Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
La privacy è morta?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mar 2021 11:00    Oggetto: La privacy è morta? Rispondi citando

Leggi l'articolo La privacy è morta?



 

 

Segnala un refuso
Top
{ranuncolo}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mar 2021 19:08    Oggetto: Rispondi citando

A mio avviso non bisogna tenere conto di niente.
Se il titolo dell'articolo è: La privacy è morta? la risposta è: sicuramente è moribonda.
Se invece il titolo fosse: La privacy è commisurata alle esigenze attuali? allora la risposta sarebbe: si, con molte lacune che potrebbero ingrandirsi.
Altrimenti cadiamo nel regno delle spiegazioni e delle giustificazioni, che fanno perdere di vista i fatti.
Se i nostri nonni uscissero dalla fossa, piangerebbero nel vedere come siamo ridotti, senza nemmeno averne la percezione, grazie all'abitudine e ai condizionamenti progressivi.
La famosa rana bollita.
Top
algi
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 08/03/12 18:02
Messaggi: 112

MessaggioInviato: 30 Mar 2021 22:28    Oggetto: Rispondi citando

Perdona,ma a me sembra una bella lista di Desiderata!
Non solo gli interessati ai dati,ma anche 'hackers neri' continuano a contraporre 1 ad ogni 0 (vedi pochi giorni fa cosa è successo a Exchange).É una guerra infinita in cui si rischia ogni giorno e si perde regolarmente o per schiavitú o per furti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
madvero
Amministratore
Amministratore


Registrato: 05/07/05 20:42
Messaggi: 19308
Residenza: Ero il maestro Zen. Scrivevo piccole poesie Haiku. Le mandavo a tutti via e-mail.

MessaggioInviato: 31 Mar 2021 18:43    Oggetto: Rispondi citando

Per contro, e parlo con estrema cognizione di causa, il mondo è pieno di idioti che rifiutano il loro consenso PER LA PRIVACY a fornirmi un indirizzo di posta elettronica (senza altri dati associati, né nome né cognome nè altro) per rispondere ad un loro quesito e contestualmente pretenderebbero la risposta su Whatsapp o su Facebook.

Ehi giovane... Hai dei problemi. Fai pace col cervello.

Non mi autorizzi ad usare un account praticamente anonimo che distruggo nel giro di un minuto ma vorresti darmi il tuo nome cognome numero di cellulare e pretendere che io tratti questi dati ai sensi del gdpr tramite un servizio di cui non so neppure in che continente sono archiviati i dati?
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10172
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 03 Apr 2021 13:46    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
[...] mentre le autorità di regolamentazione hanno l'obbligo di rispondere rapidamente ai cambiamenti tecnologici per assicurare che tutte le parti coinvolte siano affidabili.

E qui tende ad incartarsi il meccanismo poiché le autorità regolatorie sono tendenzialmente indietro di anni rispetto all'evoluzione tecnologica in corso.

Poi ci sono certamente le deviazioni mentali dei singoli - decisamente tanti singoli - che non riescono a mettere d'accordo i neuroni - pochi - dei loro cervelli come ben descritto da madvero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
yayo75
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 07/08/06 21:53
Messaggi: 90

MessaggioInviato: 05 Apr 2021 23:00    Oggetto: Rispondi

Non ho potuto commentare prima, ma un paio di righe su questo articolo le voglio scrivere.
Mi lascia un po' perplesso il tono generale con cui è stato scritto.

A parte un eccesso di virgolettati discutibile, c'è un esubero di concetti parecchio spinosi e ammissioni imbarazzanti nella prima metà del discorso (servizio all'apparenza gratuito, dare in cambio (!) qualcosa (cosa?), dati sensibili (ah), utenti che generalmente non comprendono (come mai?) il valore (!), la convinzione (!) di avere il controllo (chi ce l'ha?), informazioni sono preziose per le aziende (e per le persone?), giochi per bambini (!), strumenti che costringono gli utenti (!), informazioni vendute ad altri (!)... )

Poi all'improvviso salta fuori il concetto di evoluzione, che comporta un miglioramento. E via a raccontare un futuro di benefici per tutti. Come fosse automatico, implicito e gratuito.
Non così.

Io sarò anche una persona ignorante, ma qui non si sta "dipingendo" un quadro cupo, è la situazione che è già piuttosto grave.
E se anche la legge c'è, ma poi il risultato è questo...

Intanto le persone non esistono in funzione delle aziende, casomai è il contrario. Ogni tanto sarebbe bene ricordarlo e ricordarselo. E servizi non gratuiti non andrebbero spacciati continuamente come tali (tralasciando per un momento cosa si debba intendere per "servizio", cosa tutta da chiarire).

Che poi si debba dare qualcosa in cambio deve valere per tutti, e in proporzione. Quindi anche per le suddette aziende, che se raccolgono dati "sensibili e preziosi" devono farlo chiedendo e ottenendo il permesso esplicito, ponderato, senza costrizioni di alcun genere, con piena consapevolezza e facoltà di scelta (reale), solo per lo stretto necessario (in tempo e in quantità), senza rimercificare ciclicamente quanto ottenuto, e pagando quanto usato per ottenere profitto.
Inoltre dovrebbe valere anche il meccanismo di raccolta e uso di informazioni a parti invertite.

Negli ultimi anni sono comparsi strumenti e metodologie nuove per l'elaborazione delle informazioni. E alcuni stanno tirando la volata per arrivar primi.
L'informazione implica conoscenza, e la conoscenza controllo.
A me pare che sarebbe opportuno cominciare a fare un po' di ordine.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Privacy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi