Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Anche Windows ha il suo gestore di pacchetti in stile Linux
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 21 Mag 2020 13:00    Oggetto: Anche Windows ha il suo gestore di pacchetti in stile Linux Rispondi citando

Leggi l'articolo Anche Windows ha il suo gestore di pacchetti in stile Linux



 

 

Segnala un refuso
Top
ciocca956
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/11/14 21:19
Messaggi: 2246
Residenza: EST VERONESE...ma Est eh!

MessaggioInviato: 21 Mag 2020 13:57    Oggetto: Rispondi citando

Speriamo che mettano in questo SOFTWARE MANAGER anche tutte quelle inutili applicazioni che ora vengono installate ad ogni aggiornamento e che regolarmente i più non utilizzano. Questo si sarebbe un grande passo in avanti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9432

MessaggioInviato: 21 Mag 2020 15:34    Oggetto: Rispondi citando

Penso sarebbe un grande passo avanti se in questo 'gestore pacchetti' mettessero tutti i principali software, plugin, driver, ecc..in modo che l'utente vada il meno possibile a 'perdersi' nel web.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ok_cian
Semidio
Semidio


Registrato: 11/08/15 17:28
Messaggi: 251

MessaggioInviato: 21 Mag 2020 18:46    Oggetto: Rispondi citando

In realtà la verà novità per gli utonti è la sicurezza, perché il packet manager scarica il software dal repositori ufficiale e ne verifica l'autenticità.
Senza, quindi, passare per le pagine di download, piene di banner ingannevoli infarciti di malware.
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Troll Sconvolto *


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2663

MessaggioInviato: 21 Mag 2020 21:24    Oggetto: Rispondi citando

Ma come?

Su GNU/Linux rompono i co...ni perché questa non a Snap Flatpak Appimage e su vindows invece vogliono quello che in GNU/Linux c'è da sempre??

Cosa passa per la testa degli utonti per me rimarrà sempre e per sempre un mistero.

Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1287

MessaggioInviato: 22 Mag 2020 10:41    Oggetto: Rispondi citando

ciocca956 ha scritto:
Speriamo che mettano in questo SOFTWARE MANAGER anche tutte quelle inutili applicazioni che ora vengono installate ad ogni aggiornamento e che regolarmente i più non utilizzano. Questo si sarebbe un grande passo in avanti.

Concordo.
Un OS deve fare l'OS. Le applicazioni che preferisco me le installo
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1287

MessaggioInviato: 22 Mag 2020 10:52    Oggetto: Rispondi citando

Mi auguro che pongano fine anche alle installazioni "fantasma".
Ovvero che mentre installo il programma X, mi viene installata pure Avast, un plugin per chrome, e monnezza varia
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9432

MessaggioInviato: 22 Mag 2020 11:44    Oggetto: Rispondi citando

Secondo me rimarranno le spunte da togliere, per i prodotti M$ sicuro, per glialtri varrà la regola, solo per chi paga... Twisted Evil
Che però cmq sarebbe un passo avanti, così da escludere il malware.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{uno}
Ospite





MessaggioInviato: 22 Mag 2020 19:03    Oggetto: Rispondi citando

E' solo l'ennesima mossa per irrigidire il cappio intorno al collo dell'utente.
E siamo sempre intorno al solito ritornello della sicurezza, che per le persone di oggi è una vera ossessione, con qui si riesce a vendere di tutto e specialmewnte si riesce a togliere una cosa fondamentale: la libertà.
Un pezzo alla volta, in maniera indolore.
Per Linux, come afferma qualcuno, si va forse nella direzione opposta, probabilmente anche sotto la spinta (penso io) del fatto che spesso i pacchetti nei repository sono obsoleti.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 24 Mag 2020 06:47    Oggetto: Rispondi citando

Per etabeta
Come fai ad affermare che gli utonti *vogliono* un package manager? Dove hai letto ciò? Da parte mia, utonto Windows, ne faccio volentieri a meno.
Top
franz
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/05/05 16:12
Messaggi: 776
Residenza: Lac Majeur

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 08:41    Oggetto: Rispondi citando

zero ha scritto:
Mi auguro che pongano fine anche alle installazioni "fantasma".
Ovvero che mentre installo il programma X, mi viene installata pure Avast, un plugin per chrome, e monnezza varia


E finché ti ritrovi Avast va là lo disinstalli, ultimamente c'è il simpatico "Segurazo" che da estirpare è una gioia...

Ad ogni modo sarà interessante capire cosa troveremo dentro a questo repository: ad oggi NINITE.COM è già un ottimo aiuto
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9432

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 09:01    Oggetto: Rispondi citando

E se invece installaste software opensource?
Le caselline da spuntare per quei software non ci sono.
Chissà perché... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ripper_92
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/09/09 10:03
Messaggi: 116

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 09:40    Oggetto: Rispondi citando

Non utilizzo visual studio da parecchio ormai ma non c'è proprio lo strumento winget da anni e anni che fa da packet manager per tutte le estensioni che alla fine sono veri e propri programmi installati?

Vorrei fare notare a chi ha scritto prima di me su Avast o sull'immondizia che trovate installata che mica è colpa di Microsoft se ce li avete, ma è del produttore del computer. Trovate scuse migliori per criticare Windows che questa non lo è.
Fra l'altro ci sono programmi che ne installano altri senza il consenso pure su Linux, geni. Installo un desktop manager come gnome o mate e immancabilmente mi ritrovo tutta la suite di LibreOffice a farmi pesare tutto il sistema anche se non potrebbe fregarmene di meno di averlo.

Nei packet manager ci trovo un grosso problema: ad esempio nei repo ufficiali di debian o ubuntu (quindi non gli ultimi arrivati) ci sono molto spesso pacchetti non aggiornati che portano ad aggiungere repo di dubbia affidabilità o di dover compilare sempre a mano ogni nuova versione che esce. Un esempio stupido è il media center kodi che su debian viene aggiornato una volta ogni mai
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Troll Sconvolto *


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2663

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 10:47    Oggetto: Rispondi citando

Ripper_92 ha scritto:

Fra l'altro ci sono programmi che ne installano altri senza il consenso pure su Linux, geni. Installo un desktop manager come gnome o mate e immancabilmente mi ritrovo tutta la suite di LibreOffice a farmi pesare tutto il sistema anche se non potrebbe fregarmene di meno di averlo.


Se non ne sai sì, se ne sai ti puoi anche spacchettare il pacchetto, eliminare le dipenze fake, ripacchettizzarlo e installarlo pulito.

E non serve essere geni, basta avera l'umiltà e la volontà di imparare.

Ripper_92 ha scritto:

Nei packet manager ci trovo un grosso problema: ad esempio nei repo ufficiali di debian o ubuntu (quindi non gli ultimi arrivati) ci sono molto spesso pacchetti non aggiornati che portano ad aggiungere repo di dubbia affidabilità o di dover compilare sempre a mano ogni nuova versione che esce. Un esempio stupido è il media center kodi che su debian viene aggiornato una volta ogni mai


Chiediti se ha senso rincorrere sempre l'ultima versione.
Nel changelog ci sono funzionalità assolutamente indispensabili aggiunte?
I pacchetti ultimo grido possono essere più un danno che una risorsa perché potrebbero pure involontariamente introdurre bug che prima non c'erano e che prima di essere scoperti potrebbero venir sfruttati da non ben intenzionati.

Ripper_92 ha scritto:

Vorrei fare notare a chi ha scritto prima di me su Avast o sull'immondizia che trovate installata che mica è colpa di Microsoft se ce li avete, ma è del produttore del computer. Trovate scuse migliori per criticare Windows che questa non lo è.


cappello

Quello che si vuole non è mai troppo in questo hai perfettamente ragione, anche se in definitiva è comunque tutto riconducibile a windows che necessita di antivirus per forza, posto che esistono fiumi di alternative a windows.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 24 Mag 2020 11:52    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
posto che esistono fiumi di alternative a windows

Un esempio per chi progetta con CAD meccanici/architettonici? O per utilizzo su macchine utensili CNC? Per uso ufficio/multimedia/cazzeggio potresti avere ragione (ammesso che in ufficio non si debbano usare sw proprietari su Windows, magari commissionati per esigenze specifiche), ma occorre specificarlo che non può essere la soluzione definitiva per tutti gli scenari di utilizzo
Top
etabeta
Troll Sconvolto *


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2663

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 12:05    Oggetto: Rispondi citando

{utente anonimo} ha scritto:
Per etabeta
Come fai ad affermare che gli utonti *vogliono* un package manager? Dove hai letto ciò? Da parte mia, utonto Windows, ne faccio volentieri a meno.


Ricordati che aziende come #M$ non fanno niente per niente.

Prima di lanciare qualcosa fanno studi anche se non sempre si rivelano giusti.

link

E ce n'è per tutti! Google e Apple incluse.

Sbonk
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
etabeta
Troll Sconvolto *


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2663

MessaggioInviato: 24 Mag 2020 12:17    Oggetto: Rispondi citando

{uno} ha scritto:
E' solo l'ennesima mossa per irrigidire il cappio intorno al collo dell'utente.
E siamo sempre intorno al solito ritornello della sicurezza, che per le persone di oggi è una vera ossessione, con qui si riesce a vendere di tutto e specialmewnte si riesce a togliere una cosa fondamentale: la libertà.
Un pezzo alla volta, in maniera indolore.
Per Linux, come afferma qualcuno, si va forse nella direzione opposta, probabilmente anche sotto la spinta (penso io) del fatto che spesso i pacchetti nei repository sono obsoleti.


La supposta obsolescienza dei pacchetti è molto relativa.
Mi viene in mente il passaggio dalle GTK2 alle GTK3 (toolkit grafici per disegnare le interfacce).

Io uso Geany come IDE e quando ho visto l'incomprensibilità dell'interfaccia GTK3 mi sono recuperato l'ultimo disponibile sviluppato con le GTK2 e mi tengo quello.

Ho bloccato l'aggiornamento così sono sicuro di non trovarmi lo schifo incomprensibile dovuto alle icone GTK3.

Per quanto riguarda la libertà.... lotterò fino alla morte per difenderla anche se è sempre più dura in tempi di boccaloni ca...sotto Crying or Very sad

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{alfaomega}
Ospite





MessaggioInviato: 24 Mag 2020 15:57    Oggetto: Rispondi citando

Quoto la citazione di Benjamin Franklin, ma è cosa di altri tempi.
Oggi la maggioranza della popolazione, specie in occidente e nelle tirannie, è formata da pusillanimi senza dignità.
Non ne hanno colpa, sono nati da genitori che generazione dopo generazione si sono rammolliti, sotto le braccia false della sicurezza e delle montagne di regole che un po' alla volta hanno ingessato il mondo, specie europeo, e innescato il terrore di dire la propria (quando si è in grado di pensarla...) sotto la minaccia di ritorsioni di polizia e di peggioramento della propria "reputazione", con blocco dell'accesso al credito e al mondo del lavoro che non sia alla base della piramide.
Cina e USA, dittature rispettivamente de jure e de facto, docet.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 9432

MessaggioInviato: 25 Mag 2020 10:10    Oggetto: Rispondi citando

Ripper_92 ha scritto:


Vorrei fare notare a chi ha scritto prima di me su Avast o sull'immondizia che trovate installata che mica è colpa di Microsoft se ce li avete, ma è del produttore del computer. Trovate scuse migliori per criticare Windows che questa non lo è.


Vero in parte, anche se installi W10 pulito, ti troverai delle app e giochi che non ti interessano, ma che comunque poi, puoi rimuovere. Non ti trovi tutte le utility e disutility dei produttori.


Ripper_92 ha scritto:
Fra l'altro ci sono programmi che ne installano altri senza il consenso pure su Linux, geni. Installo un desktop manager come gnome o mate e immancabilmente mi ritrovo tutta la suite di LibreOffice a farmi pesare tutto il sistema anche se non potrebbe fregarmene di meno di averlo.


In Linux ci sono le dipendenze, i pacchetti raccomandati e i pacchetti consigliati (solo i terzi li devi installare manualmente). Ogni DE (Gnome, Mate, ecc..) ha i suoi pacchetti associati.
Non so se questo valga per tutte le distribuzioni o tutti i DE, ma se ad esempio non volessi Nautilus (il file manager) in Ubuntu (Gnome), potrei installare Nemo (predefinito in Cinnamon) che si tirerebbe dietro un sacco di roba di Cinnamon per poter funzionare.
In poche parole si deve essere certi di ciò che si vuole usare.

Libre Office, è un software comune che non dipende da nessun DE in particolare. Viene preinstallato per questo motivo (insieme ad altri come un browser, posta elettronica, torrent, ecc). Se non si vogliono software preinstallati bisogna puntare alle versioni 'minimali', delle varie distribuzioni. Così da ritrovarsi solo il kernel, il DE preferito e il terminale. Oppure si possono rimuovere post installazione, senza problemi di dipendenza alcuna.

Sono confronti però ingiusti. Questi meccanismi, su Linux, servono per rendere più facile l'utilizzo del sistema da parte degli utenti, non c'è nessun fine commerciale dietro.


Citazione:
Nei packet manager ci trovo un grosso problema: ad esempio nei repo ufficiali di debian o ubuntu (quindi non gli ultimi arrivati) ci sono molto spesso pacchetti non aggiornati che portano ad aggiungere repo di dubbia affidabilità o di dover compilare sempre a mano ogni nuova versione che esce. Un esempio stupido è il media center kodi che su debian viene aggiornato una volta ogni mai


E puntare su distribuzioni rolling no?
Le testing e le stable, puntano sulla stabilità e il prodotto testato, invece con le rolling hai un ambiente aggiornato in toto (OS e software), non lasci 'pezzi' indietro.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cesco67
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/10/09 10:34
Messaggi: 1399
Residenza: EU

MessaggioInviato: 25 Mag 2020 16:36    Oggetto: Rispondi

Era un po' che non passavo da queste parti, entro a fare un giro e cosa vedo? L'ennesimo 3D pieno di OT e nessun richiamo da parte dello staff Sad
Va beh, riproverò fra un altro po' di mesi per vedere se la situazione migliora


Ps
Scusate l'OT (tanto uno in più non credo faccia differenza...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7 Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi