Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tradizi
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 29 Apr 2011 14:34    Oggetto: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tradizi Rispondi citando

Commenti all'articolo Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tradizionali
La FDA vuole norme più severe. Le indagini hanno rilevato componenti pericolose.



Top
Luko
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 07/05/09 11:35
Messaggi: 1001

MessaggioInviato: 29 Apr 2011 23:50    Oggetto: Rispondi citando

Alle stesse limitazioni?
Le sigarette tradizionali contengono polonio 210 (radioattivo), acetone, ammoniaca per assimilare più velocemente la nicotina, monossido di carbonio, catrame, metalli pesanti... E la lista è ancora lunga.

Le sigarette elettroniche contengono 1 sostanza cancerogena (su 19 marche solo 9 tra l' altro...) e ora vogliono trattarle come quelle normali?

E chi lo dice poi?
L' OMS è la stessa agenzia che ha definito l' influenza aviaria "un virus mortale che avrebbe portato milioni di morti"? La stessa agenzia che ha fatto spendere all' Italia milioni in vaccini inutili che ora sono scaduti e sono stati buttati? (Grazie all' OMS sono stati congelati i fondi della banda larga fra le altre cose). Vi ricordo che chi aveva effettuato la ricerca sull' aviaria per conto dell' OMS era dipendente delle stesse case farmaceutiche che producevano i vaccini e quel virus ha ucciso circa 300 persone in tutto il mondo. Chi ci dice che questa volta non è successa la stessa cosa?

A dire che le sigarette elettroniche fanno male è anche un ente tutto americano, il fatto che l' America sia uno dei più grandi produttori di sigarette al mondo può essere definito conflitto di interesse?
Sarebbe come affidare una ricerca sulle auto elettriche all' Arabia Saudita!
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 00:28    Oggetto: Re: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tra Rispondi citando

Luko ha scritto:
Alle stesse limitazioni?
Le sigarette tradizionali contengono polonio 210 (radioattivo), acetone, ammoniaca per assimilare più velocemente la nicotina, monossido di carbonio, catrame, metalli pesanti... E la lista è ancora lunga.

Le sigarette elettroniche contengono 1 sostanza cancerogena (su 19 marche solo 9 tra l' altro...) e ora vogliono trattarle come quelle normali?

E chi lo dice poi?
L' OMS è la stessa agenzia che ha definito l' influenza aviaria "un virus mortale che avrebbe portato milioni di morti"? La stessa agenzia che ha fatto spendere all' Italia milioni in vaccini inutili che ora sono scaduti e sono stati buttati? (Grazie all' OMS sono stati congelati i fondi della banda larga fra le altre cose). Vi ricordo che chi aveva effettuato la ricerca sull' aviaria per conto dell' OMS era dipendente delle stesse case farmaceutiche che producevano i vaccini e quel virus ha ucciso circa 300 persone in tutto il mondo. Chi ci dice che questa volta non è successa la stessa cosa?

A dire che le sigarette elettroniche fanno male è anche un ente tutto americano, il fatto che l' America sia uno dei più grandi produttori di sigarette al mondo può essere definito conflitto di interesse?
Sarebbe come affidare una ricerca sulle auto elettriche all' Arabia Saudita!


Ma è mai possibile che la gente non sappia smettere di fumare? La salute dei propri polmoni non è sufficiente come motivazione? E poi quella T-Fumo la sigaretta che fa bene ai polmoni? Ma da quando?

L'unica sigaretta sicura è quella che NON SI FUMA, e che anche gli altri CHE FUMANO NONOSTANTE TUTTO NON TI FACCIANO ASPIRARE COME FUMO PASSIVO.-
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
mauro_mbf1948
Dio minore
Dio minore


Registrato: 18/03/08 05:06
Messaggi: 742
Residenza: genova

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 00:30    Oggetto: Rispondi citando

Si deve smettere di fumare! Se veramente SI VUOLE ci si riesce, parola di ex fumatore che se ne faceva anche trenta al giorno.- E lo ha fatto anche per quasi venti anni, sufficiente a farsi venire il cancro ai polmoni. Ma mi sono fermato in tempo. Ora sono almeno 19 anni che non tocco una sigaretta. E Vi assicuro che sto bene e non mi manca assolutamente!
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail Yahoo MSN
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 02:30    Oggetto: Re: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tra Rispondi citando

mauro_mbf1948 ha scritto:

Ma è mai possibile che la gente non sappia smettere di fumare? La salute dei propri polmoni non è sufficiente come motivazione? E poi quella T-Fumo la sigaretta che fa bene ai polmoni? Ma da quando?

L'unica sigaretta sicura è quella che NON SI FUMA, e che anche gli altri CHE FUMANO NONOSTANTE TUTTO NON TI FACCIANO ASPIRARE COME FUMO PASSIVO.-


Per il semplice fatto che non è pericoloso come dicono e vogliono farci credere per non farci spaventare e diventare ecologici.

Il fumo esiste da 500anni mentre i morti presunti e le malattie per le sigarette solo da 30anni. Gli stessi elementi cancerogeni presenti nella sigaretta sono minori di quelli che respiriamo comunemente in città.

Questo perchè quelle malattie sono principalmente causate da altro e il fumo è solo un peggiorativo.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
yayo75
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 07/08/06 21:53
Messaggi: 36

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 02:31    Oggetto: Rispondi citando

Se posso permettermi, suggerirei di cercare di sviscerare l'argomento prima di sparare giudizi, altrimenti rischiate di fare prese di posizione ingiustificate, e dare informazioni scorrette a chi legge... :|

Intanto l'OMS non aveva detto che le sigarette elettroniche erano nocive come o più di quelle normali. Diceva (se ben ricordo) sostanzialmente 3 cose: 1° che non è garantito che fanno smettere di fumare, 2° che bisogna coprire quel "buco normativo" in cui si inseriscono questi nuovi prodotti, 3° che è necessario eseguire molti test scientifici per definire se e quanto fanno male. Tutte cose peraltro giuste. Non ascoltate il TG, andate a leggere il documento ufficiale. :|

L'osservazione sul conflitto di interessi è giusta. Esistono delle cose che si chiamano lobby. Se queste intravedono una novita che incide negativamente nel loro campo di interessi hanno due alternative: o la eliminano o la controllano. E purtroppo hanno i soldi per fare sia l'una che l'altra cosa. :|
Inoltre se si dimostrasse che la sigaretta elettronica effettivamente riduce significativamente la dipendenza da tabacco (come dice per esempio la LIAF, lega italiana anti fumo), considerate che ci perdono le industrie del tabacco, quelle farmaceutiche, i monopoli di stato ecc... ecc.. (fatevi due conti sul giro di soldini persi). :/

Citazione:
Secondo le notizie diffuse dai media nazionali, la sigaretta elettronica sarebbe uno strumento nocivo e inutile per smettere di fumare. Non esistono nella letteratura medica evidenze a supporto di questa forte affermazione e l’OMS ritiene utile condurre studi scientifici che possano chiarire il ruolo delle sigarette elettroniche.
Il Prof. Riccardo Polosa dell’Università di Catania, esperto internazionale per la terapia del tabagismo, sta conducendo l’unico studio clinico in Europa sugli effetti e la sicurezza delle sigarette elettroniche «Dai test tossicologici non risultano sostanze nocive - afferma il Prof. Polosa - e i partecipanti allo studio non hanno riportato effetti collaterali».
Pertanto rimane aperta la possibilità che la sigaretta elettronica possa rappresentare un’alternativa a basso rischio rispetto al fumo di sigaretta tradizionale.
«Molti partecipanti allo studio hanno ridotto sostanzialmente l’uso di sigarette - continua il Prof. Polosa - ed alcuni hanno anche smesso di fumare».
Forse in un immediato futuro la sigaretta elettronica potrà essere utilizzata come uno strumento coadiuvante utile per smettere di fumare, indispensabile resta comunque l’aiuto di medici esperti. Non esistono quindi dati allarmanti o certamente negativi sulle sigarette elettroniche, e la ricerca medica sta continuando ad indagare il fenomeno.


Poi... Cerchiamo di non fare i soliti discorsi tipo "per smettere bisogna volerlo" o "anche una sola sigaretta fa male".
Che uno sia stato bravo a smettere non vuol dire che tutti ci possano riuscire con la stessa "facilità" (si fa per dire). La dipendenza va intesa in modi diversi (chimica, psicologica, ecc..) e può essere molto diversa da persona a persona.
Non è carino andare da chi non ce l'ha fatta e rinfacciarglielo. :P
In certi casi un aiuto a ridurre il danno laddove non si riesca a interromperlo non è da demonizzare.
Inoltre dire che una sola sigaretta fa male uguale è un modo di pensare sciocco e poco utile al lato pratico. Il fumatore non aspetta altro che un alibi per fumare. Quelle stesse persone che dicono "tanto di qualcosa bisogna morire" diranno "se una fa male come due tanto vale che ne fumo due".
Ridurre da 1 pacchetto al giorno a 3 sigarette, magari anche grazie alla siga elettronica, è sempre e comunque un guadagno. (Solo che poi magari bisogna insistere. :P )

E non confondiamo nemmeno "fa bene" (chi l'ha detto?) con "non fa male" e neanche con "fa meno male". Son tutti concetti diversi! :P

La siga elettronica non centra niente col tabacco. Ed è sbagliato dire che "si fuma". Non c'è fumo.
La siga elettronica VAPORIZZA (il "fumo" da discoteca cosa pensate che sia?) una combinazione in proporzione variabile di glicerolo (=glicerina), glicole propilenico, nicotina e aromi alimentari.
L'unica sostanza di queste che ha una chiara e forte tossicità è la nicotina. Ma si può dosare e ridurre progressivamente.
Gli aromi alimentari si usano in percentuale minima e sono al 95-99% fatti anch'essi di glicole propilenico.
Sia li glicole che la glicerina si usano normalmente e ampiamente in prodotti farmaceutici, alimentari e di cura della persona. (oltre che nel tabacco stesso come additivi umettanti).
Nella siga elettronica non vi è tabacco né combustione. Niente nitrosammine, benzene, cloruro di vinile, monossido di carbonio, catrame, acroleina, polonio, ecc... ecc..

Che ne abbiano trovati in quei campioni bisogna vedere come, magari dando un'occhiata al documento redatto e preso in esame...
Bisogna vedere chi ha fatto i test, per conto di chi, e con quali criteri. :/
Potrebbe anche essere dovuto (per esempio) al fatto che hanno analizzato delle cartucce o dei liquidi già preparati (perché si possono anche mixare in casa), magari fatti in cina, di cui non si sa bene la composizione, nel qual caso il problema non sarebbe la sigaretta elettronica come tecnologia ma il liquido usato... :/

E' comunque una tecnologia recente ed suscettibile di miglioramento.

E ricordate che si chiama sigaretta elettronica SOLO perché è nata per emulare la sigaretta tradizionale, ma funziona in maniera COMPLETAMENTE differente! Sono due cose diverse! :|

(Naturalmente è solo il mio parere. Non sono medico, scienziato, ricercatore né altro... solo mi sembrava giusto far notare che l'argomento è complicato. E' una cosa su cui ci può essere molto da discutere, non si può pensare di risolverla in due righette come giusta o sbagliata... :P)

;)

y.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 10:52    Oggetto: Rispondi citando

Bravo yayo75!
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 10:57    Oggetto: Re: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tra Rispondi citando

mda ha scritto:

Per il semplice fatto che non è pericoloso come dicono e vogliono farci credere per non farci spaventare e diventare ecologici.

Il fumo esiste da 500anni mentre i morti presunti e le malattie per le sigarette solo da 30anni. Gli stessi elementi cancerogeni presenti nella sigaretta sono minori di quelli che respiriamo comunemente in città.

Questo perchè quelle malattie sono principalmente causate da altro e il fumo è solo un peggiorativo.

Ciao


Shocked Shocked Shocked

Ahhhh ho capito, tutte le ricerche scientifiche (indipendenti l'una dall'altra) che dimostrano (metodo scientifico, non so se ne hai sentito parlare, è una cosa abbastanza recente, non c'era 500 anni fa) che il fumo aumenta il rischio di cancro, sono tutte fandomie!

Meno male che ci sei tu a smentirle....con ottime motivazioni, "500 anni fa non moriva nessuno per sigarette"

Quando leggo queste cose mi viene il sangue alla testa, oltre a fare disinformazione (e già questo mi fà imbestialire) sei irrispettoso contro i milioni di morti imputabili al fumo che avvengono ogni anno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
yayo75
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 07/08/06 21:53
Messaggi: 36

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 17:27    Oggetto: Rispondi citando

freemind ha scritto:
Bravo yayo75!


Grazie! :D

y.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 19:03    Oggetto: Re: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tra Rispondi citando

dany88 ha scritto:

Shocked Shocked Shocked

Ahhhh ho capito, tutte le ricerche scientifiche (indipendenti l'una dall'altra) che dimostrano (metodo scientifico, non so se ne hai sentito parlare, è una cosa abbastanza recente, non c'era 500 anni fa) che il fumo aumenta il rischio di cancro, sono tutte fandomie!

Meno male che ci sei tu a smentirle....con ottime motivazioni, "500 anni fa non moriva nessuno per sigarette"

Quando leggo queste cose mi viene il sangue alla testa, oltre a fare disinformazione (e già questo mi fà imbestialire) sei irrispettoso contro i milioni di morti imputabili al fumo che avvengono ogni anno.


Dimmi quali ricerche scientifiche? E non le solite 4 che sono state invalidate!

Nella ricerca t'accorgerai che c'è moltissima propaganda e che di scientifico c'è poco. Si basano che le sigarette fanno male e gonfiano questo di milioni di volte per nascondere le vere cause che causano milioni di morti.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 30 Apr 2011 20:17    Oggetto: Re: Le sigarette elettroniche vanno regolate come quelle tra Rispondi citando

questi sono solo alcuni studi che dimostrano una correlazione tra l'aumento di probabilità di avere il cancro fumando o meno.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2601691/pdf/nihms57281.pdf
http://www.americanlegacy.org/PDF/Lung_Cancer_Fact_Sheet.pdf
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC437139/pdf/bmj32801519.pdf

qua trovi invece anche tutto il resto delle altre cause che portano alla morte o a disagi.
http://en.wikipedia.org/wiki/Smoking_and_cancer

se mi dici che qualche ricerca a volte può "fallire" a causa di forzature statistiche posso essere daccordo, ma qui parliamo di ricerche studiate e riprodotte da centinaia scienziati nel mondo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 01 Mag 2011 17:25    Oggetto: Rispondi citando

Mah,
anche se stiamo andando un po' offtopic mi piacerebbe sottolineare una cosina:
sicuramente fumare fa male, dire il contrario è dire una eresia!
Il punto però è: un fumatore che fuma diciamo 1 pacchetto al giorno di sigarette che passeggia a milano ha un riscontro negativo superiore rispetto ad un passeggiatore milanese non fumatore?

In pratica: l'inquinamento odierno non dovuto alle sigarette quanto influisce sull'organismo rispetto alle sigarette?

Io sono uno che fuma parecchio, prima molto di più ora sono attorno al pacchetto giorno.
Ritengo però che il danno che mi causo rispetto a tutta la merda che respiro/mangio sia veramente ridicolo...

Ovviamente se abitassi in aperta campagna dove la casa più vicina sta a qualche decina di kilometro, senza inquinamento (se non il minimo) perchè è una zona senza fabbriche, senza centri commerciali etc... allora le sigarette avrebbero un ruolo più importante sulla salute.

Però oggi è ridicolo voler per esempio vietare di fumare all'aperto in presenza di bimbi piccoli o donne incinte perchè il fumo li danneggia: e le macchine? E i passeggini all'altezza degli scarichi?

Insomma, io cerco di non fumarti addosso ma tu non rompere visto che poi magari invece della macchinetta per spostarti hai un suv!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Luko
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 07/05/09 11:35
Messaggi: 1001

MessaggioInviato: 01 Mag 2011 18:38    Oggetto: Rispondi citando

Io ho smesso di fumare da qualche mese e sinceramente la differenza la noto: ora faccio le scale senza avere il fiatone (e sono pure ingrassato).
Fumavo circa un pacchetto al giorno.
Top
Profilo Invia messaggio privato MSN
freemind
Supervisor sezione Programmazione
Supervisor sezione Programmazione


Registrato: 04/04/07 20:28
Messaggi: 4643
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 01 Mag 2011 19:25    Oggetto: Rispondi citando

ma è chiaro che se non fumi è meglio perchè comunque il fumo ti entra secco nei polmoni però siamo proprio sicuri sicuri che il danno dell'inquinamento delle sigarette non sia "compreso" in quello esterno o comunque non lo sia almeno in parte?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Ahriman80
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/11/09 11:23
Messaggi: 187

MessaggioInviato: 02 Mag 2011 08:49    Oggetto: Rispondi citando

Guardate, io ho smesso di fumare da un anno ormai...
Benefici: tosse cronica sparita e posso finalmente, la mattina appena sveglio, tirare quel respiro profondo che non avevo più tirato dopo 15 anni di fumo.

Fumare fa più male dell'inquinamento? Non lo so, una volta girava la voce che girare a milano era come fumare 10 sigarette, ma non so se c'è uno studio preciso, sarebbe interessante.

L'inquinamento fa male? Fumare fa male? Assolutamente si, i benefici dello smettere di fumare o del vivere in zone più salubri sono evidenti.

Citazione:
un fumatore che fuma diciamo 1 pacchetto al giorno di sigarette che passeggia a milano ha un riscontro negativo superiore rispetto ad un passeggiatore milanese non fumatore?

Ce l'ha si il riscontro negativo, basta guardare un ex fumatore che ti dice che la tosse è sparita e che ha di nuovo fiato in corpo.
L'inquinamento c'è, ma non è ai livelli della sigaretta.

Citazione:
Il tasso di mortalità, per soggetti di mezza età (50-55 anni) che hanno fumato sigarette per almeno 15-20 anni, è 3 volte più elevato di quello dei soggetti che non hanno mai fumato. Circa la metà dei fumatori abituali che hanno iniziato a fumare in giovane età, muore a causa della propria abitudine. Complessivamente, un fumatore perde circa 15 anni di vita.


Quindi in definitiva se non fumi non ti viene il cancro? No, può venirti... Ma se fumi perdi in media 15 anni di vita e le possibilità che tu possa avere un tumore sono 3 volte più elevate...

E per chi dice che basta la volontà, a mio parere non è così... E' una lotta giorno dopo giorno e si devono avere motivazioni forti per smettere, non solo la volontà di farlo... Io ho smesso di fumare 3 volte prima di riuscirci definitivamente e mi reputo un drogato.
La sigaretta elettronica aveva attenuato il bisogno di una sigaretta per circa una settimana, dopo ho smesso anche quella perchè poi mi faceva venire voglia di fumare.

P.S. Mi è piaciuto molto l'intervento di Yayo75
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 02 Mag 2011 09:30    Oggetto: Rispondi

Parliamo di 2 argomenti ben delineati e precisi non correlabili, quindi perchè se qualcuno dice "il fumo fa male!" mi rispondete "l'inquinamento anche!" e chi se ne importa?
Il fumo è un qualcosa di opzionale, che porta alla morte prematura (scientificamente provato) statisticamente provato, nonchè a tutta la serie di problematiche che potete leggere nel link di wiki (con relative fonti di studi scientifici).
Quindi quando fumate non venite a dirmi: io fumo perchè l'inquinamento piu' o meno fa male quanto fumare, anche perchè vi ricordo che probabilmente non state sostituendo l'inquinamento al fumo, prendete entrambi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi