Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Prima gli spara, poi si fa un selfie con l'amico morente
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 21 Feb 2017 21:30    Oggetto: Prima gli spara, poi si fa un selfie con l'amico morente Rispondi citando

Leggi l'articolo Prima gli spara, poi si fa un selfie con l'amico morente
Invece di chiamare i soccorsi, un diciottenne si è vantato su Snapchat.


 

 

Segnala un refuso
Top
{francy}
Ospite





MessaggioInviato: 22 Feb 2017 11:30    Oggetto: Rispondi citando

A mio parere non bisognerebbe incarcerare questo ragazzo, cosa che lo punirebbe e lo rovinerebbe, perché il suo comportamento è chiaramente quello di uno psicopatico e andrebbe curato o perlomeno contenuto.
E insieme a lui, bisognerebbe curare i suoi genitori, visto che un ragazzo è principalmente il frutto della sua famiglia (oltre che del resto della sua società), e sicuramente essi contengono i "germi" che sono maturati nel figlio.
Top
{Paolo Salvatore}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Feb 2017 10:02    Oggetto: Rispondi citando

A mio parere è proprio la tua mentalità che ha portato a queste azioni, il voler considerare sempre a tutti i costi, dei veri e propri delinquenti, solo dei disagiati da curare e non, anche, da punire. La mancanza della certezza della pena, costituisce uno dei motivi più decisivi di certe scelte, questo ragazzo è un assassino e deve andare in galera per il resto della vita, io punirei anche i suoi genitori, in certi casi devono essere considerati corresponsabili.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8180

MessaggioInviato: 23 Feb 2017 12:13    Oggetto: Rispondi citando

@francy

Troppo facile dare la colpa ai genitori delle nefandezze che compiono i figli, senza tra l'altro, conoscerli, questi genitori.

Diglielo a quella coppia del basso ferrarese ammazzati dall'amico del figlio sedicenne, o a quella madre, ammazzata dalla figlia, che ha pensato di punire l'adolescente togliendole lo smartphone.
Hanno sempre le stesse cose in comune questi ragazzi, il cattivo rendimento scolastico e/o la dipendenza da giochi e social, oltre ad una certa instabilità emotiva.

Il ragazzo non va incarcerato, va ingabbiato a vita, e curato...in modo che i sensi di colpa possano affiorare, e tormentarlo a vita.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{francy}
Ospite





MessaggioInviato: 24 Feb 2017 11:32    Oggetto: Rispondi citando

@Paolo Salvatore, @ Maary79
I vostri due commenti collimano con la base del sistema legale vigente nella maggioranza dei Paesi, che vede la prigione come un luogo di riforma, mentre in realtà è un luogo di punizione e un "allevamento" di criminali che quando usciranno faranno di peggio.
Non esistono criminali, esistono solo persone che compiono crimini, se cogliete la sottigliezza.
E se sono persone, devono essere aiutate a trovare se stesse, visto che ne sono molto lontane, non punite.
Se sono criminali, viceversa, non sono persone, e allora si può fare loro qualunque cosa; Hitler non vedeva persone ebree, ma ebrei, e per questo che li ha potuti sterminare senza farsi problemi (con l'aiuto di quei bravi padri di famiglia, mai passati da un tribunale né tantomeno condannati, che erano i soldati tedeschi).
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 8963
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 26 Feb 2017 18:30    Oggetto: Rispondi citando

{francy} ha scritto:
@Paolo Salvatore, @ Maary79
I vostri due commenti collimano con la base del sistema legale vigente nella maggioranza dei Paesi, che vede la prigione come un luogo di riforma, mentre in realtà è un luogo di punizione e un "allevamento" di criminali che quando usciranno faranno di peggio.
Non esistono criminali, esistono solo persone che compiono crimini, se cogliete la sottigliezza.
E se sono persone, devono essere aiutate a trovare se stesse, visto che ne sono molto lontane, non punite.
Se sono criminali, viceversa, non sono persone, e allora si può fare loro qualunque cosa; Hitler non vedeva persone ebree, ma ebrei, e per questo che li ha potuti sterminare senza farsi problemi (con l'aiuto di quei bravi padri di famiglia, mai passati da un tribunale né tantomeno condannati, che erano i soldati tedeschi).

Personalmente dissento dalla sottigliezza perchè ritengo che coloro che compiono un crimine siano dei criminali e, come tali, i non criminali devono essere protetti da loro, inoltre non solo i soggetti che escono da un carcere poi tornano a commettere crimini ma anche coloro che li hanno commessi e sono stati curati - evitando il carcere per l'infermità mentale - sovente uccidono ancora.
Inoltre se la maggior parte dei paesi si basa su questi assunti per correggere i criminale forse una ragione ci sarà, forse sono più i casi positivi di quelli negativi.

Spero, inoltre, di non comprendere bene il messaggio che passa nella seconda parte del tuo post, se applichiamo la prima parte del tuo ragionamento nemmeno Hitler e le SS che hanno praticato l'olocausto sarebbero da considerarsi criminali ma solo infermi di mente da curare ma, sicuramente, ho capito male.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 8180

MessaggioInviato: 27 Feb 2017 17:20    Oggetto: Rispondi

Se una mela è marcia, è marcia e basta. Si può credere di aver tolto il marcio, in realtà si lascia solo uno spazio vuoto, non si cura niente.
Chi commette delitti efferati è irrecuperabile. Il caso del Circeo dovrebbe fare scuola...un ergastolo è poco (a scontarlo veramente poi...)
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Al Caffe' Corretto Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi