Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Sezione Linux, fuori da "altri sistemi operativi"
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6515

MessaggioInviato: 31 Ago 2017 10:36    Oggetto: Rispondi citando

Faccio una piccola premessa, io uso Linux da 5 anni, anche se lo provai in live, circa 10 anni prima ancora, con un PIII, ma non ebbi il coraggio di installarlo insieme a Windows, perchè non riuscivo a far funzionare il modem a 56k, poi passando a XP, avevo abbandonato del tutto l'idea.

Dunque non ho nozioni "preistoriche", del funzionamento di Linux, come può avere anche MK66. Razz

Kimotori ha scritto:
Con l' arrivo di ubuntu, si è data una mossa o spinta alla distro più stabile del pianeta linux, forzando le uscite immettendo software più testato sulla versione instabile, quindi già rodato a metà, tutto questo ha aiutato ubuntu, ma di contro lo ha reso troppo vicino alla rolling area e quindi all' instabilità.


Basta installare le lts, e lasciare le versioni "di mezzo" a chi ha voglia di testare, e che non ne fa un dramma se deve reinstallare... Wink
Ho provato anch'io alcune rolling, e le ho tutte abbandonate, pclinuxOS in particolare ricordo 2 crash, dopo un aggiornamento, che mi hanno portata a reinstallare, e poi questo continuo aggiornamento, con eventuale uso di banda e di risorse dopo un po' a me stanca.
Per cui preferisco distribuzioni stabili, e casomai reinstallare quando c'è una nuova versione (anche se si potrebbe aggiornare, a me piace particolarmente reinstallare per avere la piattaforma pulita, in tutti i sensi).

Kimotori ha scritto:
Macchina virtuale anche, ma il divertimento è in reale, poi vi insegno come installare un sistema in una partizione reale attraverso un software di macchina virtuale, cosichè al riavvio del sistema ti ritroverai installato quel che ti piace.


A me sembra un incubo che diventa realtà! ROTFL

La VM serve per testare un SO senza intaccare l'hdd, un qualsiasi intoppo e magari poi non avvii più nessun SO.
Questo potrebbe sembrare comodo al classico utente pigro/windosiano, che ci impiega tipo 10 pagine del forum per capire come si avvia in live una distribuzione, salvo che poi non faccia danni all'hdd installando, piallando Windows.. Shocked
Che software usi?

Kimotori ha scritto:
Le macchine introno al 2005 conviene utilizzare devuan (fork di debian) o debian (systemd_OS è un pò pesante per le vecchie machine). sia 32 che 64 bit vanno bene entrambe se il processore lo supporta.


Anche Antix non usa systemd, altra derivata di Debian (fork e derivata, c'è una differenza sostanziale?).
Ad ogni modo i miei pc vecchi supportano systemd, è la distribuzione di per se che fa la differenza, alcune non funzionano, altre vanno lente, altre vanno sufficientemente bene (per il mio metro di giudizio).
Proverò anche Devuan, fra i tanti che ho provato, ho un pc dove provo le distro, gli ho martirizzato l'hdd... Laughing trovi il mio thread su questa sezione, mentre quelle adatte a pc più prestanti le provo sul pc recente prima in VM, poi su disco (mi sono prefissata di tenerne 2 alla volta sul pc recente, non di più).

MK66 ha scritto:
A parte gli scherzi, BSD è molto simile a Linux (sostanzialmente cambia un po' sul linguaggio, un po' come Solaris e alcuni altri) ma a differenza di Linux ci sono un sacco di problematiche hardware: non ci sono i driver per tutto (o quasi) e in alcuni casi mi pare che il risultato sia piuttosto "vecchio", come se si installasse adesso una Debian 2 o 3, che già sembrava "antica" quando è nata... Think


E' questo il problema. Si può provare, ma basta che non riconosca la scheda ethernet...e poi che te ne fai? Un soprammobile, sulla grafica posso sorvolare, se permettono un utilizzo "base".
Comunque ne proverò qualcuna sul vecchio pc appena trovo il tempo.
Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
kimotori
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 28/08/17 06:22
Messaggi: 28
Residenza: fronte al pc

MessaggioInviato: 01 Set 2017 09:42    Oggetto: Rispondi citando

Le Lts non sono stabili come le stabili Smile

Cioè le lts sono solo supportate di più (credo solo 3 anni) Smile sono vecchie e sicuramente più stabili delle versioni standard, ma non sono nate stabili Smile cioè se ricordo bene le fasi di stress e test non sono applicate come venivano applicate alla debian di ian,(Nda) ora non ho basi e dati alla mano, ma so che le lts sono solo lungamente supportate tutto qui e tutto il sistema è supportato per 3 anni.
Se non ricordo male etch o giù di li di debian usci dopo 2 anni di software Smile cioè la stabile era nata già come una lts morta e mi ricordo che ci uscì un commento a cui ian rispose che "uscirà quando i tempi saranno maturi"
Per cui anche nelle lts si è dato un termine di tempo per cui direi che siano diversi come criterio e nascita, ma uguali nel supporto

Se poi una falla colpisce ubuntu, non è corretto che i media riportino che la falla scoperta in linux... e poi magari è un tool di gnu....
Insomma i bug sono presenti ed alcuni non noti nelle rolling, nelle distro ubuntu, però nelle stabili quelli pericolosi vengono corretti e dapprima segnalati al diretto interessato, quindi la distro, stabile aiuta i Dev...
Le rolling aiutano solo sui nuovi bug... ma a lungo termine sono poco sicure... le stabili si e si continua imperterrite a rendere ancor più stabili, da qui il termine "roccia" fino a poco tempo fa, poi lo sappiamo tutti come è andata a finire...

Virtualizzare

Uso virtualbox perchè più performante ed è il primo che mi è piaciuto, un pò meno mi piace oracle ed ho visto sempre male questa acquisizione...

Vengo da una vecchia generazione e sin dal win2000 montavo la home su una partizione separata come facevo in linux, oltre questo i dati sensibili erano sempre copiati su riscrivibile o hdd esterno che ancora ne tengo il box e alimentatore, ho ancora un hdd da 2,5 nero che montavo in amiga1200 credo fosse 20mega Smile, comunque, l' abitudine di becappare i file ce l' ho sin da i tempi remoti, Oggi mi diverte avere la home in rete su un hdd attaccato ad un router, oppure utilizzare mega, insomma bisogna essere più sprovveduti che azzardati per non riparare (dal vento degli errori) le cose importanti. Che poi la copia cartacea non guasta mai averla....

Ovvio che chi prova sappia a cosa va in contro, e una volta chiarito che "fare il backup prima di procedere" significa che vai consapevolmente a far danno Smile
Poi con l' esperienza, le paure le contieni e le domi.
Pensa che con l' arrivo di uefi, sia con dragonflybsd che openbsd a volte faccio errori e mi ritrovo la tabella riscritta o corrotta Smile
Ma a tal proposito esistono tool come testdisk e passa la paura Smile

Fork e non
Eh, fork e derivata,sono diverse? Direi di si, premesso che il fork divide anche i dev, le derivati si muovono quando la principale fa una mossa, cioè non prendono l' iniziativa Smile quindi, se debian (mamma) fa qualcosa, ubuntu (figlia) fa come comanda.
Poi se ti intrufoli nella più grande libera opensource distro, (rif dev redhat e canonical) ti metti al posto delle sinapsi di mamma, allora la figlia cineticamente comanda la mamma, e questo... non si era praticamente previsto...

Chissà cosa si inventerà linus torvald quando lascierà la sua creatura... sicuramente ha imparato da quello ch succede in giro.

L' importanza di avere un .exe comune a tutte le distro, dopo che un .rpm non ha sortito il risultato voluto, ha messo in condizione molte menti di ottemperare a questo difetto Smile

Tutto si compra! Smile

Tornando a me.
Ho avuto dapprima slackware... eh... fino a gnome compreso, poi arch e gentoo insieme, per molti anni e poi debian in una piccola partizione, perchè era interessante provare con debian ed istallare su gentoo, poi mi sono chiesto perchè mi dovevo sbattere così per avere un sistema che mi debba servire non io servire a lui Smile ed ho eliminato dapprima arch dopo la fine di shaman, e poi anche gentoo. Mi ero abituato ad avere la pappa prnta, sicuramente, dopo aver imparato a cucinare è un vantaggio non da poco.


Provare BSD
BSD è vero che alcune schede non funzionano, ma a volte è più il luogo comune che il test Smile direi che le eth ed i wifi sono oramai supportati, tiene presente che con i sorgenti aperti, ci si scambia le info per i nuovi "driver" Smile quindi se qualcosa non funiona si scopiazza da un altro sistema posix o unix-like... e non dimentichiamo il reverse per capirne il funzionamento Smile Windows aiuta non poco.

Una lancia a favore dei BSD, sono più performanti perchè compilati tutto in blocco, cioè il kernel e tool insieme, che per l' appunto è denominato come "il sistema operativo" che a differenza di linux è Linux kernel + GNU programmi... quindi il sistema operativo è ????? Smile E poi il kernel bsd è più snello, al pari del mastodontico kernel linux Smile
Ho linux da quando un giorno ebbi il coraggio di abbandonare il dos! ah.. non l'ho abbandonato!!! uso freedos!!! e dosbox Smile
gioco ancora a i vecchi giochi:)

Ps.
Può sembrar strano ma nel 2005 avevo un pentum 233mmx (overclock a 290mhz - scheda video S3) con slack e ci vedevo i divx, l'ultimo fu van helsing credo con 512mb di ram o 256... non ricordo la ram pardon..
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 6515

MessaggioInviato: 01 Set 2017 17:18    Oggetto: Rispondi

Kimotori ha scritto:
Le Lts non sono stabili come le stabili Smile

Cioè le lts sono solo supportate di più (credo solo 3 anni) Smile


Si, sono supportate per 5 anni, probabilmente aggiornano molto di più delle "stable", ma molto meno delle "rolling"...poi forse ci stiamo dimenticando le "testing"... Wink ad ogni modo le "stable" per i miei gusti restano troppo indietro, ok, la stabilità...però... Confused le concepisco solo per vecchi pc, ma se uno ha una macchina discreta può andare su una lts senza paura.

Come virtualizzatore uso anch'io Virtual Box, per vedere come sono fatti gli installer, per vedere una distro se mi piace, poi è logico che un utilizzo così personalmente non lo farei mai, se non come test.

Per i backup, ok, ho i miei backup, hdd esterni, interni, chiavette, dvd, il sistema non lo backuppo, piuttosto reinstallo, è che a fare operazioni così delicate devo comunque mettere in conto l'eventuale tempo a risistemare tutto, che non è poco, impegni permettendo, poi ho tutti i miei dischi di ripristino, creati, per ripristinare grub, e uno creato con Macrium Reflect per Windows, che ad oggi sarebbe da ricreare in quanto vecchio.
E poi, in pratica, dovrei ripartizionare l'hdd di questo pc, perchè a suo tempo ho mantenuto W8.1 e non me ne faccio più niente, ti dico solo che è la prima partizione del disco...
Rolling Eyes

Grazie per la spiegazione della differenza tra fork e derivata.
Per i *bsd ne proverò qualcuno sul vecchio, o in VM sul recente, non appena faccio l'altra cosa citata sopra.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi