Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Tragedia su TikTok, torna la tentazione di identificare tutti sui social
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 26 Gen 2021 23:00    Oggetto: Tragedia su TikTok, torna la tentazione di identificare tutti sui social Rispondi citando

Leggi l'articolo Tragedia su TikTok, torna la tentazione di identificare tutti sui social
Resta una pessima idea, ecco perché.


 

 

Segnala un refuso
Top
{emanuele}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 02:30    Oggetto: Rispondi citando

E' il modo di pensare tipico di una corrente della sinistra, risolvere qualunque problema schedando la gente con la certezza, facendo così, di trovare subito il colpevole. Solo che tanto per cominciare le forze dell'ordine non possono identificare in fretta i sospetti, seconda cosa il problema di fondo per certe tragedie non è nemmeno quello. Il punto è uno solo, bambini e adolescenti non dovrebbero essere abbandonati a se stessi, spesso con piattaforme tecnologiche che non comprendono e non sanno usare...e che alla fin fine nemmeno gli servono.
Top
{Luipez}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 08:05    Oggetto: Rispondi citando

Responsabilità civile e penale a carico dei genitori.
Top
ellorenz
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 28/06/11 23:21
Messaggi: 24

MessaggioInviato: 27 Gen 2021 09:09    Oggetto: Rispondi citando

{emanuele} ha scritto:
E' il modo di pensare tipico di una corrente della sinistra, risolvere qualunque problema schedando la gente con la certezza, facendo così, di trovare subito il colpevole. Solo che tanto per cominciare le forze dell'ordine non possono identificare in fretta i sospetti, seconda cosa il problema di fondo per certe tragedie non è nemmeno quello. Il punto è uno solo, bambini e adolescenti non dovrebbero essere abbandonati a se stessi, spesso con piattaforme tecnologiche che non comprendono e non sanno usare...e che alla fin fine nemmeno gli servono.


Non è vero il concetto di "stato di polizia" è sia a destra che a sinistra, si ripropone non appena avviene qualcosa che destabilizza a causa dell'anonimato, o l'impossibilità di controllare alcuni eventi è lo stesso ragionamento per cui sia in Italia che negli USA un barista dovrebbe controllare la carta di identità per distribuire alcolici, considerando che in molti stati non puoi berli fino a 21 anni, ma puoi prendere la patente a 16, i servizi di intelligence USA comunque schedano tutti e tutto senza chiedere il permesso e non mi sembra che siano così tanto di sinistra.
Il problema dell'accesso dei minori ai cellulari e ai social network è decisamente una brutta gatta da pelare anche perchè i genitori spesso sono più ignoranti dei figli nella gestione informatica, per cui sembra più semplice applicare un processo normativo invece che cercare di fare un operazione di educazione ed informazione dei genitori sull'uso delle piattaforme e anche inserire dei metodi di limitazione dei contenuti ai figli, probabilmente sarebbe più facile inserire l'argomento a scuola come materia extra di formazione per gli alunni già alle elementari.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 09:12    Oggetto: Rispondi citando

Non è una questione di sinistra o destra. Penso che comunque bisogna dare una responsabilità anche a queste piattaforme che guadagnato anche sui reati che pubblicano (offese, vilipendi, istigazione al suicidio, etc...). TikTok, Instagram, facebook e gli altri non sono estranei ai reati, anche perchè su questi ci guadagnano. Come fare non lo so, non sono un esperto, ma comunque una loro corresponsabilità nei reati commessi c'è
Top
ellorenz
Mortale pio
Mortale pio


Registrato: 28/06/11 23:21
Messaggi: 24

MessaggioInviato: 27 Gen 2021 09:48    Oggetto: Rispondi citando

Una delle questioni di fondo è che come Tik Tok, quasi tutte le società che offrono servizi del genere sono straniere le quali:
A volte non hanno sede in europa per i loro affari
Anche se hanno una sede in europa non fanno parte della legislazione Italiana che potrebbe coprire questo problema
I dati spesso sono trattati al di fuori delle regole europee, inoltre essendo Tik Tok cinese più volte è stato segnalato un pericolo di spionaggio

Comunque sia Google che Microsoft hanno app e configurazioni su Android per il parental control, solo che i genitori spesso non sanno nemmeno che cos'è il parental control.
Sarebbe forse utile svilupparne una italiana e pubblicizzarne l'utilizzo. Una volta che lo smartphone del minore ha un app di controllo da parte dei genitori, sarà quest'ultima che verificherà ciò che viene installato o meno dai figli, senza dover per forza imporre ai singoli distributori di servizio il problema della gestione.

Come ho già detto il problema rimane la formazione dei genitori sui rischi e sulla verifica delle attività dei propri figli.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{tullio}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 10:13    Oggetto: Rispondi citando

TIK TOK andrebbe CHIUSO DEFINITIVAMENTE.
Top
{Giorgio Tassinari}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 16:23    Oggetto: Rispondi citando

L'ignoranza e l'insipienza di chi ci governa, la loro smania di proporre veti insensati sono una triste realtà da sempre. Grazie per la documentazione, speriamo che sappiano leggerla e tenerne conto, visto che purtroppo sono stati eletti.
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10218

MessaggioInviato: 27 Gen 2021 18:38    Oggetto: Rispondi citando

{Luipez} ha scritto:
Responsabilità civile e penale a carico dei genitori.


Questa 'schedatura' tramite spid a cosa credi che serva?
Per avere dei colpevoli sicuri, i genitori (a ragione ovviamente), ma anche chi li contatta e che li induce a fare certe cose.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10218

MessaggioInviato: 27 Gen 2021 18:43    Oggetto: Rispondi citando

ellorenz ha scritto:

Il problema dell'accesso dei minori ai cellulari e ai social network è decisamente una brutta gatta da pelare anche perchè i genitori spesso sono più ignoranti dei figli nella gestione informatica, per cui sembra più semplice applicare un processo normativo invece che cercare di fare un operazione di educazione ed informazione dei genitori sull'uso delle piattaforme e anche inserire dei metodi di limitazione dei contenuti ai figli, probabilmente sarebbe più facile inserire l'argomento a scuola come materia extra di formazione per gli alunni già alle elementari.


Quoto! La materia serve ed è più importante di molte altre che insistono a far insegnare a scuola, come la religione.
C'è il nodo genitori informaticamente ignoranti da sciogliere, ma già con lo spid per i social vedrai come si faranno i 4 per poter continuare ad usare i social... Twisted Evil
Top
Profilo Invia messaggio privato
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10218

MessaggioInviato: 27 Gen 2021 18:48    Oggetto: Rispondi citando

{tullio} ha scritto:
TIK TOK andrebbe CHIUSO DEFINITIVAMENTE.


Anche una mia amica ha detto così, speriamo che lo chiudano....e intanto si è presa un telefono Huawei senza servizi Google e non può controllare i cellulari delle figlie (elementari) perchè l'app di controllo non funziona li.
Ma pensarci prima no.
Le ho anche detto, se vuoi proviamo con Aptoide, ti seguo io...più sentita... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Gabriele}
Ospite





MessaggioInviato: 27 Gen 2021 20:47    Oggetto: Rispondi citando

Il punto NON è obbligarsi a registrarsi con dati che permettano l'identificazione, anzi! Quello che occorre è un sistema che permetta di registrarsi dando solo le info necessaarie a dare il servizio (p.es.: ho più di X anni ... ) e non i dati anagrafici precisi!
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 10218

MessaggioInviato: 28 Gen 2021 07:04    Oggetto: Rispondi citando

@gabriele

C'è già quello. I minori vanno semplicemente a selezionare un anno di nascita nascita maggiorenne. Rolling Eyes

PS: ma di che vi preoccupate? Siete già tutti tracciati da Microsoft, Apple, Google, isp, browser, e social a cui regalate voi stessi i vostri dati e molto di più. Lo spid? È solo un passaggio in più. E chissà che faccia demordere qualcuno, ma non credo, piuttosto imparano come fare a crearlo.. Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
{inqbo}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Gen 2021 19:15    Oggetto: Rispondi citando

sarò crudo: per UN incidente (povera!) parte l'emotività e ci sono 60 milioni di "imputati" da controllare. E' un vizio italico, come per i seggiolini per segnalare le dimenticanze di bambini (alcune e rare, e scatta l'obbligo per tutti) o come certi incidenti sul lavoro che, dopo aver colpito l'opinione pubblica si ripetono nonostante burocratici provvedimenti.
(su tutti, un caso limite che avvenne a Barletta in una cisterna, e che si è ripetuto tal quale qualche anno dopo. stesso posto, stesso lavoro, altre vittime. Nel frattempo come conseguenza diretta tutta l'Italia aveva dovuto produrre milioni di scartoffie inutili.
Ai tempi della mia infanzia ( sono un boomer) uno dei must erano le armi ad aria compressa, con pallini di piombo prima e di gomma dura poi. La più famosa era la"Oklahoma".
Mio padre, molto semplicemente me ne vietò l'acquisto, e la usai un paio di volte di straforo da qualche amico con genitori più permissivi e meno attenti. Idem altri oggetti potenzialmente pericolosi, come saldatori a stagno e altri utensili. Per non parlare dei coltelli da cucina dai quali dovevamo stare ben lontani. E intanto usare quelli da tavola, arrotondati. Poi man mano, con esperienza ed età venni man mano "abilitato" e arrivai a possedere un coltello da sub, usabile solo al mare.
Tutto questo per dire che vi sono responsabilità oggettive, e che le eventuali colpe o incapacità dei padri ricadono biblicamente sui figli, e non su tutti quanti per leggi e regolamenti.
Resta ovvio che se qualcuno vedesse un bambino in pericolo può intervenire o almeno segnalarlo, ma non essere punito per le incapacità e l'ignoranza di chi lo ha messo inopinatamente al mondo.
Top
{Monty}
Ospite





MessaggioInviato: 31 Gen 2021 19:29    Oggetto: Rispondi citando

L'Onorevole Zampa in forte ricerca di visibilità le spara grosse da più di un mese. Da lei è partita un mese fa l'affermazione che sarebbe stato imposto l'obbligo di vaccinazione, scatenando un dibattito inutile (e fortunatamente tacitato). Perché prima fai arrivare tutti i vaccini, poi attivi una efficace vaccinazione, poi avvii una campagna di sensibilizzazione e solo dopo - se la diffusione non è sufficiente per l'immunità di gregge - cominci a proporre democraticamente un simil-obbligatorietà. L'onorevole Zampa parla per frasi ideologicamente fatte. E così anche in questo caso, pensa di essere un genio, ma capisce a stento la realtà in cui vive, le specificità tecniche dell'argomento di cui parla, i principi della Costituzione, i dibattiti pregressi su argomenti di cui non conosce nulla. Difetto comune in questo periodo in Parlamento. Consiglio alla Zampa di farsi le sue ospitate da Vespa a parlare - anche in quel caso inutilmente - di Astra Zeneca e di lasciare certi argomenti agli esperti.
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 06 Feb 2021 15:18    Oggetto: Rispondi citando

ellorenz ha scritto:
[...]Sarebbe forse utile svilupparne una italiana e pubblicizzarne l'utilizzo. Una volta che lo smartphone del minore ha un app di controllo da parte dei genitori, sarà quest'ultima che verificherà ciò che viene installato o meno dai figli, senza dover per forza imporre ai singoli distributori di servizio il problema della gestione.[...]

Potrebbe essere anche una idea interessante ma ritengo che, con il fattivo contributo degli oppositori del momento, farebbe la stessa fini di Immuni (IMHO).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 06 Feb 2021 15:19    Oggetto: Rispondi citando

ellorenz ha scritto:
{emanuele} ha scritto:
E' il modo di pensare tipico di una corrente della sinistra, risolvere qualunque problema schedando la gente con la certezza, facendo così, di trovare subito il colpevole. Solo che tanto per cominciare le forze dell'ordine non possono identificare in fretta i sospetti, seconda cosa il problema di fondo per certe tragedie non è nemmeno quello. Il punto è uno solo, bambini e adolescenti non dovrebbero essere abbandonati a se stessi, spesso con piattaforme tecnologiche che non comprendono e non sanno usare...e che alla fin fine nemmeno gli servono.


Non è vero il concetto di "stato di polizia" è sia a destra che a sinistra, si ripropone non appena avviene qualcosa che destabilizza a causa dell'anonimato, o l'impossibilità di controllare alcuni eventi è lo stesso ragionamento per cui sia in Italia che negli USA un barista dovrebbe controllare la carta di identità per distribuire alcolici, considerando che in molti stati non puoi berli fino a 21 anni, ma puoi prendere la patente a 16, i servizi di intelligence USA comunque schedano tutti e tutto senza chiedere il permesso e non mi sembra che siano così tanto di sinistra.[...]

Quoto pienamente.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 06 Feb 2021 15:22    Oggetto: Rispondi citando

{Gabriele} ha scritto:
Il punto NON è obbligarsi a registrarsi con dati che permettano l'identificazione, anzi! Quello che occorre è un sistema che permetta di registrarsi dando solo le info necessaarie a dare il servizio (p.es.: ho più di X anni ... ) e non i dati anagrafici precisi!

E come fa il gestore del sito o dell'app a verificare che l'iscrivendo ha risposto onestamente alla domanda "Quanti anni hai?"???
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 10612
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 06 Feb 2021 15:25    Oggetto: Rispondi

Comunque, alla fine, sono d'accordo anch'io per obbligare all'utilizzo dell SPID per accedere ai social, chissà che, almeno in Italia, finalmente non crolli l'uso di fessbuk e compagnia perché l'italiano non vuole farsi schedare dallo stato con SPID... Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Social network Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi