Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Btjunkie bloccato dall'Italia: avrebbe sfavorito Dahlia Tv?
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2081

MessaggioInviato: 24 Apr 2011 19:40    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
etabeta ha scritto:
L'oscuramento dei siti è la più grande ed inutile st...ta del mondo.
Basta installare un dns sulla propria macchina ed appoggiarsi a quello per superare l'oscuramento.
Ma per favore.
L'Italia ha problemi più grandi, corruzione, mafia, malasanità, e ne cito solo alcuni, da risolvere.
Sarebbe il caso che l'autorità giudiziaria si dedicasse a quelli.

Grrr

Per questi reati ci son già le "toghe rosse" anzi le BR delle procure...
Per quello che riguarda il fatto invece è allucinante che tutta la serie di str....te informatico-giudiziare descritte dall'articolo siano state utilizzate al mero scopo di impedire l'accesso ad un sito, sia pure legalmente border line, che ha la funzione di motore di ricerca per torrent e certo non:
Citazione:
"(...) che chiunque in Italia poteva collegarsi su internet e guardare gratis - ma illegalmente - le partite di calcio trasmesse sul digitale terrestre"

che, per chi sa cosa è un torrent, è evidentemente una bestialità tecnica.


E' una bestialità anche giuridica.
Per chi ne mastica di informatica e di diritto è chiaro che gli articoli 14 e seguenti del decreto legislativo 70/2003 si riferiscono, certo in maniera fumosa più per ignoranza della materia (internet) da parte del legislatore che per altro ai fornitori di connettività (ovvero ISP).
Per la mia esperienza giuridica credo che si possa tranquillamente ricorrere con buone possibilità di successo in cassazione.
Vedrò se riesco a presentare io un ricorso ma credo mi contesteranno l'interesse ad agire (come se un internauta dovesse essere un soggetto passivo).
Per quello che riguarda il "Nostro" c'è da fare una precisazione.
Le "BR" dei manifesti che ha fatto affiggere da un suo tirapiedi erano un acronimo per non urtare la sensibilità di alcune Magistrate che si sarebbero potute offendere se scritto per esteso.
Mi ha confessato che la frase doveva essere "via le Brutte Racchie dalle Procure" e pare fosse riferita alle Giudici di scarso Appeal che ha avuto occasione di vedere le rare volte che si è degnato di prensenziare ad una udienza di un processo che lo riguardava.
Niente di politico quindi!
Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8684
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Apr 2011 20:02    Oggetto: Rispondi citando

etabeta ha scritto:
(...)
E' una bestialità anche giuridica.
Per chi ne mastica di informatica e di diritto è chiaro che gli articoli 14 e seguenti del decreto legislativo 70/2003 si riferiscono, certo in maniera fumosa più per ignoranza della materia (internet) da parte del legislatore che per altro ai fornitori di connettività (ovvero ISP).
Per la mia esperienza giuridica credo che si possa tranquillamente ricorrere con buone possibilità di successo in cassazione.
Vedrò se riesco a presentare io un ricorso ma credo mi contesteranno l'interesse ad agire (come se un internauta dovesse essere un soggetto passivo).

Questo è quello che si vorrebbe o, ancora meglio, si vorrebbe che l'internauta si beasse di cose come fessbuk ed altre menate addormenta neuroni del genere...Evil or Very Mad
Ovviamente non per questo intendo paragonare cio che di serio e utile si può fare con internet con situazioni assai border line o, a volte anche oltre, come lo scaricamento di torrent di materiale protetto da copyright. Però si può sempre cominciare da certe situazioni per invocare il diritto di censura per poi estendere la censura a tappeto su tutte le cose sgradite al censore.

etabeta ha scritto:
Per quello che riguarda il "Nostro" c'è da fare una precisazione.
Le "BR" dei manifesti che ha fatto affiggere da un suo tirapiedi erano un acronimo per non urtare la sensibilità di alcune Magistrate che si sarebbero potute offendere se scritto per esteso.
Mi ha confessato che la frase doveva essere "via le Brutte Racchie dalle Procure" e pare fosse riferita alle Giudici di scarso Appeal che ha avuto occasione di vedere le rare volte che si è degnato di prensenziare ad una udienza di un processo che lo riguardava.
Niente di politico quindi!
Very Happy

ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL
Top
Profilo Invia messaggio privato
etabeta
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 06/04/06 10:02
Messaggi: 2081

MessaggioInviato: 24 Apr 2011 22:11    Oggetto: Rispondi citando

Gladiator ha scritto:
ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL ROTFL


Sai qual è il problema?
E' che se non ci muoviamo a fare qualcosa di concreto lo stato di diritto esisterà solo sulla carta.

Ognuno ora può aprire un'azienda e se fallisce perchè vende un prodotto scadente o che non interessa a nessuno dare la colpa ad altri e magari chiedere i danni a qualcuno che non c'entra niente con le libere scelte degli utenti che se ne fregano del suo prodotto.

Scusate, quasi dimenticavo, solo se tra i soci figura Telecom Italia o una sua contrallata.

Citazione:
L'assemblea degli azionisti di Dahlia tv, societa' che opera con una propria piattaforma nel digitale terrestre, ha deliberato un aumento di capitale di 12 milioni di euro. Tale cifra, afferma una nota, si aggiunge ai 37 mln gia' deliberati sei mesi fa al momento della costituzione della societa' e porta il capitale sociale a quota 49 mln. Gli azionisti, la svedese Airplus AB con il 91%, e Telecom Italia Media con il restante 9%, hanno sottoscritto la propria quota, aggiunge il comunicato, "confermano l'apprezzamento per i risultati commerciali finora conseguiti dalla societa', guidata dagli amministratori delegati, Fabrizio Grassi e Guido Fienga. L'aumento di capitale consente a Dahlia tv di affrontare adeguatamente le prossime sfide del mercato in Italia"


Caro Gladiator, e tutte le persone di intelletto e buona volontà che popolano questo forum, se non ci muoviamo ci resterà ben poco da ridere.


Crying or Very sad

P.S. Perchè poi il Tribunale di Cagliari quando la sede legale di Dahlia Tv è a Roma??

Question
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
stefanoai
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 07/09/11 13:02
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 07 Set 2011 13:07    Oggetto: AGCdM - Web Proxy Rispondi

AGCdM - Web Proxy

Navigare anonimamente è un tuo diritto,
Evitare la censura è un tuo dovere!
link
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Sopravvivere alla new economy Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi