Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 12 Giu 2018 13:30    Oggetto: Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento Rispondi citando

Leggi l'articolo Windows 10, il 50% degli utenti ha dovuto pagare un tecnico per i problemi dell'aggiornamento
Un sondaggio britannico rivela tutte le magagne dell'April Update e non solo.


 

 

Segnala un refuso
Top
Maary79
Moderatrice Sistemi Operativi e Software
Moderatrice Sistemi Operativi e Software


Registrato: 08/02/12 12:23
Messaggi: 7719

MessaggioInviato: 12 Giu 2018 15:38    Oggetto: Rispondi citando

Poveri utenti Microsoft. Spero che gli facciano pagare, tutta questa negligenza.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zero
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 22/03/08 17:34
Messaggi: 1168

MessaggioInviato: 12 Giu 2018 16:13    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Con Windows 10, il sistema operativo diventa un servizio: non è più necessario acquistare le versioni successive, perché esso viene aggiornato continuamente e così tutti possono godere sempre dei vantaggi dell'ultimissima edizione.
Questa, almeno, era la promessa fatta da Microsoft al lancio di Windows 10. Poi si è cercato di realizzarla, e sono iniziati i guai.


La differenza tra prodotto e servizio e' puramente immaginaria.

Prima compravo il PC e c'era incluso l'OS, che non cambiavo fino all'acquisto di un nuovo PC.
Veniva aggiornato mensilmente, ed ogni tanto arrivava un grosso aggiornamento (Service Pack).

Adesso compro il PC e c'e' incluso l'OS, che non cambio fino all'acquisto di un nuovo PC.
Ogni tanto viene aggiornato e due volte l'anno arriva un grosso aggiornamento.

In sostanza cose e' cambiato? Niente!

Il problema e' che con win10, gli aggiornamenti consistenti, non introducono modifiche al sistema operativo vero e proprio, ma vengono aggiornate le applicazioni di contorno (Cortana, Money, Photo, Mail e simili) che per la maggior parte nessuno usa.
Inoltre questi aggiornamenti (quasi inutili) sono decisamente poco testati. Si provano sulla pelle degli utenti.

La soluzione sarebbe semplice:
- Win10 deve fare l'OS e ricevere SOLO aggiornamenti che riguardano l'OS
- le applicazioni di contorno, devono stare sull store. Chi le vuole se le scarica


.
Top
Profilo Invia messaggio privato
seagate
Eroe
Eroe


Registrato: 24/02/16 11:44
Messaggi: 48

MessaggioInviato: 12 Giu 2018 18:30    Oggetto: Rispondi citando

È l'indotto...
Top
Profilo Invia messaggio privato
steverm
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 15/02/07 12:33
Messaggi: 182

MessaggioInviato: 13 Giu 2018 07:14    Oggetto: Rispondi citando

Aggiungo che quando c'è un problema e l'utente contatta l'assistenza Microsoft molto spesso viene consigliata la reinstallazione da zero.
Ieri ad un mio utente è capitato addirittura che sparissero i segnalibri di Mozilla Firefox (ma che centrano???), cercati in tutto il pc senza successo e ricomparsi una volta tornato indietro alla versione precedente (cioè tolto l'aggiornamento)

(Firefox 32 bit)
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
zoomx
Eroe
Eroe


Registrato: 14/11/14 16:11
Messaggi: 53

MessaggioInviato: 13 Giu 2018 07:21    Oggetto: Rispondi citando

In effetti è come dice zero e forse la mancanza di problemi nelle edizioni precedenti è dovuta al fatto che gli aggiornamenti adesso sono obbligatori e non si possono disattivare se non con trucchi.
Top
Profilo Invia messaggio privato
colemar
Semidio
Semidio


Registrato: 17/08/10 23:44
Messaggi: 361

MessaggioInviato: 13 Giu 2018 09:13    Oggetto: Rispondi citando

Non lo so, può darsi, a me zero problemi.
Questa notizia sembra un po' gonfiata.

Ah no, adesso mi sovviene che Total Uninstall 6 crashava regolarmente all'avvio, più o meno dopo l'aggiornamento. Ho trovato che uno dei suoi file di configurazione era pieno di zeri... boh.
Top
Profilo Invia messaggio privato
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 13 Giu 2018 09:37    Oggetto: Rispondi citando

@zero
diciamo che un minimo di differenza c'è. PRIMA se volevi aggiornare all'ultima versione (per es. PC con Win 7, aggiornare QUEL PC a Win 10) dovevi pagare, adesso no. Il vantaggio che ha M$ è che non deve maneggiare vari SO in contemporanea, ed in teoria l'intero ecosistema dovrebbe essere più sicuro e stabile. In realtà il mondo Windows ha una tale frammentazione di HW e SW che garantire un perfetto funzionamento in tutte le condizioni è sostanzialmente impossibile.
Io ho preso un notebook con SSD+HD almeno 20 giorni fa, ma dopo avere letto i problemi dell'April Update ancora non l'ho aperto.. in particolare devo guardare che SSD è, poiché alcuni modelli di Intel risultano aver avuto problemi, e brutti, come ha riportato uno degli articoli sopra. In ogni caso, consiglio qualche Immagine del SO ogni tanto...
A proposito, mi sapete dire se Win 10 ha già di suo un programma per creare le immagini? Win 7 lo aveva ma solo nella versione PRO. grazie. Buon lavoro... speriamo...
Top
{ictuscano}
Ospite





MessaggioInviato: 13 Giu 2018 10:01    Oggetto: Rispondi citando

@steverm
eh, grazie al cavolo, la reinstallazione da zero è il sistema più "facile", peccato che rischia di sputtanare la roba che hai (sto facendo una critica a M$, non a te). In effetti mi spiegate cosa succede reinstallando? Mi spiego. Da decenni per fortuna al primo avvio della macchina provvedo a partizionare (meno male che adesso quasi tutti al primo avvio te lo propongono), poi il SO su C:, i dati sulle altre. Così se devo reinstallare "piallando" i dati li ho al sicuro... tantopiù che quei "furbi" di M$ i dati di default te li mettono su C: almeno fino a Win 7, se non intervenivi i Documenti e le Raccolte sono su C:. Per modificare la cartella di salvataggio, bisognava maneggiare il Registry, oppure cambiarle dai programmi. La domanda: adesso Win 10 che fa? Reinstallando "pialla" anche i Dati, o Documenti e Raccolte li lascia "intonsi"? (fermo restando che la soluzione migliore è evitare di tenere i dati su C:). Grazie
Top
{claudio}
Ospite





MessaggioInviato: 13 Giu 2018 10:37    Oggetto: Rispondi

Quasi tutti gli utenti che hanno avuto problemi sono quelli che hanno fatto l'upgrade gratuito da Sistemi Operativi precedenti e questo si sapeva. chi ha acquistato pc con già installato win 10 problemi non ne hanno o se ne hanno avuti è per poca dimestichezza col pc oppure hanno la macchina con infezioni.
Top
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Windows 10, 8, 7 Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi