Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Apre un nuovo Trony, Roma paralizzata
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 27 Ott 2011 13:11    Oggetto: Apre un nuovo Trony, Roma paralizzata Rispondi citando

Commenti all'articolo Apre un nuovo Trony, Roma paralizzata
L'apertura di un nuovo negozio è riuscita a bloccare buona parte della capitale.



Top
{Bigin}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Ott 2011 13:27    Oggetto: Rispondi citando

La maggior parte dei romani sono dipendenti pubblici, non hanno nessun problema di "crisi mondiale" le fabbriche possono anche chiudere e mandare a casa migliaia di dipendenti del privato, ma non se ne parla neanche di mandare a casa anche solo uno dei milioni di dipendenti pubblici che manteniamo con i soldi delle tasse e per i quali s'è fatto il debito pubblico. Loro comprano l'iPhone noi privati a casa senza cassa integrazione e lo stipendio glielo paghiamo noi, quando lavoravamo, ma i governi preferiscono ammazzarci di tasse che licenziare dei pubblici stipendiati con iPhone.
Top
{antonio}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Ott 2011 14:02    Oggetto: Rispondi citando

alla faccia della miseria
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Ott 2011 14:38    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
> La maggior parte dei romani sono dipendenti pubblici,


Ma che vai dicendo?
Dalle news reperibili in google:
"Moltissimi, 8mila secondo una stima della polizia"
8 mila sarebbero la maggior parte?
"Con i suoi oltre 2.700.000 abitanti, Roma è il comune più popoloso d'Italia"
fonte wikipedia.
Stiamo parlando dello 0,2% circa dei romani e tu dici la "maggioranza".
Ma quando la finiamo con questa lotta ai poveri un pò meno poveri di noi?
Secondo te chi è andato al trony è un dipendente statale?
Quella è una minoranza rumosa come la gente che passa giorni in coda per comprare gli i-cosi.
Non hanno niente a che fare con la maggioranza e certo non rappresentano i dipendenti pubblici.
Per favore dai .. in un clima tutto strano queste minoranze insignificanti finiscono per rappresentare chi sa cosa e chi sa chi.
Prova a confrontare le tabelle della disoccupazione o dei senza tetto a roma. Strano che 8 mila smanianti acquirenti siano sui giornali e milioni di persone che faticano a vivere con lo stipendio no.
Ricordati comunque che il "pubblico" significa "servizi". Dio ci scampi dalla polizia privata o dalla sanità imprenditoriale.

Citazione:
> La maggior parte dei romani sono dipendenti pubblici, non hanno nessun problema di "crisi mondiale"



Piuttosto se pensi che il lavoro da dipendente pubblico risolva i problemi della gente dovresti spingere verso maggiori assunzioni.
Perchè è vero: un lavoro non precario e con uno stipendio decente (a volte neanche quello vedasi gli insegnati) ti toglie parecchi problemi. Certo finchè pensiamo che avere quei diritti significa "rubare" qualcosa agli altri nn possiamo fare altro che finire nelle maglie di un imprenditoria sempre più disumana.
Top
ziomik
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/07/10 10:26
Messaggi: 177

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 14:59    Oggetto: Rispondi citando

{Bigin} ha scritto:
La maggior parte dei romani sono dipendenti pubblici, non hanno nessun problema di "crisi mondiale" le fabbriche possono anche chiudere e mandare a casa migliaia di dipendenti del privato, ma non se ne parla neanche di mandare a casa anche solo uno dei milioni di dipendenti pubblici che manteniamo con i soldi delle tasse e per i quali s'è fatto il debito pubblico. Loro comprano l'iPhone noi privati a casa senza cassa integrazione e lo stipendio glielo paghiamo noi, quando lavoravamo, ma i governi preferiscono ammazzarci di tasse che licenziare dei pubblici stipendiati con iPhone.


Vorrei non codividere ma non è possibile. Questa è la realtà che quest'oggi stiamo vivendo. E' una schifezza... come è una schifezza una realtà imprenditoriale come Trony che "demolosce" il mercato puntando sul prezzo.
L'unica cosa che aggiungo: Farà la fine di qualche altro concorrente visto che ha appena immesso un tot di milioni nel suo capitale sociale azzerato ?
Me lo auguro, visto che sono proprio le grandi catene che hanno fatto chiudere il Sig.Rossi sotto casa e il suo negozietto di elettronica.
Amen.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{livia}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Ott 2011 18:16    Oggetto: Rispondi citando

Ma non gli hanno dato l'articolo 100???
Top
proteus75
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 10/10/11 11:19
Messaggi: 28
Residenza: Siracusa

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 18:46    Oggetto: Rispondi citando

In realtà, Trony, come tutte le altre GDO e/o GDS, la botta la sentono, eccome. Qua da me, Siracusa, Trony ha chiuso i battenti la scorsa estate, oltre qua anche a Catania, lasciando a casa tantissimi dipendenti.
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage MSN
ZaZa1210
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/04/11 15:04
Messaggi: 144

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 19:16    Oggetto: Rispondi citando

{Bigin} ha scritto:
Vorrei non codividere ma non è possibile. Questa è la realtà che quest'oggi stiamo vivendo. E' una schifezza... come è una schifezza una realtà imprenditoriale come Trony che "demolosce" il mercato puntando sul prezzo.
L'unica cosa che aggiungo: Farà la fine di qualche altro concorrente visto che ha appena immesso un tot di milioni nel suo capitale sociale azzerato ?
Me lo auguro, visto che sono proprio le grandi catene che hanno fatto chiudere il Sig.Rossi sotto casa e il suo negozietto di elettronica.
Amen.


Io non sono d'accordo. E' grazie a Trony che posso prendermi il TV a 300 euro, mentre nel negozietto di Elettronica del Sig.Rossi lo pagherei 400.
Top
Profilo Invia messaggio privato
StarTac
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/09/09 21:46
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 19:19    Oggetto: Rispondi citando

Trony è sempre stato quello con i prezzi peggiori (nel senso di alti) e poco assortimento. Per questa nuova apertura hanno puntato sui sottocosto che forse molti non sanno fanno le aziende produttrici e non i commercianti. Trony si è fatta solo pubblicità a costo, ma anche guadagno, zero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 19:21    Oggetto: Rispondi citando

che poi vorrei far notare che la crisi si sente proprio con questi eventi, 8000 "disperati" che per risparmiare 100-200-300 euro (che appunto non sono pochi) fanno 3-4 ore di fila.
Top
Profilo Invia messaggio privato
StarTac
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/09/09 21:46
Messaggi: 89

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 19:27    Oggetto: Rispondi citando

Molti prodotti spacciati per prodotti sotto costo sono stati in realtà venduti con guadagno zero o con un piccolo margine. Tuttavia questi prodotti in taluni casi appartengono a stock difettati. Prodotti identici nell’estetica ma di qualità più scadente perchè appartenenti a serie con leggeri difetti o realizzati appositamente per la distribuzione nei centri commerciali…
Quando il prodotto invece è realmente identico come qualità allora vengono ricaricati tutti gli altri prodotti per recuperare il mancato guadagno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
icoborg
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 24/06/10 11:19
Messaggi: 80

MessaggioInviato: 27 Ott 2011 22:37    Oggetto: Rispondi citando

una selva di fessi
Top
Profilo Invia messaggio privato
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 444
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 00:32    Oggetto: Rispondi citando

ZaZa1210 ha scritto:

Io non sono d'accordo. E' grazie a Trony che posso prendermi il TV a 300 euro, mentre nel negozietto di Elettronica del Sig.Rossi lo pagherei 400.


Se fossimo riusciti a tenerci piu' Signori Rossi sotto casa, il tuo stipendio adesso sarebbe di 2000 euro al mese.
Siamo sempre di piu' il nuovo proletariato, abilmente drogato da semi di lusso tecnologico.
E questo spiega bene tutte le code forsennate come quella di Roma.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1162
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 05:33    Oggetto: Rispondi citando

{Bigin} ha scritto:
La maggior parte dei romani sono dipendenti pubblici, non hanno nessun problema di "crisi mondiale" le fabbriche possono anche chiudere e mandare a casa migliaia di dipendenti del privato, ma non se ne parla neanche di mandare a casa anche solo uno dei milioni di dipendenti pubblici che manteniamo con i soldi delle tasse e per i quali s'è fatto il debito pubblico. Loro comprano l'iPhone noi privati a casa senza cassa integrazione e lo stipendio glielo paghiamo noi, quando lavoravamo, ma i governi preferiscono ammazzarci di tasse che licenziare dei pubblici stipendiati con iPhone.

Complimenti, sei riuscito a inzeppare in poche righe di commento una notevole quantità di sciocchezze!
Ulteriore merito è che sei riuscito a dire solo fesserie, non c'è una sola frase che abbia un qualche senso.

Non esiste alcuna contrapposizione tra dipendenti pubblici e privati, come non esiste tra dipendenti ed autonomi, o le tante altre battaglie tra poveri che il "Potere" cerca continuamente di alimentare per tenere il popolo diviso e ingorante, continuando così a perpetuare un sistema basato su una unica gigantesca contrapposizione: il grande Capitale contro il popolo, la ricchezza contro la gente.

Ovvero i dipendenti - pubblici e privati - e gli autonomi, tutti partecipano di una economia comune, che si regge sull'apporto di tutti (e ricordo che in una economia sana non esiste solo la produzione, è importante anche il consumo) e che sta andando in crisi a causa della aggressione che la Finanza le sta portando (semplifico un po', non voglio dilungarmi)

Abbiamo una sola possibilità per non finire tutti in un nuovo medioevo, in cui lavoreremo tutto il giorno per un pezzo di pane, senza diritti, schiavi di fatto di una ristrettissima casta di ricchissimi: la consapevolezza e la capacità di imporre compattamente un radicale cambiamento di politiche; la capacità di scegliere una classe dirigente che tenga a cuore gli interessi delle famiglie e non dei grandi gruppi bancari e finanziari.

Però dobbiamo SVEGLIARCI, se continuaiamo a tenere il cervello in letargo e a sguazzare nei luoghi comuni, tipo quelli del nostro amico leghista di cui sopra, fatti apposta per tenerci divisi ed ottusi, siamo belli e fritti...
Top
Profilo Invia messaggio privato
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 06:41    Oggetto: Un Paese di poveri milionari? Rispondi citando

Poveri milionari o poveri fessi: la distinzione non farebbe differenza. Perché il problema è casomai la dimostrazione che tutte le c.d. "categorie a rischio" a cominciare dagli immigrati extrac e non, per finire con i sedicenti studenti e i sedicenti indignati, stavan lì da ore ed ore per comprare qualcosa di assolutamente non necessario, quel e qual che fosse.
Pronti pure ad alzare le mani per questioni di precedenza; cose mai viste, neanche ai tempi della battaglia del grano o alle sagre delle tessere annonarie.

In questa situazione, come fai a fare una riforma fiscale? Un'economia che si basa sul sommerso non la puoi neppure "aggiustare"; chi ne ha tanti li porta all'estero nelle mutande, chi ne ha pochi li spende così, tanto alla pagnotta ci penserà qualcun altro.

Quanto agli impiegati pubblici vorrei far presente ai soliti disinformati che sono tra le categoria più bastonate, in quanto hanno perso via via tutti i "privilegi" conservando solo il peggio e cioè l'assunzione solo tramite concorso pubblico (il che dal 1980 o giù di lì ha innescato la peggiore instabilità del posto di lavoro) e il divieto per tutti, precari e non, part time o meno, di assumere in contemporanea un altro lavoro. Se per caso avanzasse tempo, voglia e ne cascasse dal cielo la possibilità.

Per una pretesa "incompatibilità", si dice. Benissimo, siano allora la casalinghe frustrate al lavoro, 5 gioni su sette, fino a 67 (e presto fino almeno a settant'anni, tavole di mortalità e sopravvivenza alla mano).
E ci pensino i servizi sociali ad accudire gli anziani, portare i bimbi all'asilo o a scuola e via discorrendo.
Come avviene nel resto d'Europa, visto che adesso è una citazione che va di moda.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ziomik
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/07/10 10:26
Messaggi: 177

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 09:29    Oggetto: Rispondi citando

ZaZa1210 ha scritto:
{Bigin} ha scritto:
Vorrei non codividere ma non è possibile. Questa è la realtà che quest'oggi stiamo vivendo. E' una schifezza... come è una schifezza una realtà imprenditoriale come Trony che "demolosce" il mercato puntando sul prezzo.
L'unica cosa che aggiungo: Farà la fine di qualche altro concorrente visto che ha appena immesso un tot di milioni nel suo capitale sociale azzerato ?
Me lo auguro, visto che sono proprio le grandi catene che hanno fatto chiudere il Sig.Rossi sotto casa e il suo negozietto di elettronica.
Amen.


Io non sono d'accordo. E' grazie a Trony che posso prendermi il TV a 300 euro, mentre nel negozietto di Elettronica del Sig.Rossi lo pagherei 400.


Se il mio stipendio fosse il doppio non mi porrei il problema di spendere 100 euro in piu' e comprare dal Sig.Rossi. In questo modo:
1) Garantirei posti di lavoro
2) Il Sig. Rossi mi assiste nella prevendita e nel post vendita
3) Avendolo pagato di più se si guasta la aggiusto e non lo cambio a vantaggio della ecologia e --- rimando al punto 1 ---

Ho fatto il mio esempio ma il concetto è valido per chiunque cerca il prezzo su un prodotto.
Amen Amen Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
LeCap
Eroe
Eroe


Registrato: 01/10/11 08:58
Messaggi: 42
Residenza: Internet

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 10:38    Oggetto: Rispondi citando

Chi lavora nel "tempio" dell'elettronica conosce i margini ridicoli di guadagno, prossimi allo zero. In fatti, chi vende questi articoli sono la gdo per i prodotti di maggior diffusione perchè sono obbligati a lavorare sulla quantità. Discorso a parte per apple, in totale controtendenza.

La qualità dei prodotti e dei servizi in gdo, la lasciamo perdere.
E' pure vero che molte persone non vogliono nessun tipi di servizi in fase di acquisto e quindi comprano a scaffale. Come avviene con internet. Si appellano solo alla legge sul consumo e basta.

Trony ha svuotato il magazzino, ha perso un sacco di denaro, ma tanto sono società a cui è permesso tutto, anche di avere bilanci passivi, i pagamenti li dovrà fare alle aziende e a pieno titolo, non scontati in simil maniera, non ha nemmeno avuto un ritorno di immagine perchè gli stessi che sono andati da trony, la prossima volta andranno da uno che gli proporrà un prezzo ancora più basso, perchè come qualcuno ha scritto, trony non è il miglior negozio dove trovare un buon prezzo. Ed io dico, ma quale è il posto migliore oggi che offre prezzi bassi? Tutti e nessuno.

Questa campagna non fidelizza certo il cliente.
Questa campagna sminuisce il valore di un prodotto, è controproducente perchè dietro un prodotto c'è sì una azienda ma ci sono anche dipendenti sottopagati e accettare queste condizioni (per un distributore) obbliga ad altre condizione il lavoratore. Un circolo vizioso che come sempre la gente non comprende.

Non si comprendono tante cose che per certi versi è bello restare ignoranti e fregarsene di tutto, proprio come è stato finora. Proprio come succede in ogni settore pubblico e privato.

Mi rattrista solo vedere la gente fare la fila per un prodotto superfluo e non indispensabile. In un momento in cui a questi gadget gli si può riservare un posticino in ultima fila.

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso.
Top
Profilo Invia messaggio privato
ZaZa1210
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 04/04/11 15:04
Messaggi: 144

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 11:21    Oggetto: Rispondi citando

ziomik ha scritto:
ZaZa1210 ha scritto:
{Bigin} ha scritto:
Vorrei non codividere ma non è possibile. Questa è la realtà che quest'oggi stiamo vivendo. E' una schifezza... come è una schifezza una realtà imprenditoriale come Trony che "demolosce" il mercato puntando sul prezzo.
L'unica cosa che aggiungo: Farà la fine di qualche altro concorrente visto che ha appena immesso un tot di milioni nel suo capitale sociale azzerato ?
Me lo auguro, visto che sono proprio le grandi catene che hanno fatto chiudere il Sig.Rossi sotto casa e il suo negozietto di elettronica.
Amen.


Io non sono d'accordo. E' grazie a Trony che posso prendermi il TV a 300 euro, mentre nel negozietto di Elettronica del Sig.Rossi lo pagherei 400.


Se il mio stipendio fosse il doppio non mi porrei il problema di spendere 100 euro in piu' e comprare dal Sig.Rossi. In questo modo:
1) Garantirei posti di lavoro
2) Il Sig. Rossi mi assiste nella prevendita e nel post vendita
3) Avendolo pagato di più se si guasta la aggiusto e non lo cambio a vantaggio della ecologia e --- rimando al punto 1 ---

Ho fatto il mio esempio ma il concetto è valido per chiunque cerca il prezzo su un prodotto.
Amen Amen Wink


I grandi centri commerciali non garantiscono posti di lavoro?
Si magari prenderei il doppio dello stipendio (tutto da vedere), però dovrei pagare il 30% (simbolico) sui tutti i prodotti (non solo tecnologici)
Top
Profilo Invia messaggio privato
ziomik
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 22/07/10 10:26
Messaggi: 177

MessaggioInviato: 28 Ott 2011 12:08    Oggetto: Rispondi

I grandi centri commerciali non garantiscono posti di lavoro?
Si magari prenderei il doppio dello stipendio (tutto da vedere), però dovrei pagare il 30% (simbolico) sui tutti i prodotti (non solo tecnologici)[/quote]
Leggi un post sopra il tuo che racchiude in concetti più forti quello che, tramite un esempio, ho sintetizzato io.
Lavoro nella gdo, per una catena conosciuta e parlo per condizioni di causa e magari anche un giretto in qualche forum ben fatto dove ci sono un po di "gentaglia" che descrive la sia sopravvivenza lavorando in centri commercilai. Forse capirai... o forse no ma, ovviamente, se tutti la pensassero come me o ammettessero (vedessero ??) il problema la grande distribuzione non ci sarebbe.
Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi