Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Le tre i: l'inglese
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 27 Apr 2012 15:45    Oggetto: Le tre i: l'inglese Rispondi citando

Commenti all'articolo Le tre i: l'inglese
Inglese, informatica, e impresa: le tre i di Berlusconi erano un'ottima idea e continuano a esserlo anche oggi. Vediamole in dettaglio.



Top
spacexplorer
Dio minore
Dio minore


Registrato: 08/10/09 10:22
Messaggi: 610

MessaggioInviato: 01 Mag 2012 15:44    Oggetto: Rispondi citando

Sono in parte daccordo con quanto espresso nell'artico con, da informatico,
un po' di contrarietà: in Italia l'obbiettivo della scuola pubblica non è più,
dai tempi di Medici o Gentile o forse anche da prima, formare persone bensì
formare idioti con un certo numero di nozioni infilate nel cranio.

Abbiamo preso questa idea dal più ignorante ed arrogante dei paesi occidentali,
gli Stati Uniti, dove si formano tonnellate di teste che non pensano, per
poterle dirigere bene, spingendo verso un certo tipo di "intelligenza" che io
chiamo "stupida" utile, almeno (solo, visti i risultati) in teoria, a tenere la
barca a galla.

In tal senso va molto di moda inventarsi sigle, preparare diapositive (slides,
ma in italiano diapositive, grazie), riempire tutto di teorie con un nome ed
un cognome e tanti bei grafici. È da li che importiamo l'"economia moderna", la
mania di non parlare se non c'è qualcosa appeso al/proiettato sul muro, è da li
che i nostri docenti han preso l'abitudine di *scrivere a pennarello* sui
lucidi durante le lezioni frontali, è da li che son diventati di moda i quiz a
crocette ecc.

Se non si cambia questo tutto ciò che sull'insegnamento si basa è inutile.

I libri di oggi sono dispersivi, contorti, tutto fuorché leggibili o tecnici.
Per un ingegnere informatico oggi è difficile comprendere gli esercizi di
matematica di seconda elementare per il livello di idiozia di cui sono
pregni. Esistono casi come questo link per l'informatica e non
mi pronuncio per l'inglese.

In altri termini ritengo che oggi o si riforma la scuola -- e non c'è alcuna
volontà politica in tal senso e la popolazione in massa pare non desiderosa
di cambiare le cose (si pensi come esempio alla recente proposta di abolire
i compiti a casa) o non si va da nessuna parte.

Se non ci si forma da bambini si può recuperare da adulti ma è molto difficile
e non da grandi risultati se non in tempi *molto* lunghi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
eri75
Eroe
Eroe


Registrato: 18/11/10 11:02
Messaggi: 71

MessaggioInviato: 02 Mag 2012 09:08    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
"le "tre i" erano un'ottima idea e continuano a esserlo anche oggi (anche perché l'idea originale non era di Berlusconi). "


Nel senso che se fosse stata un'idea originale di Berlusconi sarebbe stata meno buona?
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 02 Mag 2012 13:33    Oggetto: Rispondi citando

spacexplorer ha scritto:
Sono in parte daccordo con quanto espresso nell'artico con, da informatico, un po' di contrarietà (...)


Sottoscrivo dalla prima all'ultima parola!
(apprezzato anche il tuo blog)

E' avvilente vedere come è stata ridotta la nostra scuola.

Una scuola in cui noi genitori si deve firmare l'accordo al POF (già il nome onomatopeicamente evoca qualcosa di polveroso e fumoso): il Piano dell'Offerta Formativa.
Perché non è mica così semplice, cioè che la scuola deve fornire le basi culturali ai nostri ragazzi.
Noooo, ci vuole addirittura un "Piano dell'Offerta Formativa"!
Ovvero un monumento all'aria fritta...

D'altra parte questa scuola è un riflesso della società, no?
Compriamo tonnellate di merda, però confezionate con cura, dettaglio e in maniera accattivante ed attraente.
Merda, spesso anche cancerogena, dentro bellissime scatole luccicanti e divertenti...
Così è diventata anche la nostra scuola. Che pena!

Alle volte mi viene da pensare che la ostinazione con cui si continua a sfasciare, da decenni, la nostra scuola pubblica non può essere casuale: deve esserci dietro una ben precisa strategia demolitiva.
Un idiota non può essere capace a distruggere con una tale efficienza: se lo fa vuol dire che non è veramente idiota, è che vuole proprio sfasciare!
Top
Profilo Invia messaggio privato
Blind Guardian
Semidio
Semidio


Registrato: 26/07/07 14:23
Messaggi: 497
Residenza: Frankfurt

MessaggioInviato: 03 Mag 2012 11:25    Oggetto: Rispondi citando

eri75 ha scritto:
Citazione:
"le "tre i" erano un'ottima idea e continuano a esserlo anche oggi (anche perché l'idea originale non era di Berlusconi). "


Nel senso che se fosse stata un'idea originale di Berlusconi sarebbe stata meno buona?


Perché, hai qualche dubbio?
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 978

MessaggioInviato: 05 Mag 2012 07:52    Oggetto: Rispondi citando

io penso che sarebbe una cosa carina ed utile trasmettere i film anche in lingua originale... visto che il numero di canali e di informazioni veicolabili è cresciuto con il digitale terrestre anzichè fare 10mila canali di repliche delle repliche delle repliche...
alla fine per poter sentire un po di inglese mi ritrovo a guardare programmi idioti per adolescenti badola su mtv... se non altro sto imparando un sacco di modi divertenti per insultare (e per capire quanto mi insultano).

scusate ma... a proposito delle 3 i... ma c'è ancora qualcuno che pensa che un politico realizzerà ciò che promette in campagna elettorale (salvo che non vada a favore dei propri interessi o quello della propria cerchia)?...

io propongo una sola i... importare politici dall'estero perchè i nostri sono pressochè incapaci
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 08 Mag 2012 21:36    Oggetto: Re: Le tre i : ignoranza ignoranza ignoranza! Rispondi citando

Ma questo credeva veramente nella propaganda berlusconiana?????

1) Non hanno fatto niente per l'inglese! Se non pubblicizzare cose già fatte da decenni attribuendosele! Hanno distrutto la scuola e questo lo dicono tutti gli interessati!
2) L'informatica in Italia latita!!! Si vedono le strutture di Stato.
3) Le imprese distrutte dagli sperperi del precedente governo che hanno aumentato il debito pubblico che hanno fatto la vera crisi Italiana, che non hanno avuto nessuna semplificazione burocratica se non semplificazioni per delinquere, ostacolando la magistratura per aumentare le imprese truffaldine che fanno fallire gli onesti, ecc. ecc. ecc.

Insomma si predicava bene e si razzolava malissimo!

Infatti in tutto l'articolo non esiste un solo accenno al vero problema ma considerazioni di fondo opinabili oppure scopiazzate dalla pubblicità di istituti privati.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 09 Mag 2012 13:32    Oggetto: Rispondi citando

Time e Scientific American vanno benissimo, lo stesso dicasi per i romanzi in lingua originale, ma Sophie Kinsella nooooooooooo!

Con tutti gli ottimi scrittori e i bellissimi romanzi in circolazione proprio quella bisogna scegliere?!
Top
Profilo Invia messaggio privato
utonto_medio
Dio minore
Dio minore


Registrato: 09/02/08 14:28
Messaggi: 978

MessaggioInviato: 11 Mag 2012 20:20    Oggetto: Rispondi citando

la scuola italiana non ha e non deve avere l'obiettivo di insegnare un'inglese fluente. in caso contrario i giovani andrebbero quasi tutti all'estero.

comunque io che ho un inglese scarso comprendo almeno il 50/60percento del david letterman... e mi piace un sacco.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 12 Mag 2012 17:53    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
...la scuola italiana non ha e non deve avere l'obiettivo di insegnare un'inglese fluente. in caso contrario i giovani andrebbero quasi tutti all'estero...

Ma che dici???

Secondo te dovremmo evitare di insegnare ai nostri giovani la lingua che è di fatto la lingua ufficiale di comunicazione tra madrelingua differenti, per non correre il rischio che se ne vadano massicciamente all'estero?

Dovremmo allora bandire anche l'insegnamento di tutte le scienze, perché anche questa conoscenza rende i nostri giovani appetiti all'estero?

Credo che sono ben altre le cose che bisogna fare per convincere i nostri giovani a rimanere in Italia.

La tua mi pare una posizione di "retroguardia", per non dire oscurantista, che non mi piace affatto.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 12 Mag 2012 19:53    Oggetto: Rispondi citando

Concordo in pieno!

Anzi se conoscevamo bene l'inglese molti politici non sparavano tante scemenze dato che i giornali esteri li avrebbero spu@@#@#@#!

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 13 Mag 2012 05:42    Oggetto: Rispondi citando

Tante cose non sarebbero successe se noi fossimo un popolo attento, colto, informato e consapevole, invece di quel popolo bue che pensa solo alla macchina nuova, ai vestiti e scarpe firmate, a dove andare in vacanza, e che si lascia "drogare" dai vari calcio, grande fratello, pettegolezzi sui vip, talk show, eccetera.

Su una cosa mi sento di dare ragione al ministro Fornero (ma assolutamente SOLO su questa cosa): i ragazzi italiani studiano poco.
Se non cresciamo intellettualmente resteremo per sempre quello che siamo oggi: carne da macello, masse sacrificabili sull'altare del continuo arricchimento di una minoranza di paraculi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 13 Mag 2012 12:05    Oggetto: Rispondi citando

Bello avere ragione poi non fare niente ma anzi fare il contrario!

La stessa Fornero (dovrebbe essere un tecnico!) è molto ignorante in molti aspetti, non per colpa sua ma della scuola che la formò.

Le soluzioni esistono ma nessun ministro (salvo qualche eccezione in passato oramai remoto) le fece.

Il perchè di tutto questo lo confermi anche te!

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
catello
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 15/05/12 10:38
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 15 Mag 2012 10:43    Oggetto: Rispondi citando

utonto_medio ha scritto:
io penso che sarebbe una cosa carina ed utile trasmettere i film anche in lingua originale... visto che il numero di canali e di informazioni veicolabili è cresciuto con il digitale terrestre anzichè fare 10mila canali di repliche delle repliche delle repliche...
alla fine per poter sentire un po di inglese mi ritrovo a guardare programmi idioti per adolescenti badola su mtv... se non altro sto imparando un sacco di modi divertenti per insultare (e per capire quanto mi insultano).

La soluzione migliore a livello programmi tv broadcast ce l'hai con SKY che permette la doppia lingua. Ad esempio se ti vedi Gordon Ramsay in cucine da incubo (UK e USA) riesci a comprendere bene e ad apprezzare il suo accento British (anche se è nativo della Scozia) e le sue parolacce Smile

Altrimenti serie tv USA/UK con sottotitoli in inglese (per chi è già mediamente ferrato). Aiutano a migliorare la comprensione.

Catello
Top
Profilo Invia messaggio privato
dany88
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 12/02/09 11:14
Messaggi: 1300

MessaggioInviato: 15 Mag 2012 11:46    Oggetto: Rispondi citando

un altro consiglio che posso dare per imparare l'inglese parlato, è guardare su link, ci sono madrelingua inglesi (americani, inglesi, etc...) che offrono lezioni da 30\40 minuti per 5$ l'una.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1167
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 18 Mag 2012 13:29    Oggetto: Rispondi citando

Alessandro Bottoni ha scritto:
...l'inglese è necessario soprattutto per accedere alle cosiddette fonti di informazione primarie, cioè gli articoli, i libri e le conferenze...

Giusto, per carità.
Ma è un po' riduttivo usare l'inglese solamente per leggere.

La verità è che è diventata la lingua ufficiale per comunicare in tutto il pianeta e quindi non puntare anche al parlato e allo scritto mi pare veramente una scelta molto miope.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Zeus
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/00 01:01
Messaggi: 12715
Residenza: San Junipero

MessaggioInviato: 18 Mag 2012 14:47    Oggetto: Rispondi citando

Leggi bene la serie di articoli e vedrai che NON si parla solo di "leggere" l'inglese Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
cisco
Dio minore
Dio minore


Registrato: 25/09/08 18:41
Messaggi: 779

MessaggioInviato: 22 Mag 2012 17:30    Oggetto: Rispondi

Le certificazioni come il Cambridge (ma nell'articolo si è dimenticato lo SPAM) sono spesso indispensabili se si vuole emigrare e lavorare in America, Canada, Australia e tutti quei paesi dove si parla inglese.

E coi tempi che corrono, penso proprio che convenga farlo comunque, sia per leggere e capire le notizie su internet (magari quelle estere sono un po' meno censurate delle nostre), sia per prepararsi al peggio.

Per quanto riguarda lo studio dell'inglese, sottolineando che il metodo migliore è comunque impararlo sul posto, oppure possibilmente assistiti da un madrelingua se fatto in patria, scremando le tonnellate di pseudo-corsi che affollano librerie, edicole e quant'altro, mi sento di consigliarvi il corso della Oxford University "New English File" che, con il modulo finale (Advanced) vi dovrebbe portare alla certificazione C2 (il massimo è la C1, inglese accademico). Questo corso è improntato molto sull'ascolto, tramite cd e dvd. Perché la difficoltà a capire l'inglese è dovuta alla particolare metrica della lingua, piuttosto che al vocabolario.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi