Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Una moto elettrica da 300 all'ora
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 17 Apr 2011 18:08    Oggetto: Una moto elettrica da 300 all'ora Rispondi citando

Commenti all'articolo Una moto elettrica da 300 all'ora
Il record di velocità stabilito con un motore elettrico spetta a Chip Yates, che già pensa a come batterlo.



Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 17 Apr 2011 18:56    Oggetto: Rispondi citando

Si ma per quanto tempo ha tenuto quella velocità? è questa la cosa importante da sapere, se quello di cui abbiamo bisogno è un'auto che possa tenere una media di 130 km/h per 2-3 ore (caspita vi fermerete per andare al cesso almeno una volta, se andate al mare con la famiglia...)
Top
ZaZa1210
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/04/11 15:04
Messaggi: 144

MessaggioInviato: 17 Apr 2011 21:40    Oggetto: Rispondi citando

Si, e quanta energia elettrica si è sfruttata? Magari è talmente tanta che viene più costosa della benzina Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 18 Apr 2011 04:28    Oggetto: Rispondi citando

ZaZa1210 ha scritto:
Si, e quanta energia elettrica si è sfruttata? Magari è talmente tanta che viene più costosa della benzina Rolling Eyes


Il motore elettrico è efficiente più del 90%. Il motore "benzina" circa 20% (25% sull'albero o se diesel).
In parità d'energia il motore elettrico percorre più di 4 volte di quello benzina.

In "ciclo misto" il benzina scende (ma anche se è freddo o mal regolato) ad un misero 6 o 10% mentre l'elettrico rimane costante al 90%.
In parità d'energia, in questo caso, il motore elettrico percorre più di 9 volte di quello benzina.

Conviene in caso di trasporto avere un motore elettrico piuttosto che uno tradizionale come il benzina. Infatti i treni sono elettrici.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Yoda
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 11/09/07 10:48
Messaggi: 111

MessaggioInviato: 18 Apr 2011 07:57    Oggetto: I mezzi elettrici sono velocissimi e consumano pochissimo Rispondi citando

I mezzi elettrici consumano 9-10 volte meno della benzina.
Attualmente 1-2 euro per 100 Km!
I motori durano 250.000 Km e non necessitano di manutenzione, pezzi di ricambio, olio, ecc. la manutenzione e le spese sono ridotte al minimo.

Come velocità e accelerazione, nessun motore a benzina può competere con un buon motore elettrico, perchè nel motore elettrico la coppia va immediatamente al massimo non appena si tocca il pedale. Ci sono dei video dove delle macchine elettriche bruciano delle Ferrari, delle Porsche che al confronto sembrano utilitarie!

I mezzi elettrici sono il futuro, il motivo per cui non li vedete in giro è perchè alle case automobilistiche conviene molto di più vendervi un motore con tanti bei pezzi che si vanno rompendo ogni tot anni e che loro vendono a prezzi molto alti.

PS: complimenti a chi ha messo la telecamera sulla moto! Non si vede un TUBO!
Top
Profilo Invia messaggio privato
{dantecampaza}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Apr 2011 08:39    Oggetto: Rispondi citando

La resa dei motori elettrici è molto superiore a quella dei benzina, ma la corrente elettrica deve essere prodotta a monte, e in Italia si produce usando petrolio e siamo al punto di prima. Inoltre un'auto media da 60KW (80CV) per due ore fanno 120 KWh, con potenze di 3KWh come abbiamo per le utenze domestiche fanno circa un giorno per la ricarica, senza accendere nemmeno una lampadina in casa.
Inoltre se tutte le auto andassero a elettricità occorrerebbe almeno duplicare la potenza elettrica del paese, e noi siamo in crisi solo per un aumento del 10%, sai quante centrali nucleari occorrerebbe installare?
Per il prezzo occorre considerare che sulla benzina ci sono tasse (non solo in Italia) che ne quadruplicano il prezzo, gli stati non rinuncerebbero ad un simile introito.
Stesso discorso per l'idrogeno, che va prodotto prima e normalmente si usa energia elettrica e ricadiamo nel discorso precedente, in più l'idrogeno è esplosivo e non ho sentito di serbatoi sufficientemente sicuri, ricordiamo che il GPL (molto più sicuro) sino a pochi anni fa non permetteva di parcheggiare nei garage.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 18 Apr 2011 09:16    Oggetto: Rispondi citando

@mda: sì, i treni, sono elettrici, ma non vanno a batterie: sono alimentati da linee di corrente continua o alternata, a seconda del tipo. Per le auto questa soluzione è improponibile, a meno di non installare una rete tipo tram/filobus o peggio, tipo tetto dell'autoscontro su tutte ma proprio tutte le strade del Paese, dalle autostrade a fino all'ultimo sentierino di campagna.
Top
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 18 Apr 2011 13:30    Oggetto: Rispondi citando

Come già detto, a livello di prestazioni pure tra un motore termico ed uno elettrico non ci sono paragoni (si veda a proposito l'ultima prova su strada pubblicata su Quattroruote della Tesla): i problemi fondamentali restano quelli dell'approvigionamento energetico e, soprattutto, dell'autonomia di tali mezzi, a prescindere dagli interessi politici ed economici che gravitano attorno.

Di sicuro, nell'attesa, un deciso incremento del trasporto merci su rotaia a dispetto di quello su gomma nel nostro Paese porterebbe ad incalcolabili benefici: per il portafoglio, per l'ambiente ed anche per la qualità della vita. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
zxs3830
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 29/04/09 16:56
Messaggi: 12

MessaggioInviato: 18 Apr 2011 16:03    Oggetto: Rispondi citando

Infatti, queste dimostrazioni servono alle statistiche, ma l'autonomia, vero tallone d'achille dei veicoli elettrici, è ancora migliorabile.
Le velocità sarebbero da tagliare sia sui motori termici che elettrici, per migliorare l'efficienza e la sicurezza.
Una segnalazione: le moto elettriche brammo, che dichiarano fino a 100 miglia di autonomia.

Citazione:
The all new, 100 mph / 160 km/h Brammo Empulse electric motorcycle is available in three models. The 6.0, 8.0 and 10.0. All three models are capable of 100+mph / 160 km/h .

Empulse 6.0 Range 60 miles / 90km

Empulse 8.0 Range 80 miles / 128km

Empulse 10.0 Range 100 miles / 160km

*Electric vehicle range is affected by a number of factors including; speed, acceleration, number of starts and stops, rider and cargo weight, changes in elevation, head winds and road surface. Specifications and prices may change without notice.

Price: $9,995.00 USD - € 10,995 inc VAT
Top
Profilo Invia messaggio privato
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 19 Apr 2011 17:10    Oggetto: Rispondi citando

La Tesla Roadster va a ben oltre i 200 orari per circa 400 km; il problema non è la velocità o la distanza, caso mai il tempo di ricarica (oltre ovviamente al prezzo).
Eppure probabilmente l'avvenire è lì, occorre solo inventarsi una batteria appena un po' più efficiente...
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 19 Apr 2011 21:34    Oggetto: Rispondi citando

{dantecampaza} ha scritto:
La resa dei motori elettrici è molto superiore a quella dei benzina, ma la corrente elettrica deve essere prodotta a monte, e in Italia si produce usando petrolio e siamo al punto di prima.


Veramente è principalmente dal gas. Poi da oli pesanti che sarebbe un "diesel" molto economico. Poi dalle centrali idroelettriche e altro.

La benzina e il diesel (veramente cherosene per auto) è un prodotto dal petrolio dopo lunghe raffinazioni dove lo "scarto" è proprio l'olio combustibile.

{dantecampaza} ha scritto:

Inoltre un'auto media da 60KW (80CV) per due ore fanno 120 KWh, con potenze di 3KWh come abbiamo per le utenze domestiche fanno circa un giorno per la ricarica, senza accendere nemmeno una lampadina in casa.


L'errore nel calcolo è proprio la potenza impiegata. Servono 80Cv per spostare principalmente il pesantissimo motore e annessi (120 - 150kg minimo) incentrati in un unica parte (altro peso di struttura) e una quantità di benzina/diesel che essendo mal sfruttata è 10 volte il necessario, più in urto aerodinamico (prese d'aria) per raffreddare il motore.

Bastano circa 30 o 40Cv elettrici (sui 10kg) per far andare un auto sui 120km con un pacco batterie del peso di soli 60kg (100lm gittata) ripartiti in vari parti.

Di contro basta un generatore portatile (quelli che usano nelle fiere per illuminare il banco) per dare l'energia elettrica che serve in moto all'auto elettrica.

{dantecampaza} ha scritto:

Inoltre se tutte le auto andassero a elettricità occorrerebbe almeno duplicare la potenza elettrica del paese, e noi siamo in crisi solo per un aumento del 10%, sai quante centrali nucleari occorrerebbe installare?


Nessuna! Parte il fatto che l'elettrico sfrutta meglio l'energia (vedi sopra), si consideri che basterebbe una semplice centrale elettrica ad olio (più economica) di tantissimi motori corrispondenti, che però vanno con il costosissimo benzina/diesel.

{dantecampaza} ha scritto:

Per il prezzo occorre considerare che sulla benzina ci sono tasse (non solo in Italia) che ne quadruplicano il prezzo, gli stati non rinuncerebbero ad un simile introito.


Anche la corrente è tassatissima in Italia più della benzina. Inoltre l'ENEL guadagna benissimo, tanto che continua nella compera (vedi Endesa) altre società elettriche o partecipa in altre come finanziatore.

{dantecampaza} ha scritto:

Stesso discorso per l'idrogeno, che va prodotto prima e normalmente si usa energia elettrica e ricadiamo nel discorso precedente, in più l'idrogeno è esplosivo e non ho sentito di serbatoi sufficientemente sicuri, ricordiamo che il GPL (molto più sicuro) sino a pochi anni fa non permetteva di parcheggiare nei garage.


L'idrogeno è un vettore d'energia come le batterie. E' stivato in bombole che essendo internamente delle "spugne" evitano l'esplosione o altro.

Bisogna ricordare inoltre che incidenti con il gas sono eventi rarissimi, statisticamente è più pericolosa un auto benzina.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 19 Apr 2011 21:45    Oggetto: Rispondi citando

{utente anonimo} ha scritto:
@mda: sì, i treni, sono elettrici, ma non vanno a batterie: sono alimentati da linee di corrente continua o alternata, a seconda del tipo. Per le auto questa soluzione è improponibile, a meno di non installare una rete tipo tram/filobus o peggio, tipo tetto dell'autoscontro su tutte ma proprio tutte le strade del Paese, dalle autostrade a fino all'ultimo sentierino di campagna.


Eppure esistevano i filocamion (o filocarro) che erano (al tempo di Mussolini) camion che funzionavano come i filobus. Abbiamo anche i tram oltre i filobus che negli anni 60' percorrevano ogni via di Milano o altra città.

Sia i filocamion che i filobus sono dotati di batterie che consentono brevi tragitti senza il filo elettrico.

Ora esistono batterie che consentono un peso e una capacità tale da soppiantare le auto tradizionali. Per ora costano, ma con una produzione di massa l'auto elettrica rischia di divenire più economica di un auto tradizionale.

Per i carichi pesanti vedi questi post su ME:

300 tonnellate ibrido elettrico con trolley

Camion elettrico/ibrido alimentato come un filobus. Due piani di robustezza

Invece per le distanza questo altro post:
La bus-via elettrificata più lunga del mondo

ed un po' di storia nazionale sull'argomento:
Il filocarro della Valtellina come modello del futuro

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 19 Apr 2011 22:05    Oggetto: Rispondi citando

merlin ha scritto:
La Tesla Roadster va a ben oltre i 200 orari per circa 400 km; il problema non è la velocità o la distanza, caso mai il tempo di ricarica (oltre ovviamente al prezzo).
Eppure probabilmente l'avvenire è lì, occorre solo inventarsi una batteria appena un po' più efficiente...


Vero! ma esiste anche la "ricarica veloce" in soli 10 o 20 minuti e la sostituzione del pacco batterie proposto dalla Renault..

Citazione:
Ricarica: la ricarica completa è di circa 8 ore, con l’ovvia considerazione che non si arriva mai all’esaurimento completo dell’energia delle batterie. Esiste la possibilità di una ricarica rapida da circa 30 minuti, da usare in casi di emergenza. Si può programmare la ricarica in modo da usufruire di particolari condizioni economiche da parte dei gestori di elettricità (bolletta oraria). E’ stato studiato una sorta di impianto di rifornimento di nuova generazione, denominato QuickDrop Station, che in maniera automatica ed in soli 3 minuti sostituisce le batterie scariche con batterie cariche.


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 20 Apr 2011 08:21    Oggetto: Rispondi citando

Tutto giusto, ma la ricarica veloce si può effettuare solo con impianti industriali e non civili, nel secondo caso i tempi non sono brevissimi e comunque ribadisco che il problema fondamentale è quello dell'autonomia: la Tesla è un bel giocattolino, non certo un auto pratica per la vita di tutti i giorni, dove serve portare i bambini a scuola, fare la spesa o addirittura macinare centinaia di kilometri (rappresentanti).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gummy Bear
Dio minore
Dio minore


Registrato: 02/01/11 22:54
Messaggi: 674
Residenza: Paese dei Balocchi

MessaggioInviato: 20 Apr 2011 11:32    Oggetto: Rispondi citando

OXO ha scritto:
Tutto giusto,(....) la Tesla è un bel giocattolino, non certo un auto pratica per la vita di tutti i giorni, dove serve portare i bambini a scuola, fare la spesa o addirittura macinare centinaia di kilometri (rappresentanti).

Beh, la mammme a scuola ci portano i bambini col suv Neutral
eppoi, anche la Tesla dovrebbe uscirsene a breve pure lei con un suv. (però il gli farei pagare il bollo di un autotreno)
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 20 Apr 2011 14:00    Oggetto: Rispondi citando

Gummy Bear ha scritto:
OXO ha scritto:
Tutto giusto,(....) la Tesla è un bel giocattolino, non certo un auto pratica per la vita di tutti i giorni, dove serve portare i bambini a scuola, fare la spesa o addirittura macinare centinaia di kilometri (rappresentanti).

Beh, la mammme a scuola ci portano i bambini col suv Neutral
eppoi, anche la Tesla dovrebbe uscirsene a breve pure lei con un suv. (però il gli farei pagare il bollo di un autotreno)


Se volete esistono parecchie auto elettriche artigianali che lo fanno già per 150km di percorrenza e Kit che trasformano auto normali in elettriche.

Per la Tesla poi esce tra poco la Sedan (Link sito). Un auto più berlina.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
OXO
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 10/05/05 17:30
Messaggi: 1942
Residenza: Scandicci

MessaggioInviato: 20 Apr 2011 15:25    Oggetto: Rispondi citando

E certo, questo lo sapevo anch'io, ma hai dato un'occhiata ad alcuni dati significativi?

Ad esempio:
Autonomia massima: 300 miglia
Velocità massima: 120 miglia orarie
Prezzo (per la versione con massima autonomia): 60.000 $ (dando per scontato il solito, simpatico cambio $/€ e l'eventuale commercializzazione al di fuori del continente nord-americano)

Direi che non si tratta esattamente di un auto per tutti... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 21 Apr 2011 18:25    Oggetto: Rispondi citando

OXO ha scritto:
E certo, questo lo sapevo anch'io, ma hai dato un'occhiata ad alcuni dati significativi? (..)


Questo perchè per ora le batterie costano una cifra! Dunque è più conveniente fare un'auto sportiva/lusso che una "familiare".

Era uguale al quando iniziò l'auto. Modelli costosissimi per ricchi, poi pian piano uscirono, quando si abbassarono i costi, quelli per gli impiegati e appassionati, poi quelli per operai...

Volendo qui trovi un KIT economico.

Citazione:
Il kit di trasformazione è composto da:
• Motore singolo trifase CA (7/8 kW, 15 kW di Picco)
• Converter
• Controller
• Riduttore differenziale ratio 1:10
• Batterie al piombo puro AGM (opzione batterie agli ioni di litio)
• Batterie ausiliarie
• Caricabatterie on board
• Riscaldatore abitacolo
• Pulsantiera pre-set di guida
• Display multifunzione
Sia il pacco batterie al piombo che quello agli ioni di liti hanno il cosiddetto BMS (Battery Managment System) che è un dispositivo elettronico che gestisce la carica e la scarica dei gruppi di batterie monitorandone lo stato, registrando e riportando le informazioni in modo da controllare e proteggere il gruppo di batterie. Il BMS lavora infatti mantenendo ogni batteria o le celle allo stesso stato di carica in modo da arrivare alla scarica totale di tutte le batterie nello stesso momento e ottenere dal pacco la massima prestazione.

I sistemi di sicurezza attiva e passiva (airbag, ABS, impianto freni, cellula strutturale ecc.) restano invariati rispetto all'originale.
- il volume interno dell'abitacolo, compreso il bagagliaio, non subisce variazioni - I comandi di selezione restano quelli della vettura originale - l'estetica esterna non presenta alcuna modifica rispetto all'auto originale, ad eccezione dell'assenza del terminale di scarico;
- la massa complessiva del veicolo in ordine di marcia è in linea con il peso originale della vettura.


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 21 Apr 2011 20:17    Oggetto: Rispondi citando

Non dimenticare il kit di ripartenza Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 22 Apr 2011 00:52    Oggetto: Rispondi

zeussino ha scritto:
Non dimenticare il kit di ripartenza Wink


NOOOOOO! Pazzesco!
Laughing Laughing Laughing

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi