Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Cassazione: niente limiti per gli autovelox
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 22 Ott 2010 23:43    Oggetto: Rispondi citando

Silent Runner ha scritto:
(...)
Ah davvero? E come lo stabilisci? Dai risultati dell'incidente o mentre sei alla guida, il fatto di guidare veloce piuttosto che spericolato?
(...)


Rispondo solo su questa per questo è il fulcro di tutto il tuo discorso.

Una cosa è spericolato e una cosa è veloce! Non sono sinonimi!!!
Shocked

Esempio: Se tu guidi sui 50km/h sei già iper-veloce rispetto ad un passante.
Non ci avevi mai pensato?
Anche se vai sui 30km/h!!!

Lo spericolato è quello che non tiene conto dei pericoli di sé e di altri.
Esempio: Un pilota se deve fare una curva velocissima e quella curva è da 120km/h lui la percorre sui 119km/h, uno spericolato sui 130km/h.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 02 Nov 2010 21:55    Oggetto: Rispondi citando

mda ha scritto:
Lo spericolato è quello che non tiene conto dei pericoli di sé e di altri.
Esempio: Un pilota se deve fare una curva velocissima e quella curva è da 120km/h lui la percorre sui 119km/h, uno spericolato sui 130km/h.

Ciao


Esatto!

Anche nel codice della Strada ci sono due articoli diversi per cui puoi prendere una multa.

"Eccesso di velocità", che tutti conosciamo, e "Velocità pericolosa" ossia tenere una velocità non importa quanto 10 o 100 all'ora che sia, per quella strada o luogo, per gli ostacoli che potresti trovare all'improvviso, che sarebbe causa di spazio insufficiente per fermarsi in sicurezza. Ti rammento ad esempio che se vai solo a 40 km ora, (effettivi) percorri già 11,11 metri al secondo, per cui se ti si parasse a 5 metri davanti un pedone, se sei intelligente, specie su sfondo bagnato, scartalo con una sterzata passandogli dietro, piuttosto che frenare, se hai lo spazio, poichè lo metteresti sotto lo stesso altrimenti.-

Dal momento che lo scorgi (1/10 di secondo) infatti hai già percorso 1,11 metri, per reagire ci metti un secondo, e sono altri metri percorsi, prima che la macchina cominci a frenare. Il tuo spazio da 11 metri si è ridotto a 6 metri o sette se sei fortunato, , ed il pedone "E' tuo ormai".-

Chi ti racconta che si ferma in due o tre metri a 40 all'ora, come ho sentito dire anche da taluni taxisti, cosa che mi ha fatto inorridire per l'ignoranza di taluni utenti, o che non ha la percezione delle distanze, per cui NON dovrebbe guidare (una persona che vede da un occhio solo ha una immagine "piatta" non riesce a valutare le distanze) o sarà meglio che torni a scuola guida, se ha occhi normali.-
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 02 Nov 2010 22:09    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
* laddove il limite di velocità è di 50 km/h, il giallo deve permanere per 3 secondi
* laddove il limite di velocità è di 60 km/h, il giallo deve essere visibile per 4 secondi
* laddove il limite di velocità è di 70 km/h, il giallo deve durare per 5 secondi
* laddove esiste un attraversamento pedonale, il giallo deve essere acceso per il tempo necessario all’attraversamento da parte dei pedoni stessi
* nel caso di piste ciclabili semaforizzate, il tempo del giallo dovrebbe essere di 2 secondi
* nel fissare i tempi del giallo, si deve tenere inoltre presente la lunghezza e la larghezza dell’incrocio.


Infatti!

Dovrebbero tenere presente la lunghezza dell'incrocio!

Io per non rischiare di farmi tamponare in prossimità del giallo, da un cretino che mi tampinava a tre metri a sua volta, ho dovuto sparare una accelerata per levarmi di mezzo dall'incrocio e liberarlo, e subito è scattato al centro dell'incrocio la multa dell'autovelox, che ha rilevato 66 km ora e mi ha a sua volta sparato 237 euro.- Naturalmente 4 mesi e mezzo dopo.-

Le studiano di notte per farle di giorno. Se scatta il giallo in prossimità del tuo arrivo, non puoi certo inchiodare, non si sa che succederebbe, se passi a velocità costante rischi di sbattere contro qualcuno che ha già impegnato l'incrocio o di restare prigioniero fra due file di veicoli una che va e una che viene, oppure se transiti velocemente ecco che ti hanno piazzato l'autovelox. Dimmi tu dove c'è 50 al massimo, ossia in tutti centri abitati, quanta strada fai in due secondi: Te lo dico io , circa 27 metri e certi incroci sono certamente più lunghi, senza considerare i soliti IDIOTI che ti trovi davanti che sono partiti con il giallo.-

Mauro
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12697
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 03 Nov 2010 08:26    Oggetto: Rispondi citando

mauro_mbf1948 ha scritto:
Io per non rischiare di farmi tamponare in prossimità del giallo, da un cretino che mi tampinava a tre metri a sua volta, ho dovuto sparare una accelerata per levarmi di mezzo dall'incrocio e liberarlo, e subito è scattato al centro dell'incrocio la multa dell'autovelox, che ha rilevato 66 km ora e mi ha a sua volta sparato 237 euro.- Naturalmente 4 mesi e mezzo dopo.-


Hai già raccontato questo episodio almeno due volte, ritenendo forse di essere stato vittima di una grave ingiustizia.

Quando è scattato il giallo eri arrivato troppo veloce a quell'incrocio, indipendentemente da chi ti stava dietro: se non sei riuscito a fermarti in sicurezza e al contrario hai accelerato, è giusto che tu abbia dovuto pagare la multa.

Il fatto è che ognuno al volante ritiene di essere un dio, e sono sempre gli altri a essere incapaci o nel torto. Un po' di autocritica in ciascuno di noi non guasterebbe.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 05 Nov 2010 19:14    Oggetto: Rispondi citando

mauro_mbf1948 ha scritto:
(...)
Chi ti racconta che si ferma in due o tre metri a 40 all'ora, come ho sentito dire anche da taluni taxisti, cosa che mi ha fatto inorridire per l'ignoranza di taluni utenti, o che non ha la percezione delle distanze, per cui NON dovrebbe guidare (una persona che vede da un occhio solo ha una immagine "piatta" non riesce a valutare le distanze) o sarà meglio che torni a scuola guida, se ha occhi normali.-


Veramente bisogna sapere che auto guida. Esempio una Fiat-Uno un Alfa o una Ferrari
Lo spazio di frenata dei rispettivi freni, tenuta dei pneumatici e effetto sospensioni sono diversissimi. Già da una Alfa Romeo e una Uno (guidato entrambi i modelli) posso assicurarti che lo spazio si riduce quasi della metà. Già da una Alfa Romeo e una Ferrari (guidato entrambi i modelli) posso assicurarti che lo spazio si riduce della metà.

Poi freni pneumatici, oleopneumatici o elettromeccanici o elettronici? Qui il tempo di reazione cala drasticamente. Questo perchè tra avvertire il pericolo e agire, una persona giovane e sveglia, e di un decimo di secondo, mentre il resto del tempo è la reazione dell'impianto frenante.

Aggiungiamo atri dispositivi attuali?

Per semplificare sul manuale è riassunto il tempo massimo su un auto al limite dell'omologazione stabilito del 1930.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
hereiam20
Semidio
Semidio


Registrato: 27/04/09 00:30
Messaggi: 214
Residenza: la domanda è seria?!

MessaggioInviato: 06 Lug 2017 00:00    Oggetto: Rispondi

C'è una cosa che non tollero più: le continue sentenze della Cassazione che riescono a rendere "polivalente" qualunque legge. Se esce una legge che dice "tuo nonno è nero" dopo un po' arriva sicuramente una sentenza della Cassazione che dice "sì, tuo nonno è nero, ma solo se le congiunzioni astrali di Nettuno e Plutone sono di un certo tipo, perché in caso contrario tuo nonno potrà, a seconda dei casi, opportunamente essere bianco, rosso o a pallini multicolori"... naturalmente in questo modo la certezza del diritto se ne va a donne perdute e, questo è l'importante che si vuole ottenere, noi diventiamo sempre e comunque accusabili, quindi ricattabili e di conseguenza mantenuti in un conveniente e auspicato stato di assoggettamento. Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6
Pagina 6 di 6

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi