Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Salvate Xp, Microsoft risponde alla petizione online
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows XP e Reperti Archeologici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
alessandro.polo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/02/07 18:08
Messaggi: 2043
Residenza: Al di sotto di Zeus Thor e Anubis

MessaggioInviato: 08 Feb 2008 15:04    Oggetto: Re: Passare al pinguino dovrebbe essere un imperativo per la Rispondi citando

eratostene ha scritto:
Vorrei anche che i preinstallati possano avere la possibilità di decidere il SO, o, qantomeno, avere due partizioni, una per win e una per lynux
casomai linux!
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dr.K
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 24/03/05 05:07
Messaggi: 1186
Residenza: di fronte a TRE ragazze olandesi appena arrivate!!!

MessaggioInviato: 08 Feb 2008 17:25    Oggetto: Differenza SOSTANZIALE tra sistemi proprietari e open source Rispondi citando

benarth ha scritto:
eratostene ha scritto:
Ritengo comunque che passare al pinguino dovrebbe essere un imperativo per la pubblica amministrazione, scuole comprese.


E' davvero interessante la vostra idea di liberta... il vostro imperativo categorico.

In pratica voi vorreste che la PA fosse libera di scegliere... Si! Libera di scegliere linux e soltanto linux.

vade retro!


Forse non hai ben chiara la differenza SOSTANZIALE tra Windows, OsX (proprietari) e Linux (free software/open source).
In un sistema Linux tutto è "aperto", ovvero insieme ai programmi è possibile ottenere il codice sorgente dei medesimi. Questo significa 2 cose: puoi controllare la qualità di un programma (se ci sono bachi, backdoor, etc.) e puoi scriverti i tuoi programmi (o modificare quelli esistenti) senza pagare le licenze a chicchessia.
Se per un uso domestico ti può sembrare inutile, per la pubblica amministrazione questo dovrebbe essere incoraggiato.
Ci pensi? Virus, rootkit e trojan nei database dell'Anagrafe???
E poi le P.A. potrebbero incaricare dei programmatori per farsi scrivere dei programmi "su misura", senza pagare una follia per le licenze di qualche software mal scritto (word, in primis). Più lavoro, più efficienza, più sicurezza. Senza contare che Linux non ti chiede di cambiare hardware quando esce una nuova versione del s.o.
Top
Profilo Invia messaggio privato
TUX_73
Mortale devoto
Mortale devoto


Registrato: 11/12/06 20:12
Messaggi: 15

MessaggioInviato: 08 Feb 2008 20:11    Oggetto: Rispondi citando

Parole sante .....
Parole sante....
Top
Profilo Invia messaggio privato
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 09 Feb 2008 14:37    Oggetto: Re: Differenza SOSTANZIALE tra sistemi proprietari e open so Rispondi citando

dr.K ha scritto:
benarth ha scritto:
eratostene ha scritto:
Ritengo comunque che passare al pinguino dovrebbe essere un imperativo per la pubblica amministrazione, scuole comprese.


E' davvero interessante la vostra idea di liberta... il vostro imperativo categorico.

In pratica voi vorreste che la PA fosse libera di scegliere... Si! Libera di scegliere linux e soltanto linux.

vade retro!


Forse non hai ben chiara la differenza SOSTANZIALE tra Windows, OsX (proprietari) e Linux (free software/open source).
In un sistema Linux tutto è "aperto", ovvero insieme ai programmi è possibile ottenere il codice sorgente dei medesimi. Questo significa 2 cose: puoi controllare la qualità di un programma (se ci sono bachi, backdoor, etc.) e puoi scriverti i tuoi programmi (o modificare quelli esistenti) senza pagare le licenze a chicchessia.
Se per un uso domestico ti può sembrare inutile, per la pubblica amministrazione questo dovrebbe essere incoraggiato.
Ci pensi? Virus, rootkit e trojan nei database dell'Anagrafe???
E poi le P.A. potrebbero incaricare dei programmatori per farsi scrivere dei programmi "su misura", senza pagare una follia per le licenze di qualche software mal scritto (word, in primis). Più lavoro, più efficienza, più sicurezza. Senza contare che Linux non ti chiede di cambiare hardware quando esce una nuova versione del s.o.

si quoto. per la PA linux andrebbe bene. basterebbe solo incentivare / finanziare qualche società per creare personale che poi sappiano scrivere programmi e fare assistenza tecnica Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
smizzio77
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 10/02/08 14:58
Messaggi: 3

MessaggioInviato: 10 Feb 2008 15:02    Oggetto: Rispondi citando

Io credo che la discussione andrebbe estesa verso un altra direzione:tutti dicono che utilizzare windows è facile ed è effettivamente vero ma quanti lo conoscono VERAMENTE???
Perchè conoscere windows non significa utilizzarlo e al minimo problema reinstallare tutto da capo...?
Linux sicuramente per un utente di windows medio risulta più difficile...perchè non basta eseguire un SETUP.EXE e sperare che tutto vada in porto....
Top
Profilo Invia messaggio privato
elim-garak
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 24/01/08 19:48
Messaggi: 7

MessaggioInviato: 11 Feb 2008 08:20    Oggetto: Rispondi citando

smizzio77 ha scritto:
Io credo che la discussione andrebbe estesa verso un altra direzione:

Tempo fa risposi ad un post che era inevitabilmente stato traghettato in questa direzione.

Sono stato utente Commodore,OS/2, Microsoft e Linux.
Attualmente uso linux, lo utilizzo da circa 6 anni.

L'idea che mi sono fatto negli anni è che per ogni attività ci vuole lo strumento appropriato.
Alcuni esempi
Per la musica scordati Linux. Microsoft è di gran lunga superiore.
Per la sicurezza ? Linux. Per il web Linux. Per i database server ? Linux.
Per giocare ? PS.
Per le PA ? Nulla .. basta un browser ed una serie di webapp ben progettate.
Per i bambini ? Tutto .... loro sono più aperti e meno condizionati.

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Giancarlo}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Feb 2008 19:13    Oggetto: Viva XP Rispondi citando

Ho visto personalmente computer con Vista fare le bizze (si dice così con i bambini piccoli)e rimessi a nuovo con XP funzionare benissimo.
Quindi sono uno di quelli a favore di XP.
Saluti.
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Apr 2008 12:38    Oggetto: pc nuovo con vista Rispondi citando

vista non funziona con i vecchi pc??? Pc appena comprato, col caro Vista installato. Arrivi a casa, lo accendi, cerchi di configurare la rete wifi..... niente, nessuna traccia della scheda di rete, che pure è presente, Vista non ne vede neanche l'ombra. Risultato? La mattina compri il pc e al pomeriggio lo mandi in assistenza. Su stessa ammissione del rivenditore, non è raro che la prima installazione del sistema operativo non vada a buon fine con Vista. Con questi presupposti mi sembra presto far morire Xp.
Top
pipigniello
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 21/06/13 05:46
Messaggi: 24

MessaggioInviato: 18 Ott 2016 09:06    Oggetto: Rispondi citando

Vogliamo Windows XP!!!!Ottimo sistema operativo!!!
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
pipigniello
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 21/06/13 05:46
Messaggi: 24

MessaggioInviato: 18 Ott 2016 09:12    Oggetto: Rispondi

al_pacino ha scritto:
dr.K ha scritto:
benarth ha scritto:
eratostene ha scritto:
Ritengo comunque che passare al pinguino dovrebbe essere un imperativo per la pubblica amministrazione, scuole comprese.


E' davvero interessante la vostra idea di liberta... il vostro imperativo categorico.

In pratica voi vorreste che la PA fosse libera di scegliere... Si! Libera di scegliere linux e soltanto linux.

vade retro!


Forse non hai ben chiara la differenza SOSTANZIALE tra Windows, OsX (proprietari) e Linux (free software/open source).
In un sistema Linux tutto è "aperto", ovvero insieme ai programmi è possibile ottenere il codice sorgente dei medesimi. Questo significa 2 cose: puoi controllare la qualità di un programma (se ci sono bachi, backdoor, etc.) e puoi scriverti i tuoi programmi (o modificare quelli esistenti) senza pagare le licenze a chicchessia.
Se per un uso domestico ti può sembrare inutile, per la pubblica amministrazione questo dovrebbe essere incoraggiato.
Ci pensi? Virus, rootkit e trojan nei database dell'Anagrafe???
E poi le P.A. potrebbero incaricare dei programmatori per farsi scrivere dei programmi "su misura", senza pagare una follia per le licenze di qualche software mal scritto (word, in primis). Più lavoro, più efficienza, più sicurezza. Senza contare che Linux non ti chiede di cambiare hardware quando esce una nuova versione del s.o.

si quoto. per la PA linux andrebbe bene. basterebbe solo incentivare / finanziare qualche società per creare personale che poi sappiano scrivere programmi e fare assistenza tecnica Smile

Straquoto!!!!!!!Solo che per noi "profani" del Linux,Ubuntu,Gnu e compagnia bella,sarebbe utile un corso di aprendistato.
Purtroppo io non ho tanta dimestichezza con Linux,ci vorrei imparare
Top
Profilo Invia messaggio privato Yahoo MSN
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows XP e Reperti Archeologici Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi