Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
* "Linux per futili motivi"
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 04 Set 2005 12:48    Oggetto: Rispondi citando

Shannara ha scritto:
Le spiegazioni potrebbero essere più lunghe di quanto si possa immaginare; è impensabile sbattere fuori pagine di manuale per ogni errore.


Tu dici? Irix funziona proprio cosi`, non e` cosi` difficile aggiungere ad ogni errore una nota del tipo "riferirsi alla sezione tal dei tali della guida per maggiori informazioni". Il problema dove sta? Non so te ma io preferisco leggermi venti pagine di spiegazioni piuttosto che andare su Google a cercare che diamine vuol dire "la memoria non poteva essere read".

Citazione:

Inoltre non sempre puoi capire le intenzioni di chi ha commesso un errore per dirgli come, invece, si sarebbe dovuto comportare.


A meno di cose del tipo "metto il foglio sul monitor e premo invio per scansionarlo" anche qui non vedo dove stia il problema.

Prendo il primo esempio che mi viene in mente, giusto perche` mi e` capitato qualche giorno fa: Partition Magic non ti permette di creare piu` di 4 partizioni primarie, e ti dice anche perche`. DiskDrake te lo fa fare senza problemi, non si oppone e non ti avverte, col risultato di distruggere la tabella delle partizioni.

La prima cosa che deve fare un sistema operativo e` rendere il pc (facilmente) utilizzabile dall'utente, la seconda e` proteggersi dall'utente. I messaggi di avviso non sono mai abbastanza, e possono essere invocati per piu` o meno qualsiasi evento.. usiamoli.

Citazione:

Ed anche... mica tutti i tuoi errori sono considerati tali da un sistema operativo: se non ti leggi un manuale come puoi pretendere di capire perché non riesci ad ottenere il risultato che volevi e come, invece, ottenerlo?


La risposta e` semplice: tutorial. Start here. Fai cosi` e fai cosa`. Lesson two, ora scendiamo piu` in profondita`. Nulla di cartaceo, tutto a video. I manuali d'uso di un sistema o di un programma non dovrebbero essere assolutamente necessari. Attualmente lo sono perche` a) puo` mancare intuitivita` al sistema, b) il programma o il sistema e` privo di una guida con sistema ad albero dove dal semplice avvio si scende in profondita` fino allo svolgimento delle azioni piu` complicate, c) tendenzialmente il programmatore medio non ha ben chiaro il concetto di usabilita`.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Shannara
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/05/05 17:24
Messaggi: 1083
Residenza: In cerca di GRoANE

MessaggioInviato: 04 Set 2005 12:52    Oggetto: Rispondi citando

Credo che l'intuitività che tu vorresti possa essere raggiunta solo con la realtà virtuale, o, comunque, non è possibile con mouse e tastiera.
Top
Profilo Invia messaggio privato
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:06    Oggetto: Rispondi citando

Shannara ha scritto:

Non so se mi sono spiegato come vorrei.


si, ti sei spiegato, ma devi considerare che la stragrande maggioranza degli utenti ha bisogno della mamma virtuale che li accompagna per mano, perche' non hanno il tempo o la voglia di approfondire

sto naturalmente parlando dell'utenza finale, non degli smanettoni che spesso amano passare ore ed ore a scoprire ogni piu' recondito trucco dello strumento che hanno in mano (non ti sto dando dello smanettone: praticamente tutti noi infoqualcosa lo siamo per definizione nel nostro campo Wink )


-
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:09    Oggetto: Rispondi citando

dAb ha scritto:

La risposta e` semplice: tutorial. Start here. Fai cosi` e fai cosa`. Lesson two, ora scendiamo piu` in profondita`. Nulla di cartaceo, tutto a video.


si, si, SIIIIIIII! sono una patita dei tutorial passo passo: esattamente quanto odio i manuali, non manco di passare di fino i tutorial quando il programma me ne offre la possibilita'! Evvai


-
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:15    Oggetto: Rispondi citando

Shannara ha scritto:
Credo che l'intuitività che tu vorresti possa essere raggiunta solo con la realtà virtuale, o, comunque, non è possibile con mouse e tastiera.


non so (non ricordo, sorry) esattamente quale sia il tuo campo, cmq io lavoro stabilmente con un programmatore e buona parte del tempo trascorso assieme viene speso proprio per limare, ritoccare, spiegare, rendere comprensibili, non ambigui ed intuibili il percorso/l'azione (il nostro utente finale e' l'utonto per definizione)


-
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:21    Oggetto: Rispondi citando

Shannara ha scritto:
Credo che l'intuitività che tu vorresti possa essere raggiunta solo con la realtà virtuale, o, comunque, non è possibile con mouse e tastiera.


Ma no, niente di cosi` evoluto.. il cervello umano apprende molto piu` facilmente i concetti basati su immagini in confronto a quelli esposti verbalmente. E` il principio fondamentale su cui si basa qualunque GUI, una volta appreso il funzionamento di un mouse e del concetto punta e clicca qualunque individuo sano di mente deve essere in grado di usare un sistema operativo o un programma dotato di interfaccia grafica FIN DA SUBITO.

L'utente deve potersi sedere a un pc e usarlo, non studiarlo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:24    Oggetto: Rispondi citando

dAb ha scritto:
L'utente deve potersi sedere a un pc e usarlo, non studiarlo.


ti ho detto recentemente quanto ti adoro, si? Wink


-
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 04 Set 2005 13:38    Oggetto: Rispondi citando

Tanto per capirci su cosa intendo io per risultato ottenuto grazie a un programma intuitivo, scarica questo file.

Io sono totalmente negato con la grafica, sia 2d che 3d: non mi piace, non mi ci applico, non ne ho voglia. Quella nel .rar e` una delle primissime cose che avevo prodotto smanettando con 3DStudioMax 6 ai primi dell'anno scorso, non l'avevo mai visto prima d'allora. Non ho letto manuali, non una riga.

Un paio d'ore di fai e disfa (e 11 ore di rendering, vabbe`) e ho fatto quel coso, non e` niente di che, intendiamoci, ma intanto ho creato quel che volevo.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
Shannara
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 18/05/05 17:24
Messaggi: 1083
Residenza: In cerca di GRoANE

MessaggioInviato: 04 Set 2005 14:47    Oggetto: Rispondi citando

Ma certamente: anch'io mi affido ai tutorial, quando ci sono, per cominciare velocemente o se non mi va di imparare un'applicazione che potrei non utilizzare spesso (vi ho fatto credere il contrario?).

Quando, però, si tratta di una cosa che uso spesso, leggermi il manuale (mica tutto d'un botto, ma man mano che mi serve) mi permette di trovare soluzioni più rapide rispetto all'uso del tutorial. Per esempio il primo approccio che ho avuto con Nero, sono stati i tutorial. Ma quando ho compreso le operazioni che eseguivano, ho trovato molto più rapido fare da solo piuttosto che procedere ogni volta "passin passetto" (che tradotto: "insomma muoviti a fare quello che ti ho detto, mica posso aspettare ogni volta che tu mi faccia la domanda" Wink ).
Top
Profilo Invia messaggio privato
dAb
Dio minore
Dio minore


Registrato: 21/06/05 23:15
Messaggi: 858
Residenza: montana e piovosa

MessaggioInviato: 04 Set 2005 15:20    Oggetto: Rispondi citando

Sicuro! Infatti una cosa che apprezzo molto in certi programmi e` proprio la scelta della modalita`: dumb, easy, normal, extended, impossible Mr. Green

Ad esempio in programmi come Flash mi piace molto la possibilita` di visualizzare solo le funzioni di base e lasciare all'utente la scelta di estendere il programma nella sua completezza. E` ancora lontano dalla piena usabilita` (decine di pannelli ridondanti Shocked ) ma il principio su cui si basa e` essenziale per l'apprendimento.

Quanto al manuale.. mah, SE il programma e` pienamente usabile e SE dispone di un'esauriente guida in linea, per me il manuale puo` anche non esistere. Una lettura risparmiata e un albero vivo in piu`Mr. Green
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
niklair
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 31/10/03 10:38
Messaggi: 2289
Residenza: Piu' a nord della dea della grafica

MessaggioInviato: 05 Set 2005 10:33    Oggetto: Rispondi citando

rebelia ha scritto:
dAb ha scritto:
L'utente deve potersi sedere a un pc e usarlo, non studiarlo.


ti ho detto recentemente quanto ti adoro, si? Wink


-


.... Shocked Shocked Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 05 Set 2005 10:39    Oggetto: Rispondi citando

niklair ha scritto:


.... Shocked Shocked Shocked


Wink


-
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kimer[a]
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/07/05 06:40
Messaggi: 1966
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: 07 Set 2005 08:12    Oggetto: Rispondi citando

oggi com nn mai mi ritrovo d'accordo con il tizio dell'articolo vi spiego quanto accaduto

-----------------------------------------
inizia la favola

allora ieri mattina sono andato al mare con una mia amica ok e fino a qui niente di strnao
verso le 16.30 del pomeriggio ce ne andiamo la riaccompagno a casa e ci salutiamo.

poi facendo ritorno a casa decido da passare nel negozio di pc di un mio amico che mi chiede gentilmente se posso fargli un piacere

ovvero andare nello in uno studio dove avevo installato una rete (dovevo configurare internet) e ancora niente di strano

il bello arriva adesso siccome dovevo inserire i parametri nel router li chiedo alla segretaria dello studio che mi da però quelli del 2000 dicendo che lei aveva solo quelli Shocked

ok allora gli dico che io nn posso fare niente perchè nn ho un numero di telefono a cui posso riferirmi nn so chi ha fatto il contratto insomma nn so niente


chiamo i precedenti tecnici ma anche loro non sanno nulla nn si intendono di reti

come nn si intendo no di reti

bo Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 07 Set 2005 13:45    Oggetto: Rispondi citando

kimer[a] ha scritto:

il bello arriva adesso siccome dovevo inserire i parametri nel router li chiedo alla segretaria dello studio che mi da però quelli del 2000 dicendo che lei aveva solo quelli Shocked


scusami, non credo di aver capito bene quel che vuoi dire, ad ogni modo ogni volta che mi capita di installare qualcosa/mettere in piedi una macchina o che altro, mi premuro di fornire tutti i dati/driver/varie ed eventuali necessarie alla persona interessata e di raccomandarmi fino alla nausea sull'importanza di conservarli e di averli a disposizione per manutenzioni future

credo che dipenda dalla professionalita' di chi interviene (ed in questo gli admin precedenti non ne hanno avuta), piu' che dall'utonto
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kimer[a]
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/07/05 06:40
Messaggi: 1966
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: 07 Set 2005 14:08    Oggetto: Rispondi citando

ti spiego meglio questo cliente è la prima volta che viene da noi perchè prima andava da un'altra parte dove però si è trovata male

quello che mi ha fatto incavolare nn è stata la segretaria ma la risposta dei tecnici precedenti ovvero

Citazione:

chiamo i precedenti tecnici ma anche loro non sanno nulla

nn si intendono di reti

come nn si intendono di reti Shocked
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
rebelia
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/07/03 08:22
Messaggi: 7982

MessaggioInviato: 07 Set 2005 14:23    Oggetto: Rispondi citando

kimer[a] ha scritto:
ti spiego meglio questo cliente è la prima volta che viene da noi perchè prima andava da un'altra parte dove però si è trovata male

quello che mi ha fatto incavolare nn è stata la segretaria ma la risposta dei tecnici precedenti ovvero

Citazione:

chiamo i precedenti tecnici ma anche loro non sanno nulla

nn si intendono di reti

come nn si intendono di reti Shocked


ah, ok: quel che intendevo io: tecnici poco professionali Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
kimer[a]
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/07/05 06:40
Messaggi: 1966
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: 08 Set 2005 07:00    Oggetto: Rispondi citando

esatto
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
omissis
Semidio
Semidio


Registrato: 12/09/05 01:29
Messaggi: 258
Residenza: torino

MessaggioInviato: 12 Set 2005 01:50    Oggetto: Rispondi citando

non li fanno + i tecnici di una volta Laughing
Top
Profilo Invia messaggio privato AIM MSN
kimer[a]
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 20/07/05 06:40
Messaggi: 1966
Residenza: Ancona

MessaggioInviato: 12 Set 2005 07:13    Oggetto: Rispondi citando

no proprio per niente addirittura gli ho dovuto spiegare la procedura per entrare nel router (ci rendiamo conto )
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Zorro
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 23/08/05 08:56
Messaggi: 1111
Residenza: Torino

MessaggioInviato: 04 Ott 2005 11:50    Oggetto: Rispondi

Riapro questo thread perchè l'ho trovato solo oggi.

Ho trovato nell'articolo la risposta alla domanda che avevo posto nel thread sbagliato.

Quindi è vero: la gente non legge, come io non avevo letto il regolamento prima di postare, se l'avessi fatto avrei trovato subito la risposta. Il che non è male, se si pensa a quanta fatica sprecata per fare, sbagliare e rifare, invece di leggere e fare (giusto).

Qual era la domanda: se è vero che Linux è indenne da virus o se piuttosto è la comunità open source che è indenne da questo "vizio".

E' vera la seconda, almeno sino a quando l'importanza economica di Linux resterà quella attuale (si parla di valori economici rapportati al mercato ovviamente).

Passando invece al dibattito sui manuali, sono d'acordo con Rebelia, il software perfetto non ha bisogno di manuali, al massimo un po' di help on line. Perchè il software perfetto fa poche cose, sempre in modo perfetto, e la riposta ad un'azione dell'utente è, nell'ottanta per cento dei casi, quella che l'utente si aspetta. Detto in altri termini l'applicazione si deve comportare come si attende che si comporti la maggioranza degli utenti, anche se la soluzione non è elegante, e di conseguenza a te, che sei il progettista di quel softare la soluzione non piace.

Quindi riassumendo il software perfetto è semplice (cioè evita di fare cose troppo sofisticate perchè così si riduce la possibilità di errore), banale (cioè quelli che lo userano lo useranno tutti allo stesso modo e otterrano le risposte che si aspettano).

Detto ancora in altri termini: o fai un softare semplice come quello di una lavatrice (messo che la lavatrice sia semplice) oppure, se è anche solo un briciolo più complicato, deve prevedere obbligatoriamente un training per usarlo, l'inghippo sta nel fatto che Mr. Gates ha voluto fare del Pc una lavatrice, ma ciò non è possibile, se non possiedi il concetto di interrupt (faccio un esempio, ma sono alcune decine i concetti base che bisogna possedere) non potrai mai capire come funziona veramente un Pc e allora ne farai sempre un uso approssimato: alcune volte si comporterà come ti attendi altre volte non.

Detto per inciso io gli errori che stigmatizzo li ho compiuti proprio tutti: per accorgermene è dovuto succedere che una povera ragazza che doveva assolutamente consegnare il suo lavoro (fatto con il software prodotto da me) pena il licenziamento, mi si è messa a piangere dicendo che con il metodo che avevo impostato io lei sbagliava sempre qualche passaggio e il lavoro non veniva mai giusto, ed era l' ennesima volta che lo rifaceva, eppure era una persona mediamente intelligente ed è questo che mi ha fatto riflettere: l'errore non sta mai in chi usa male la lavatrice, ma in chi la progetta (salvo lavare la lana a 90 gradi ovviamente).

Siete arrivati a leggere sin qui . . . bene!

Bye
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Linux Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi