Comunque, pure io scarico, talvolta anche guardo in streaming, da quando avevo la connessione 3g con chiavetta a ore, ad adesso che ho una (mezza) fibra, per lo streaming bastano 3-4 mega. Io ora ne ho 22-23 ci guardo 3 streaming in contemporanea, con 3 dispositivi diversi.



Francamente il discorso "raid" è davvero lungo e complesso anche perchè bisogna distinguere non solo il tipo di raid che si vuole ottenere ( i classici raid 0, 1, 2, 5, ecc ecc ) ma anche e sopratutto COME li si vuole, ottenere.

Ad es, i classici raid software ottenibli facilmente da quasi tutte le schede madri in circolazione da circa 20 anni, secondo parecchi non sarebbero neppure dei veri e propri RAID in quanto non disponendo di un controller vero e proprio con tanto di processore e memoria ram dedicata, ( come facevano ad es, i vecchi adaptec SCSI o i più recenti SAS a interfaccia PCe ) delegano quindi sia la logica di gestione dei volumi che lo scambio dati tra gli stessi al solo processore del PC e al software installato sui dischi con ovvi compromessi sia dal punto di vista delle prestazioni, che della sicurezza.

Installare ad es, il S.O. su un volume raid creato appositamente usando una delle tante utility delle varie schede madri comporta oggi come oggi più svantaggi che vantaggi perchè nella maggior parte dei casi il volume sarà accessibile soltanto dal sistema operativo che l'ha creato e solamente se disponi dei driver necessari in fase di setup di windows, a unificare minimo 2 dischi in un'unica partizione ( volume raid "0" ) oppure più dischi per privilegiare la sicurezza ( volumi 1,3,4,5, )

Ma alla fine delle giostra credimi, non ne vale proprio più la pena i tempi sono cambiati.
Tanto per capirci le prestazioni I/O ottenibili da un volume raid "0" ( quello più economico, semplice, e performante ) ottenute creando un volume raid da 4 dischi da 7200rpm sono parecchio inferiori a quelle ottenibili da un ssd di fascia medio-bassa e anche l'affidabilità nei casi di raid "0" è di molto inferiore a quella del singolo ssd...

E per quanto riguarda la sicurezza offerta dai livelli superiori di raid ( 1,3,4,5,) questa richiede comunque molti dischi, parecchio spazio, molte rotture di scatole e se fatta bene, ( con schede dedicate ) anche parecchi soldini.

Se oggi i volumi raid sono appannaggio quasi esclusivo dei professionisti e dei server, i motivi ci sono perchè anche gli "smanettoni " come me li hanno abbandonati da un pezzo comprandosi un SSD su Nvme ( altro che raid!...) e salvando un'immagine del S.O su disco esterno da ripristinare una volta ogni morte di papa che ti ripristina in sistema in 5 minuti dopo qualunque tipo di disastro software.

E se si rompe il disco?
Beh!, Se si rompe il disco lo cambi e ripristini l'immagine del S.O sul disco nuovo, ( 10 minuti di clonezilla o simili ) tanto ormai gli Hard Disk e i SSD te li tirano letteralmente dietro, certi modelli costano meno di una serata in pizzeria.

Per approfondimenti:

http://www.raidrecovery.it/raid-knowledge/raid-software-vs-raid-hardware-diverse-tecniche-di-recupero-dati/

https://it.wikipedia.org/wiki/RAID

P.S:

Se proprio ci tieni a perdere del tempo per niente e incazzarti, ti spedisco a casa un paio di dischi che ho ancora in cantina, cosi sperimenti anche tu l'ebrezza del raid....
Magari dopo che hai formattato tutto, reinstalalto da zero, e bestemmiato in aramaico antico per 2 giorni, poi windows si avvia 2 secondi prima.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9433

MessaggioInviato: 09 Dic 2019 15:24    Oggetto: Rispondi

Citazione:
Installare ad es, il S.O. su un volume raid creato appositamente usando una delle tante utility delle varie schede madri comporta oggi come oggi più svantaggi che vantaggi perchè nella maggior parte dei casi il volume sarà accessibile soltanto dal sistema operativo che l'ha creato e solamente se disponi dei driver necessari in fase di setup di windows, a unificare minimo 2 dischi in un'unica partizione ( volume raid "0" ) oppure più dischi per privilegiare la sicurezza ( volumi 1,3,4,5, )


Cioè vuoi dire che poi i dati e il sistema non sarebbero accessibili ad esempio da un live di una distribuzione Linux?
In caso di boot falliti, devono rifare tutto daccapo?
Sistema e dati, su raid. Mi pare un idiozia.

Per cosa poi, perchè se saltano dei dati o un disco, il raid fa talmente tante copie di un file, che se non lo trova da una parte lo trova in un'altra?
Dati doppi o tripli...tanto di posto ce n'è...Rolling Eyes

Citazione:
Se proprio ci tieni a perdere del tempo per niente e incazzarti, ti spedisco a casa un paio di dischi che ho ancora in cantina, cosi sperimenti anche tu l'ebrezza del raid....
Magari dopo che hai formattato tutto, reinstalalto da zero, e bestemmiato in aramaico antico per 2 giorni, poi windows si avvia 2 secondi prima.


Grazie, mi basta la teoria! Wink
Non è che ho tempo da perdere, in cose inutili.
Io ho sempre tenuto gli OS separati dai dati, e i dati copiati anche altrove (hdd esterni, senza ulitily varie).
Ad oggi trovo inutile anche farsi un'immagine di sistema.
Se hai Windows trovi l'ultima versione sul sito di MS (ok, poi ci saranno da reinstallare i programmi, ma almeno si evitano gli aggiornamenti), se usi Linux, idem, un'immagine di sistema vecchia, non serve a nulla.

Poi per impostare un raid presumo che si dovrebbe modificare qualcosa sul bios, da ahci a raid...non ho mai neanche guardato se ho quell'opzione da qualche parte...

E Intel Optane...chi lo conosce? Pare che non sia compatibile con Linux. Ma forse è solo questione di tempo.
Questo tipo di memoria dovrebbe essere più veloce degli ssd, con una tecnologia che finge un raid.
link

PS: ho diviso io l'argomento, per non continuare l'OT, e per non togliere molto al thread principale, ho messo solo questi ultimi messaggi, visto che riassumono bene con i quote.
Argomento diviso da: http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=74822
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Software - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi