Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Arrestato per pedopornografia, dà la colpa al gatto
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 24 Ago 2009 19:21    Oggetto: Rispondi citando

Si era sbagliato probabilmente pensava che tu fossi una lavatrice Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20674
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 26 Ago 2009 11:46    Oggetto: Un pirla fumante! Rispondi citando

Gateo ha scritto:
I gatti son bestie infide, e' un attimo che si diano a vizi piu estremi.


Cioè? Guardare le paperelle sopra il monitor?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 26 Ago 2009 13:54    Oggetto: Re: Un pirla fumante! Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:
Gateo ha scritto:
I gatti son bestie infide, e' un attimo che si diano a vizi piu estremi.


Cioè? Guardare le paperelle sopra il monitor?


Il poveretto a sentito dire che sarebbe arrivata la passera HappyCat
ma ancora non la vede sullo schermo Grrr
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
{paolo del bene}
Ospite





MessaggioInviato: 03 Set 2009 19:42    Oggetto: adesso abiamo anche il gatto pedofilo :-) Rispondi citando

adesso abbiamo anche il gatto pedofilo :-) volendomi allacciare a questo argomento pochi giorni fa su TeleAmbiente alle 02:00 a.m. è passato uno spot del governo che dice per bocca di Giancarlo Giannini (l'attore), che le chat potrebbero essere usate dai pedofili.

E' come dire fate attenzione perchè i coltelli che acquistate potrebbero essere usati per uccidere.

In questo modo si sta criminalizzando il popolo italiano e gli si sta dando a tutti dei pedofili.

Anzichè perseguire certe chats che conosciamo bene, si fa di tutto un fascio una canna, e si criminalizzano tutti, come se tutto il popolo italiano potrebbe esser colpevole.

Non so che fine abbia fatto tale spot, ma non mi è capitato più di vederlo, resta il fatto che pur essendo un assiduo frequentatore della chat non mi riconosco in quello che dice il governo, ovvero l'esser un pedofilo e dunque a mio avviso dovrebbero chiedere scusa a tutti gli italiani onde evitare una denuncia perchè stanno infangando la reputazione degli italiani.

ora pensassero ad infangare la loro immagine con festini a luci rosse, pompini, cocaina... ma ce ne passa a criminalizzare un intera popolazione e tutti coloro che usano le chats.

Vorrei proprio sapere poi di quale chats parlano perchè in 11 anni di chat non mi è mai capitato di imbattermi in un pedofilo, strano ma capita sempre agli altri, come mai ?

la chat è una sola: IRC Internet Relay Chat ed in 11 anni come dicevo prima non ho mai incontrato un pedofilo.

invece da una fonte accertata e ben conosciuta, posso dirvi che su msn è transitato uno strano individuo che chiedeva di mostrare le parti intime di una ragazza.

i genitori sono andati dai carabinieri ed hanno esposto quanto è successo, ma non sono potuti risalire al figlio di mignotta.

non sarà dunque che alcune chats frequentate da minorenni siano prese all'assalto da tali individui, ed anzichè criminalizzare una certa e nota compagnia, si getta del fango sulle chats ?

e poi secondo il regolamento del ministero delle comunicazioni nessun minorenne potrebbe stare davanti un mezzo trasmissivo e/o ricettivo e questo è valido anche per il computer che si avvale di un modem moduldulatore - demodulatore che converte i segnali digitali in analogici e viceversa.

dunque per poter usare un mezzo di comunicazione i genitori solo al 16 anno di età potrebbero mettere davanti ai figli un computer o qualsiasi altro mezzo trasmissivo e/o ricettivo ed uno dei due genitori deve esercitare la patria potestà e guardare cosa combini il figlio/a/i/e.

Non si lagnassero poi se i loro ragazzi si trovano in tali situazioni.

I genitori dovrebbero capire che un cellulare, come una radio, come un computer, come un televisore possono esser usati in modo adeguato od inadeguato.

Non si possono prendere i figli e metterli davanti ad un mezzo di comunicazione per farli stare buoni, cosicchè loro possano svolgere i loro lavori.

I figli non sono pacchi postali e se non riescono a controllare la situazione potevano pensarci bene prima di metterli al mondo per farli diventare cretini davanti ad una playstation, computer, radio, telefonino....

Gli anni 80 sono passati da un bel pezzo e gli anni in cui si muoveva il primo attacco agli USA, frutto di un'intrusione fatta da un ragazzino adolescente (WAR GAMES), è oramai qualcosa che fa sorridere.

Già nei primi anni 80 si iniziavano ad avere problemi di intrusioni telematiche nei sistemi di sicurezza nazionale oppure nei sistemi delle banche, figurarsi 20 anni dopo.

I primi hackeraggi vennero fatti fra fra l'inizio al MIT e a metà anni 70 all'Homebrew Computer Club

quando programmavo io di pedofilia non se ne sentiva parlare nemmeno in rete, sarà che c'è gente che non sa come spender in modo migliore il tempo
Top
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 03 Set 2009 23:29    Oggetto: Rispondi citando

Bella paolo!
Quoto in tutto tranne il fatto che ti sei impuntato sul discorso irc...
Per carità e ti prego, non creiamo polemica su questo.

Tutto il resto è verissimo, oddio, pedofilia in rete ce n'è parecchia ma è una percentuale irrisoria rispetto a quella nelle case dei bravi cittadini!

Però il tizio è dell'articolo è proprio un demente!

ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
zeross
Moderatore Software e Programmazione
Moderatore Software e Programmazione


Registrato: 19/11/08 11:04
Messaggi: 3464
Residenza: Atlantica

MessaggioInviato: 04 Set 2009 10:29    Oggetto: Rispondi citando

Oggi è più facile per qualsiasi imbecille usare un sistema telematico rispetto al 1983, e quindi anche i criminali pedofili si gettano a capofitto in questo mare magnum per ottenere qualcosa.

E se vogliono pescare le vittime non vanno su IRC ma dove sanno che possono impunemente agire senza problemi, come MSN, i social network, C6 Atlantide ecc.

E se questo lo possono fare è perchè i genitori spengono il cervello è ignorano i problemi dei figli sperando che qualcuno possa occuparsene al posto loro. Evil or Very Mad

E visto che coloro che vogliono occuparsi dei figli degli altri ( leggasi i parlamentari) sono i primi incapaci di badare a se stessi, ecco che partoriscono boiate di iniziative che non sono nemmeno fini a se stesse.

Alla fine poi arrivano i giornalisti ( coloro che hanno di meglio da fare rispetto che lavorare) che riescono solo a sputtanare il tutto gettando confusione totale.

Ecco quindi che lo spot ( passato su una emittente meno che regionale nel lazio con un indice di ascolto pari allo zero virgola) deve creare allarme sociale ma non troppo, quindi passiamolo alle due di notte cosi lo vedono solo i pedofili e loro si mettono in allarme e saranno più guardinghi e sospettosi mettendo in atto strategie elusive per nascondersi meglio.

Daltronde se lo passassero ad orari meno assurdi lo potrebbero vedere anche i bambini ( potenziali vittime) che chiederebbero ai genitori cosa siano i pedofili con grave imbarazzo dei genitori stessi.
Meglio che non sappiano niente e tutti più sereni e tranquilli!

Gran bel risultato l'intervento governativo.

Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 21 Dic 2009 06:10    Oggetto: Rispondi

freemind ha scritto:
Bella paolo!
Quoto in tutto tranne il fatto che ti sei impuntato sul discorso irc...
Per carità e ti prego, non creiamo polemica su questo.

Tutto il resto è verissimo, oddio, pedofilia in rete ce n'è parecchia ma è una percentuale irrisoria rispetto a quella nelle case dei bravi cittadini!

Però il tizio è dell'articolo è proprio un demente!

ciao


Tanti anni fa quando ero ancora un giovanotto, era uscito un cartone animato che si intitolava: "Il pornogatto" non so quanti di voi se ne potranno ricordare.



Che il gatto in questione fosse un suo discendente? Eh, eh, eh, eh.- Laughing Laughing

Per quanto riguarda il discorso di non essersi mai imbattuti in siti pedofili, non credo che siano così facilmente trovabili in rete. Mad

Sapendo bene di che abbietto crimine si tratta, prendono tutte le loro precauzioni.- Magari fossero tutti idioti così, sparirebbero presto!

Ed in ogni caso lo scambio di materiale pedopornografico potrebbe essere anche fatto per posta normale, che nessuno controlla, e potrebbe controllare, con fotografie stampate dal computer. Purtroppo non credo sia tanto facile sradicare certe perversioni e certa gentaglia.-

Sicuramente lasciare DA SOLO davanti ad un computer od una comunissima chat è a rischio, per un bambino. Non può sapere certo che l'amichetto che gli propone di andare a giocare con lui nascosto ignobilmente sotto un nick od un indirizzo mail potrebbe essere un adulto pervertito.-
Meno che mai regalare il telefonino a bambini di otto o nove anni e per di più con internet.- Per chattare con gli amichetti (spese internet a parte!)

La responsabilità di queste cose deve essere dei Genitori, che non dovrebbero permettere accesso ad internet ai figli minori, se non tramite siti "filtranti" senza considerare che anche nei normali settaggi di protezione si possono mettere da 0 a senza limiti per qualsiasi funzione: sesso, violenza, contenuti offensivi, linguaggio e così via.

Purtroppo quando si fa un settaggio del genere, poi occorre metttere una password, ed ad un certo punto bisognerebbe levare di nuovo la protezione al computer se lo si usa per proprio account, o comprarsi un proprio computer, altrimenti ogni sito che si cerca per qualsiasi motivo o qualsiasi sottopagina di un sito viene richiesta la password di amministratore. A lungo andare non poter nemmeno accedere ad un sito normalissimo di ricerche senza digitare ad ogni clic la password di amministratore diventa stressante e perditempo, per cui tale protezione si è costretti a toglierla, o lasciarla per il figlio e ricomprarsi un pc per proprio conto.-

Esperienza personale; perchè cercavo di bloccare alcuni siti che mandavano SPAM ad oltranza, agendo sul loro DOMINIO comune perchè avevano tutti o quasi lo stesso inizio dell'indirizzo URL; quindi pensavo che bloccando il Dominio anche le sottopagine non sarebbero più arrivate. Io sono contrario agli antispam (che bloccano il buono ed il cattivo, perchè ovviamente il filtro Bayesiano non conosce il significati ed il contesto delle frasi e delle parole ma sole LE PAROLE e come vengono scritte. Basta una frase maiuscola con un carattere esclamativo, percentuale od altro e viene scambiato per pubblicità).-

Sono io che scelgo la posta che desidero ricevere, non un filtro idiota ed antiselettivo.-

Purtroppo diventava ossessionante perchè tutte le volte mi toccava digitare la password di amministratore, che io stesso avevo messo, e fui costretto a rimuovere password e settaggi.-

Tornando al discorso, è anche vero che ci sono ragazzine putt...o che sono sulla buona strada per diventarlo, che mostrano i loro "dettagli" in videochat per farsi ad esempio ricaricare il telefonino dai compagni di scuola.- E quello che è grave, che pensano di non fare nulla di male....lo prendono come un gioco...innocuo per loro, anzi proficuo.-

E ci sono i ragazzini che mostrano la loro virilità alle ragazzine. Lo facevano già nelle scuole e non solo, grazie ai primi telefonini dotati di fotocamera.-Non dimentichiamoci anche questo.- Figuratevi cosa potrebbero fare con i telefonini attuali. E' giù una fortuna che i mini video sono talmente capienti e pesanti che la rete oltre i 300 kb non li trasmette, altrimenti altro che scambio di materiale pornografico!

Purtroppo, però esistono anche i VIDEOFONINI, che queste limitazioni di peso messaggio mms o mail NON LE HANNO. Non sono controllabili, perchè trasmettono in simultanea l'immagine e l'audio, e non ci sono limiti a cosa e quanto possono inquadrare.

Ho usato con l'azienda tali videofonini in dotazione a noi Dipendenti, (erano i primi) e in effetti sono molto utili a chi lavora e fa assistenza tecnica agli impianti, perchè può mostrare a distanza i dettagli od un particolare tecnico in moviemento, in un impianto da controllare, con l'ausilio a distanza ed in diretta di un consulente più esperto p viceversa.- Cosa che con normali FOTO non è possibile fare.-

Una giorno eravamo ad un pranzo con nostri amici comuni e venne il discorso computer con video chat e webcam. Uno dei genitori mi chiese come funzionasse la webcam e come installarla. Parlando con uno dei loro figli (avevano un figlio di di 16 anni ed una ragazza appena maggiorenne), mi venne spontaneo domandare se non avessero la videocamera sul pc, vista la domanda di chiarimento del padre. Mi disse la ragazza, che aveva la webcam, ma non la attivava se non conosceva bene le persone.-
E continuò il discorso immediatamente con con questa frase di spiegazione:

"Perchè non sempre ti mostrano la faccia"

Chiaro e lampante vero?

Purtroppo viviamo in un mondo così...

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi