Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Studio dimostra che le auto automatiche non saranno mai sicure
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 25 Apr 2016 10:41    Oggetto: Studio dimostra che le auto automatiche non saranno mai sicure Rispondi citando

Leggi l'articolo Studio dimostra che le auto automatiche non saranno mai sicure
La conclusione: non arriveranno mai sulle strade.


 

 

Segnala un refuso
Top
{Ilmio}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Apr 2016 14:05    Oggetto: Rispondi citando

Il problema non esiste, la legge riterrà sempre responsabile chi é al posto di guida che dovrà essere sempre pronto ad intervenire nel caso di problemi. Conclusione: chi vorra attenersi alla legge si troverà a faticare più che con un veicolo non autonomo, mentre la maggioranza delle persone se ne infischierà e saranno cavoli di quei pochi che si troveranno coinvolti in incidenti.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Apr 2016 18:16    Oggetto: Rispondi citando

"con una flotta di 100 veicoli autonomi"

E con una flotta da 1000 o 10000?
Top
{aldolo}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Apr 2016 20:20    Oggetto: Rispondi citando

arriveranno sicuramente. non bisogna avere fretta. ciò che adesso è normale 50 anni fa era fantascienza. speriamo di continuare a progredire.
Top
{Gaetano}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Apr 2016 21:43    Oggetto: Rispondi citando

...se fosse realmente cosi come vanno affermando questi tizi, in teoria, non avendo a priori dei dati statisticamente e realmente affidabili, non saremo mai potuti andare sulla Luna, inviare sonde sui altri pianeti, ecc..ecc
Top
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 26 Apr 2016 20:18    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Z.N" Secondo la RAND Corporation, infatti, anche l'aggiunta di test al simulatore non sarà sufficiente per raggiungere una ragionevole certezza della sicurezza di questi veicoli.

E sai che pensatoi in tilt, per arrivare a questa conclusione!
Casomai, in confronto dovrebbe farsi tra crash test simulati e reali; e poi farsi un'idea di concreta fattibilità se gli automatismi si rivelassero statisticamente più affidabili. Comunque non siamo ancora pronti ad affidarci completamente alla tecnica, né sotto l'aspetto legislativo né quello psicologico.
Nel frattempo, meglio un po' di morti ammazzati il sabato sera, piuttosto che un etilòometro obbligatorio che blocchi il motore se "sente" qualcosa di estraneo nell'abitacolo. Foss'anche la puzza di sudore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
utontello
Comune mortale *
Comune mortale *


Registrato: 30/10/08 17:20
Messaggi: 119
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 27 Apr 2016 13:18    Oggetto: Rispondi citando

Se qualcuno proverà a vietare le auto automatiche per questo, bisognerà esigere lo stesso ragionamento per tutti i mezzi esistenti (auto, treni, navi...) ma anche tecniche costruttive, tipi di apparati ... impossibile.
Quindi mettiamole su strada e basta.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 01 Mag 2016 09:58    Oggetto: Rispondi citando

Ecco adesso sono sicuro. Prima avevo anch'io dei dubbi sul futuro delle macchine automatiche, adesso non più. Non c'è niente come la previsione di un esperto per darti la certezza. Sono sempre sbagliate.
Top
FranceMachi
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 03/05/16 11:16
Messaggi: 1
Residenza: Svizzera

MessaggioInviato: 03 Mag 2016 11:28    Oggetto: Rispondi citando

In Svizzera il primo autobus senza conducente a partire da quest'estate....magari non saranno sicure, però già ci sono:. Non dimentichiamo che la RAD Corporation ha tutti i suoi interessi!...andate a vedere da chi é sostenuta e finanziata.
qui l'articolo:
link
Top
Profilo Invia messaggio privato
GipsytheKid
Semidio
Semidio


Registrato: 20/02/15 10:17
Messaggi: 256
Residenza: La città che si vorrebbe eterna, ma che non lo è

MessaggioInviato: 03 Mag 2016 14:43    Oggetto: Rispondi citando

Bellissimo articolo, peccato che parta dal presupposto che l'introduzione di nuove tecnologie sia vincolata da approfonditissimi esami sulla sicurezza delle stesse.

Se così fosse staremmo ancora aspettando il primo telefono cellulare.

Non entro nel merito "tecnico", perché non ne sono in grado, tuttavia mi pare riduttivo prendere in considerazione solamente gli incidenti mortali.

Se e quando questa tecnologia verrà adottata, sarà per motivi economici e, presumo, perché avranno deciso (appurato superficialmente e senza alcuna attendibilità statistica, secondo l'articolo) che probabilmente ridurranno "in assoluto" il numero dei sinistri, anche i banalissimi tamponamenti da 100 euro di danno per entrambi.

Il che farà, per esempio, risparmiare molto le assicurazioni.

Ecco, secondo me sarà così, la leva economica sarà il principale motivo di successo (eventuale) delle self-driving cars
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Gino}
Ospite





MessaggioInviato: 03 Mag 2016 15:49    Oggetto: Rispondi citando

ma questi (RAND) da dove escono ???? Anzitutto non ho capito perchè CAVOLO la "certezza del risultato" si raggiunge a 100 milioni di miglia... e poi lo sanno anche i muri cosa significa la statistica. NULLA o QUASI NULLA. La statistica dice che (probabilmente dopo 100 milioni di lanci :) alla roulette il numero 7 (o qualunque altro) esce ogni 37 lanci. Provate a vincere dei soldi basandovi su quello.... cioè magari puntando dopo che il 7 NON è uscito per 36 volte....
E fatemi citare la barzelletta... un tizio viene beccato mentre cerca di salire su un aereo con una bomba. Arrestato e interrogato dichiara:
"Ma io non avevo nessuna intenzione di farla esplodere.... io ho una paura folle degli attentati aerei."
"ma allora perchè viaggia con una bomba ???"
"Semplice, le statistiche dicono che la probabilità che ci sia una bomba su un aereo è 1 a 5000, ma la probabilità che ci siano 2 bombe sullo stesso aereo e 1 a 5miliardi !"
Top
lemorlenny
Mortale adepto
Mortale adepto


Registrato: 18/10/12 17:47
Messaggi: 38

MessaggioInviato: 04 Mag 2016 21:47    Oggetto: Rispondi citando

La guida autonoma è intrinsecamente sicura, a patto che tutto il parco circolante lo sia o almeno in massima parte, l'interazione con gli altri veicoli è la chiave per la sicurezza globale. Ad ogni modo il potenziale incidente innescato dalla causalità, il bambino che attraversa all'impovviso o un masso che rotola sulla strada sarà comunque sempre meglio gestito da un sistema automatico velocissimo che da un umano. Io su una macchina con l'IA di GTA ci salirei subito Smile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
aldorote
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 01/06/07 13:33
Messaggi: 130

MessaggioInviato: 05 Mag 2016 06:25    Oggetto: Rispondi citando

questi della rand non mi sembrano molto ferrati in statistica Smile

«con una flotta di 100 veicoli autonomi che vengono sottoposti a prova 24 ore al giorno, 365 giorni l'anno a una velocità media di 25 miglia all'ora (circa 40 km/h), ci vorranno circa 12,5 anni»

vuol dire che con una flotta di 1000 veicoli ci vorranno 15 mesi e con 10000 veicoli basteranno 45 giorni Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Giuseppe}
Ospite





MessaggioInviato: 05 Mag 2016 07:56    Oggetto: Rispondi citando

Una indicazione precisa la si può avere già testando per un anno 50 veicoli.
Top
Benny
Moderatore Hardware e Networking
Moderatore Hardware e Networking


Registrato: 28/01/06 14:35
Messaggi: 6382
Residenza: Non troppo vicino, mai troppo lontano

MessaggioInviato: 05 Mag 2016 08:25    Oggetto: Rispondi citando

GipsytheKid ha scritto:
peccato che parta dal presupposto che l'introduzione di nuove tecnologie sia vincolata da approfonditissimi esami sulla sicurezza delle stesse.

Se così fosse staremmo ancora aspettando il primo telefono cellulare.

Concordo...
Ricordo che da sempre prima si immettono sul mercato le tecnologie, poi si testano i risultati (spesso in opera).

Ad ogni modo il ragionamenot della RAND è piuttosto capzioso: con il principio che non ci sono abbastanza dati si può solo dire che non si possono trarre conclusioni, quindi si può parimenti affermare che i veicoli a guida autonoma saranno sicuri e insicuri.

Di sicuro io non mi fiderò mai abbastanza di queste auto, nemmeno se il 100% dei test diranno che sono a prova di imbecille (uno studio dimostra che non c'è limite all'imbecillità).
Certo, probabilmente sarà sempre meglio che dare una patente ai suddetti imbecilli... Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
Roberto1960
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 21/01/08 00:39
Messaggi: 1162
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 05 Mag 2016 13:52    Oggetto: Rispondi citando

Interessante questa RAND Corporation.

Primo punto: un'auto che cammina costantemente a 25 miglia/h, percorre 600 miglia al giorno, quindi 219.000 miglia l'anno. Se queste auto sono 100 faranno in un anno 21.000.000 miglia. Quindi per ottenere un campione di 100 milioni di miglia percorsi bastano 4,57 anni e non 12,5.
Questa è aritmetica da terza elementare, e una "corporation" che sbaglia questi calcoli, converrete con me, non è mica tanto affidabile...

Secondo punto: come ha già detto qualcuno, basta usare mille o diecimila auto e i tempi si riducono di un fattore 10 o 100. Quindi con diecimila auto avrei la risposta in 17 giorni...

Terzo punto: il problema è che per avere una statistica valida bisogna ottenere almeno un incidente fatale, per confrontare le miglie percorse con quei 100 milioni delle auto tradizionali.
Ma chi ha detto che dobbiamo per forza usare come indicatore di rischio il numero (piccolo) degli incidenti fatali?
Perché non prendere invece il numero di incidenti con infortunati che hanno richiesto un ricovero in ospedale, o almeno conque giorni di prognosi, o che so io?
Questo numero è molto più grande e ci si può fare una statistica valida con un numero di miglia percorse assai inferiore.

La conclusione?
Così a occhio lo studio di questa RAND Corporation non vale nemmeno la carta su cui sta scritta.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Giovanni}
Ospite





MessaggioInviato: 06 Mag 2016 09:07    Oggetto: Rispondi citando

Suggerisco a quelli della RAND di studiare la statistica dei clinical trials; se fosse vera la loro affermazione prima di immettere un farmaco sul mercato bisognerebbe testarlo su milioni (decine,centinaia?) di persone. I risultati si hanno con numeri MOOOOLTO minori, e sono altrettanto attendibili.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9089
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 07 Mag 2016 14:27    Oggetto: Rispondi

Sicuramente con uno studio che giunge a questa conclusione fanno parlare di loro molto di più che se lo studio fosse giunto alla conclusione opposta.

In realtà, come già sottolineato da Benny, prendendo per buoni presupposti e sviluppo dello studio, la conclusione sarebbe che non è possibile affermare che i veicoli a guida autonoma sono sicuri più di quanto non sia possibile affermare il contrario.

In questo caso, considerati gli altri innegabili vantaggi, la conclusione più ovvia sarebbe di autorizzare la circolazione di detti veicoli fino a prova contraria che ne sconsigli l'utilizzo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi