Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Microsoft attacca Android, Barnes & Noble reagisce
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 29 Apr 2011 09:00    Oggetto: Microsoft attacca Android, Barnes & Noble reagisce Rispondi citando

Commenti all'articolo Microsoft attacca Android, Barnes & Noble reagisce
L'editore, citato per violazione di brevetto, accusa Microsoft di voler solo distruggere Android con l'aiuto di Nokia.



Top
Tapiocapioca
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 29/04/11 11:57
Messaggi: 10

MessaggioInviato: 29 Apr 2011 11:59    Oggetto: Rispondi citando

Mmmmm .... Un buon motivo per non comprare nokia, in un primo momento mi sono chiesto se fossero pazzi a voler installare windows sui loro telefoni, ora ne ho la certezza!
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Roki Bilboa}
Ospite





MessaggioInviato: 29 Apr 2011 16:23    Oggetto: Rispondi citando

Questa microsoft è sempre più odiosa perché gioca sporco: vuole vincere non con il prodotto migliore ma comprando o minacciando la concorrenza. Molto meglio Apple che piaccia o meno comunque ha innovato e prodotto oggetti di indubbia qualità.
Top
Ramon
Semidio
Semidio


Registrato: 07/07/06 00:50
Messaggi: 330

MessaggioInviato: 29 Apr 2011 18:37    Oggetto: Metodi intimidatori Rispondi citando

Pensiamo solo al fatto che Amazon (che usa Linux sul proprio e-reader), pur sapendo di non dover sborsare un centesimo, ha deciso di pagare ugualmente queste royalty a M$ in modo da mettersi al riparo da eventuali azioni legali.
L'obiettivo di M$ è quindi quello di terrorizzare le aziende che utilizzano software opensource, paventando l'ipotesi di seri problemi giudiziari dovuti a ipotetiche tecnologie i cui brevetti sarebbero stati acquisiti da Redmond; in sostanza, si arriva a sostenere che: "nel dubbio, è meglio che le aziende paghino".

Si tratta di metodi che da noi in Italia vengono adottati da certe organizzazioni che tutti conosciamo ...

Comunque, con queste iniziative M$ sta rischiando veramente grosso; se si andasse in tribunale con accuse del genere, qualche giudice potrebbe chiedere per par condicio la possibilità di visionare i sorgenti di Windows. Ma, a quel punto, come disse tempo fa Linus Torvalds: "si scoprirebbe che è proprio M$ a violare la proprietà intellettuale, non solo di Linux, ma anche di numerose altre aziende"!
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 02:51    Oggetto: Re: Metodi intimidatori Rispondi citando

Ramon ha scritto:
Pensiamo solo al fatto che Amazon (che usa Linux sul proprio e-reader), pur sapendo di non dover sborsare un centesimo, ha deciso di pagare ugualmente queste royalty a M$ in modo da mettersi al riparo da eventuali azioni legali.
L'obiettivo di M$ è quindi quello di terrorizzare le aziende che utilizzano software opensource, paventando l'ipotesi di seri problemi giudiziari dovuti a ipotetiche tecnologie i cui brevetti sarebbero stati acquisiti da Redmond; in sostanza, si arriva a sostenere che: "nel dubbio, è meglio che le aziende paghino". Si tratta di metodi che da noi in Italia vengono adottati da certe organizzazioni che tutti conosciamo ...

Comunque, con queste iniziative M$ sta rischiando veramente grosso; se si andasse in tribunale con accuse del genere, qualche giudice potrebbe chiedere per par condicio la possibilità di visionare i sorgenti di Windows. Ma, a quel punto, come disse tempo fa Linus Torvalds: "si scoprirebbe che è proprio M$ a violare la proprietà intellettuale, non solo di Linux, ma anche di numerose altre aziende"!


Ricorda stranamente il caso SCO.

Il lupo perde il pelo ma non il vizio...

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 09:08    Oggetto: Re: Metodi intimidatori Rispondi citando

Ramon ha scritto:
Pensiamo solo al fatto che Amazon (che usa Linux sul proprio e-reader), pur sapendo di non dover sborsare un centesimo, ha deciso di pagare ugualmente queste royalty a M$ in modo da mettersi al riparo da eventuali azioni legali.
L'obiettivo di M$ è quindi quello di terrorizzare le aziende che utilizzano software opensource, paventando l'ipotesi di seri problemi giudiziari dovuti a ipotetiche tecnologie i cui brevetti sarebbero stati acquisiti da Redmond; in sostanza, si arriva a sostenere che: "nel dubbio, è meglio che le aziende paghino".

Si tratta di metodi che da noi in Italia vengono adottati da certe organizzazioni che tutti conosciamo ...

Comunque, con queste iniziative M$ sta rischiando veramente grosso; se si andasse in tribunale con accuse del genere, qualche giudice potrebbe chiedere per par condicio la possibilità di visionare i sorgenti di Windows. Ma, a quel punto, come disse tempo fa Linus Torvalds: "si scoprirebbe che è proprio M$ a violare la proprietà intellettuale, non solo di Linux, ma anche di numerose altre aziende"!


si, è sicuramente un azione di terrorismo verso l'uso di tecnologie free (o quasi).

Però il giudice (in questo tipo di procedimenti) non potrà mai forzare nessuno a mostrare i sorgenti, la battaglia si gioca sui brevetti.
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 11:07    Oggetto: Re: Metodi intimidatori Rispondi citando

dany88 ha scritto:

Però il giudice (in questo tipo di procedimenti) non potrà mai forzare nessuno a mostrare i sorgenti, la battaglia si gioca sui brevetti.

Non lo so perchè se si dovesse accertare che ms violi qualche brevetto software, la verifica implica il vedere i sorgenti...
Il problema di base è che i brevetti software non dovrebbero esistere
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 20:02    Oggetto: Re: Metodi intimidatori Rispondi citando

freemind ha scritto:
dany88 ha scritto:

Però il giudice (in questo tipo di procedimenti) non potrà mai forzare nessuno a mostrare i sorgenti, la battaglia si gioca sui brevetti.

Non lo so perchè se si dovesse accertare che ms violi qualche brevetto software, la verifica implica il vedere i sorgenti...
Il problema di base è che i brevetti software non dovrebbero esistere


Sarebbe una "bella botta" se uno potesse, legalmente, vedere il codice anche se deve hackerarlo per fare! Del resto mi sembra giusto!!!

Allora chi detiene i brevetti potrebbe controllare i vari concorrenti che usano il Close.

Scommetto che con il pandemonio che esce SUBITO cambiano la legge!
Laughing Laughing Laughing

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9199
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 01 Mag 2011 17:09    Oggetto: Rispondi

Citazione:
In questo scenario giocherebbe poi un ruolo importante Nokia con il proprio portafoglio di brevetti cui Microsoft ha appena avuto accesso in cambio di alcuni miliardi di dollari.

Questa mossa e quanto riportato sopra - estratto dall'articolo - cominciano a dare un quadro più preciso di cosa sta dietro l'accordo fra M$ e Nokia, ovvero non tanto l'inenzione di produrre qualcosa di innovativo e interessante per gli utenti finali, quanto l'ntenzione di dichiarare guerra ai concorrenti che sono anni luce davanti a loro, presto intenteranno causa anche ad Apple per poter recuperare il tereno perduto... Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ribelli digitali Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi