Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
cara Greta...
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 961

MessaggioInviato: 23 Dic 2019 17:01    Oggetto: cara Greta... Rispondi citando

- cara Greta… -
-di Paolo De Gregorio, 22 dicembre 2019-

Cara Greta, dopo il fallimento della COP25 (Conferenza mondiale sul clima) a Madrid e dopo la tua valutazione che nulla è stato fatto, nonostante l’impegno di milioni di giovani in tutto il mondo, forse è ora di rinunciare a farsi prendere in giro dalle false promesse della politica e proporre al grande movimento, che tu hai contribuito a creare, tre direttrici di marcia.
Una riguarda i consumi individuali: l’attuale economia globale brucia carbone, gas, petrolio per produrre merci per lo più inutili di cui si può fare facilmente a meno, mentre il sistema mediatico e della pubblicità fanno di noi delle scimmiette ammaestrate ad ubbidire alle mode, a stili di vita, a tipi di alimentazione nocivi alla nostra salute fisica e mentale.
L’ambiente si difende se questi consumi vengono respinti a favore di uno stile di vita più essenziale, che pretende cibi biologici e merci prodotte da chi usa già (e sono molti) energie rinnovabili. I tuoi spostamenti in barca a vela sono un chiaro invito a prendersi responsabilità personali ed essere coerenti con l’avvento di un GREEN NEW DEAL di cui la terra ha urgente necessità.

La seconda direttrice di marcia è quella di far conoscere una elementare verità: le rinnovabili, soprattutto fotovoltaico ed eolico, per produrre energia costano già meno dei fossili e non producono emissioni nocive che sono alla base dei cambiamenti climatici.

Il terzo percorso che propongo è quello di utilizzare questo straordinario movimento globale di giovani per far emergere una nuova classe dirigente, che possa guidare questa transizione nella terza rivoluzione industriale, che significa la decarbonizzasione di tutta la produzione di energia a favore delle rinnovabili, transizione che durerà almeno 20 anni e che ha bisogno di una nuova classe politica per inserire ogni programma e ogni progetto nella cornice dell’abbandono dei fossili che è bene che rimangano sotto terra.
Paolo De Gregorio
Top
Profilo Invia messaggio privato
ciocca956
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/11/14 21:19
Messaggi: 2247
Residenza: EST VERONESE...ma Est eh!

MessaggioInviato: 23 Dic 2019 22:07    Oggetto: Rispondi citando

Sono curioso di sapere cosa fai tu concretamente in merito. Cioè quali consumi tu respingi a favore di un tuo stile di vita più essenziale? E se magari precisi più dettagliatamente questo concetto.
Poi ti voglio proporre un quarto obiettivo da raggiungere e cioè una drastica riduzione della popolazione umana; diciamo di tornare a 5 miliardi di esseri umani entro il duemilacento. Lo pensi fattibile? Oppure ritieni tollerabile l'attuale trend di crescita della popolazione umana?
Top
Profilo Invia messaggio privato
paolodegregorio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 13/07/07 12:00
Messaggi: 961

MessaggioInviato: 24 Dic 2019 19:58    Oggetto: Rispondi

I consumi che respingo sono quelli che valuto inutili, ad esempio non faccio una religione del cibo, ma una volta la settimana mangio carne max due, stasera non ho obbedito alla tradizione che parla di mangiare pesce la vigilia di Natale ed ho mangiato cicoria del mio giardino e stracchino sardo più buono di altri Cerco di mangiare sano e a km zero, sono fortunato perchè lo posso fare anche con i pesci e evito salmone e altri prodotti da allevamento.
Non uso gas per cucinare e per scaldarmi, solo elettricità. Non ho messo i pannelli fotovoltaici, ma ritengo che sarebbe meglio metterli. E non seguo mode di abbigliamento, ho una utilitaria a benzina che ha 12 anni e mi propongo di sostituirla con una Toyota Prius elettrica che ha i pannelli fotovoltaici flessibili inseriti sul tetto e che uscirà il prossimo 2020, ci sono già affezionato perchè è l'esecuzione di una mia idea di qualche anno fa che sembrava una utopia e si appresta a diventare realtà.

Per quanto riguarda quello che chiami quarto obiettivo, ovviamente concordo con te, la terra con cinque miliardi di persone sarebbe ideale Dopo la seconda guerra mondiale eravamo due miliardi e siamo cresciuti troppo. Purtroppo le religioni ci hanno condannato e soprattutto condannano tante povere popolazioni a sofferenze perchè su di loro si abbatteranno le conseguenze più disastrose del riscaldamento globale. E pensare che il rimedio per l'obiettivo di contenimento della popolazione c'è: la pillola del giorno dopo che consentirebbe alle donne di tutto il mondo di scegliere la crescita zero, (due figli a coppia), eppure ci sono i critici contro tale scelta che in Italia è realtà, perchè non hanno una visione globale dei problemi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Politica e dintorni Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi