Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Diffamare tramite Wikipedia
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 05 Nov 2007 16:30    Oggetto: Diffamare tramite Wikipedia Rispondi citando

Commenti all'articolo Diffamare tramite Wikipedia
Accusata di diffamazione a mezzo stampa, l'enciclopedia online in Francia è stata assolta dall'accusa.


Foto via Fotolia
Top
Kalandra
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/10/05 09:58
Messaggi: 775

MessaggioInviato: 06 Nov 2007 09:50    Oggetto: Rispondi citando

sì, convengo che sia l'autore il responsabile, non il gestore di un sito.
cosa che mi è sempre parsa evidente anche senza sentenze, proprio come se investissi un pedone sarei responsabile io e non il sindaco.
con diversi possibili gradi di responsabilità naturalmente, magari condivisa col pedone ma più che difficilmente con il sindaco se non fa parte dei coinvolti.

a meno che non veniamo considerati - o non ci consideriamo - tutti come bambini sotto tutela per il solo fatto di "dir la nostra" attraverso un pc invece che in un luogo fisico.
atteggiamento che è però abbastanza dilagante - la delega di responsabilità - dati tutti gli aspiranti "sindaci" virtuali - qui nel senso di "sindacanti" nonché "opinionisti" - e che apre la strada a ben altre "tutele". materiali.
o ne è il riflesso.

resta che sta a noi - come sempre - essere in grado di distinguere e di non prendere per scontata l'opinione di un singolo spacciata per collettiva e quindi di non farcene influenzare.

proprio come cancellare qualcosa di "manifestatamente illecito", se è vero che lo pone nell'impossibilità di raggiungere altri e ulteriori lettori, difficilmente raggiungerà chi ha creduto ciecamente alla prima lettura.
e tanto meno chi crede ciecamente al riporto di questa.

proprio come accade dei bisbigli su qualsiasi sagrato e da lì dilaga la leggenda metropolitana.
l'unica differenza è che nel caso il soggetto/oggetto difficilmente lo venga a sapere.

quindi il prossimo passo potrebbe essere proprio orecchiare i bisbigli per legge? magari anche nelle case? Shocked Confused Wink
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 06 Nov 2007 19:06    Oggetto: Rispondi citando

..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..

per il resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento, per l' inattendibilità di quanto vi è riportato, per la possibilità di chiudere la stalla a buoi fuggiti, per la credulità che induce, per l' impossibilità di trattare seriamente argomenti storici e politici... insomma ce n' è d' avanzo per poterla chiudere...

ciò che si scrive deve essere firmato, eventualmente criticato, e non è possibile scrivere tutto tutti senza responsabilità, il rischio, gravissimo, è la diffusione di falsi presi per verità, senza contare la demenziale infinita somma di regole che bisognerebbe sapere e che nessuno osserverà mai...
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 06 Nov 2007 21:35    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
ciò che si scrive deve essere firmato
Infatti è firmato.
zaefich ha scritto:
eventualmente criticato,
C'è apposta la pagina di discussione ...

zaefich ha scritto:
e non è possibile scrivere tutto tutti senza responsabilità, il rischio, gravissimo, è la diffusione di falsi presi per verità,
Senza responsabilità?!
Ma questa sentenza dice proprio che la responsabilità è (solo) di chi vi scrive.


Io non sono molto d'accordo però.

Nella sentenza Wikimedia Foundation è stata equiparata ad un hosting.

L'hosting non è responsabile, e fin qui sono d'accordo. Cioè ad es. io vado da un hosting, affitto spazio web, ci metto su il mio sito e ad un certo punto mi metto a vendere armi da guerra sul mio sito. Che c'entra l'hosting, perhcé mai dovrebbe essere responsabile?
Lo stesso che se io per vendere quelle armi da guerra mi metto a telefonare in giro, mica considerano responsabile la compagnia dei telefoni.

Wikimedia Foundation però non è un hosting,
Non è che dica "volete farmi una vostra enciclopedia? Venite qui, vi diamo spazio" (a funzionare così al limite è Wikia, in precedenza Wikicities).
Wikipedia è proprio gestita da Wikimedia Foundation, che vi fa scrivere dei prorpi volontari (chiunque "passi di lì", può decidere di contribuire volontariamente al progetto della Wikimedia Foundation).
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 07 Nov 2007 10:43    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Wikipedia è proprio gestita da Wikimedia Foundation, che vi fa scrivere dei prorpi volontari (chiunque "passi di lì", può decidere di contribuire volontariamente al progetto della Wikimedia Foundation).


..gestisce una cosa ingestibile ormai, chiunque "passi di lì" può scrivere stupidate che passa tempo prima che possano essere corrette, con danno enorme per l' informazione se non addirittura rischi..

non è vero che quanto viene scritto è firmato da qualcuno, vatti a rileggere, ad esempio, la definizione di "troll in internet" sulla quale hai sollevato la questione del copyright (ti ricordi?..) che non c' era..

per criticato intendo la critica di storici autorevoli, ad esempio, su una visione di un particolare periodo, che c' entra la paginetta di discussione?.. manca di qualità sostanziale e di credibilità wikipedia, scusa se è poco, visto che anch' io posso andare a correggere come preferisco la storia o la politica..

se ti fai un giro in rete cercando "difetti di wikipedia" (il cui pregio maggiore sono le buone intenzioni..) troverai:

http://www.albanesi.it/Notizie/Informatica/Wikipedia_2.htm
-il progetto suscita più perplessità che entusiasmi in chi vuole avere un'informazione veramente di qualità.
-Wikipedia presenta molte lacune progettuali
-Se tutti possono scrivere e non esiste di fatto un responsabile, come si può garantire che l'informazione che si reperisce on-line sia effettivamente corretta?
-il processo di revisione e messa in quarantena delle voci aggiornate o modificate non è sufficiente per garantire la correttezza dell'informazione
-che garanzia ha l'utente che legge e fruisce dell'informazione contenuta che essa sia valida o non sia ciò che si definisce spazzatura?
-Alcuni giornalisti hanno documentato delle prove di inserimento di voci completamente inventate o palesemente false. Tali voci sono sopravvissute per poche ore, ma in quel periodo di tempo nessuno ha impedito a un utente inesperto e credulone di leggere la falsa informazione.
-La situazione è andata via via peggiorando: se in un piccolo progetto certe lacune sono accettabili, in un'opera che ha notevoli aspirazioni non si possono tacere tutta una serie di problemi.
-C'è la notissima Francesca Lodo che ha molto più spazio di molti premi Nobel. Questo difetto (peso dell'informazione) è sicuramente più grave del precedente perché degrada la credibilità del progetto.

Questo è il minimo e piccola parte di un solo link, ma se ne potrebbe scrivere per un post interminabile... se manca la qualità e la credibilità il fallimento è sostanziale.
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 07 Nov 2007 11:30    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
Citazione:
Wikipedia è proprio gestita da Wikimedia Foundation, che vi fa scrivere dei prorpi volontari (chiunque "passi di lì", può decidere di contribuire volontariamente al progetto della Wikimedia Foundation).


..gestisce una cosa ingestibile ormai, chiunque "passi di lì" può scrivere stupidate che passa tempo prima che possano essere corrette, con danno enorme per l' informazione se non addirittura rischi..
Non puiù che in molti forum o in molti blog.

Con la differenza che in un forum o in un blog -salvo eccezionale intervento di un moderatore/amministraotre- il commento resta.
In un sistema wiki (non solo Wikipedia, ma qualunque usi quel sistema), chiunque può togliere la "stupidata".
(ancora peggio su un'enciclopedia o in generale un libro stampato. Cosa fia, prendi il "bianchetto"? Wink )

Chiaramente la cosa funziona se ci sono più persone che correggono di quante "facciano danni".

zaefich ha scritto:
non è vero che quanto viene scritto è firmato da qualcuno, vatti a rileggere, ad esempio, la definizione di "troll in internet" sulla quale hai sollevato la questione del copyright (ti ricordi?..) che non c' era..
Come no, i nomi utenti di chi è intervenuto sono indicati, dalla cronologia vedi chi ha fatto ogni edit, e cosa è cambiato con ognuno di quegli edit.

Certo c'è un nome utente, e non un nome verificato con carta d'identità, ecc.,
ma questo è lo stesso che succede in forum, blog, ecc.
(e anche -al di fuori di Internet- anche per canzoni, poesie, ecc. firmate con peseudonimi. Anche alcuni politici usano pseudonimi)


zaefich ha scritto:
per criticato intendo la critica di storici autorevoli, ad esempio, su una visione di un particolare periodo, che c' entra la paginetta di discussione?.. manca di qualità sostanziale e di credibilità wikipedia, scusa se è poco, visto che anch' io posso andare a correggere come preferisco la storia o la politica..
La pagina di discussione serve prorpio -tra le altre cose- a scrivere che il "tuo" intervento vandalico (correzione come preferisci) è appunto scorretto spiegando il perché (si riferisce ad una tua visione personale, non riporta in modo enciclopedico il sapere consolidato secondo un punto di vista neutrale) e a quel punto l'utente che si è spiegato, annulla o sistema il tuo intervento.

(Nel messaggio più sopra dici che forse ha troppe pagine di "regole" per cui nessuno le conosce tutte. Prova a leggere perlomeno quella delle regole fondamentali, i cosiddetti "cinque pilastri" ....)

Serve quidni per criticare la voce, cioè trovare come migliorarla.

La critica storica, viene lasciata appunto agli storici. Wikipedia è un'enciclopedia, raccoglie sapere, non lo crea. (Per cui se su un certo fatto storico vi è stata una critica, con varie analisi da parte di varii storici che sono giunti a varie conclusioni, chi scrive su Wikipedia le riporterà).
Non è che ti confondi con Wikibook?


zaefich ha scritto:
se ti fai un giro in rete cercando "difetti di wikipedia"
Ti stupisci forse che di qualcosa di famoso ci sia chi ne parli male o ne evidenzi difetti (a torto o ragione)?
(Per altro altro alcuni dei siti che espongono i veri o presunti difetti sono dichiaratamente scritti da utenti che sono stati bloccati da Wikipedia proprio perché tentavano di scrivere quello che volevano e come volevano, senza appunto una giustificazione, fonti, ecc. e magari insultavano chi faceva notare che quello che scrivevano non era corretto)



E tanto "mancante di qualità sostanziale e di credibilità" non mi pare, se ogni giorno vari utenti -te compreso, da quanto hai postato in altri post- la consultano.
Certo, non ci si può credere come se fosse oro colato. Ma quello non va fatto neppure con un enciclopedia cartacea, con quello che c'è scritto sui giornali, con quello che dicono in televisione, ecc.


Ma mi pare che con questa tua divagazione stiamo andando ben lontani dall'argomento di questa discussione.
Che sia credibile o meno, questo non cambia che sia un servizio di Wikimedia Foundation, non un servizio di terzi su uno spazio messo a disposizione dall'hosting Wikimedia Foundation.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 07 Nov 2007 14:32    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
Citazione:
Wikipedia è proprio gestita da Wikimedia Foundation, che vi fa scrivere dei prorpi volontari (chiunque "passi di lì", può decidere di contribuire volontariamente al progetto della Wikimedia Foundation).


..gestisce una cosa ingestibile ormai, chiunque "passi di lì" può scrivere stupidate che passa tempo prima che possano essere corrette, con danno enorme per l' informazione se non addirittura rischi..
Non puiù che in molti forum o in molti blog.


...forum e blog non si fanno chiamare enciclopedia, ma forum e blog, c' è un po' di differenza, che esempio fai?...

chemicalbit ha scritto:
Con la differenza che in un forum o in un blog -salvo eccezionale intervento di un moderatore/amministraotre- il commento resta.


...appunto, anche meglio di wiki pedia da questo punto di vista...

chemicalbit ha scritto:
In un sistema wiki (non solo Wikipedia, ma qualunque usi quel sistema), chiunque può togliere la "stupidata".
(ancora peggio su un'enciclopedia o in generale un libro stampato. Cosa fia, prendi il "bianchetto"? Wink )


...certo, sostituendola con un' altra stupidata, magari, ma ti rendi conto?... l' enciclopedia è un libro stampato dopo aver verificato e studiato cosa scrivere e sai chi l' ha scritta e chi è l' editore, e non è che ogni volta che la consulti cambia quello che c' è scritto...

chemicalbit ha scritto:
Chiaramente la cosa funziona se ci sono più persone che correggono di quante "facciano danni".


...appunto, pensa che funzionalità e credibilità può avere con tutta la gente che imbratta e gli altri a correggere, chi legge non sa mai chi abbia scritto e chi abbia corretto...

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
non è vero che quanto viene scritto è firmato da qualcuno, vatti a rileggere, ad esempio, la definizione di "troll in internet" sulla quale hai sollevato la questione del copyright (ti ricordi?..) che non c' era..
Come no, i nomi utenti di chi è intervenuto sono indicati, dalla cronologia vedi chi ha fatto ogni edit, e cosa è cambiato con ognuno di quegli edit.


...l' esempio che ti ho fatto non era firmato da nessuno e io avrei potutoto correggerlo come volevo, innanzitutto, e poi pensa alla funzionalità che può avere se per una scemata che vado a leggere, mi debbo rileggere tutte le versioni precedenti e confrontare tutte le correzioni, ma ti rendi conto della demenzialità di questa consultazione?...

chemicalbit ha scritto:
Certo c'è un nome utente, e non un nome verificato con carta d'identità, ecc.,
ma questo è lo stesso che succede in forum, blog, ecc.


...solo che questa si fa chiamare enciclopedia, non raccolta di puttanate da blog e da forum...

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
per criticato intendo la critica di storici autorevoli, ad esempio, su una visione di un particolare periodo, che c' entra la paginetta di discussione?.. manca di qualità sostanziale e di credibilità wikipedia, scusa se è poco, visto che anch' io posso andare a correggere come preferisco la storia o la politica..
La pagina di discussione serve prorpio -tra le altre cose- a scrivere che il "tuo" intervento vandalico (correzione come preferisci) è appunto scorretto spiegando il perché (si riferisce ad una tua visione personale, non riporta in modo enciclopedico il sapere consolidato secondo un punto di vista neutrale) e a quel punto l'utente che si è spiegato, annulla o sistema il tuo intervento.


...e quindi quando saprò la versione definitiva se tutti correggono quello che hanno corretto altri?... e ogni volta a consultare la pagina di discussione... demenziale, lo stai confermando..

chemicalbit ha scritto:
(Nel messaggio più sopra dici che forse ha troppe pagine di "regole" per cui nessuno le conosce tutte. Prova a leggere perlomeno quella delle regole fondamentali, i cosiddetti "cinque pilastri" ....)

Serve quidni per criticare la voce, cioè trovare come migliorarla.


...certo in attesa che qualcun altro poi la rimodifichi... ma dài!...

chemicalbit ha scritto:
La critica storica, viene lasciata appunto agli storici. Wikipedia è un'enciclopedia, raccoglie sapere, non lo crea. (Per cui se su un certo fatto storico vi è stata una critica, con varie analisi da parte di varii storici che sono giunti a varie conclusioni, chi scrive su Wikipedia le riporterà).
Non è che ti confondi con Wikibook?


...ma quale raccogli sapere, raccoglie cianfrusaglie di ogni genere in continuo "miglioramento" un' enciclopedia deve essere qualcosa di attendibile, non un rigattiere...

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
se ti fai un giro in rete cercando "difetti di wikipedia"
Ti stupisci forse che di qualcosa di famoso ci sia chi ne parli male o ne evidenzi difetti (a torto o ragione)?
(Per altro altro alcuni dei siti che espongono i veri o presunti difetti sono dichiaratamente scritti da utenti che sono stati bloccati da Wikipedia proprio perché tentavano di scrivere quello che volevano e come volevano, senza appunto una giustificazione, fonti, ecc. e magari insultavano chi faceva notare che quello che scrivevano non era corretto)


...anche Al Capone era famoso, che c' entra?.. se ne parlano male a ragion veduta dimostrandone i lati negativi in maniera inoppugnabile, vuoi far credere che ne parlano male perché sono invidiosi?.. veramente puerile sarebbe, e sono centinaia di persone non solo quelli eventualmente bloccati...

chemicalbit ha scritto:
E tanto "mancante di qualità sostanziale e di credibilità" non mi pare, se ogni giorno vari utenti -te compreso, da quanto hai postato in altri post- la consultano.
Certo, non ci si può credere come se fosse oro colato. Ma quello non va fatto neppure con un enciclopedia cartacea, con quello che c'è scritto sui giornali, con quello che dicono in televisione, ecc.


...altro esempio del menga... se io la consulto diventa credibile?.. se la consultano in tanti è credibile anche se altri ne cambiano i contenuti?... ti faccio un esempio all' altezza dei tuoi... sai che milioni di persone leggono paperino e topolino?.. beh, fattene una ragione topolinia e paperopoli non esistono, giuro, ho consultato wikipedia!... ROTFL

chemicalbit ha scritto:
Ma mi pare che con questa tua divagazione stiamo andando ben lontani dall'argomento di questa discussione.
Che sia credibile o meno, questo non cambia che sia un servizio di Wikimedia Foundation, non un servizio di terzi su uno spazio messo a disposizione dall'hosting Wikimedia Foundation.


...che sia un servizio della fondazione non ne aumenta la credibilità, sempre un pessimo servizio rimane dal punto di vista della affidabilità sostanziale, e mi pare che nella divagazione tu mi stia confortando seguendomi, che ne dici di splittarla in un altro thread "l' inutile utilità di wikipedia"?..
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 07 Nov 2007 16:32    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
...forum e blog non si fanno chiamare enciclopedia, ma forum e blog, c' è un po' di differenza, che esempio fai?...
(Figurarsi se un esempio che facico ti va bene)

Ovvio che ci sono delle differenze, come ci sono delle differenze anche tra 2 forum o tra 2 blog.

Parlavamo però da un punto di vista legale, sulla responsabilità che ha chi gestisce il servizio per quello che scrivono le persone a cui chi gestisce il servizio consente di svrivere.
E le regole - mi pare- siano uguali, o dici forse che esista un comma "per i servizi che abbiano scelto di avere nella loro denominazione la parola <<enciclopedi>>, quanto previsto dal comma precedente non si applica e si applica invece ...."

Ma LOL
Jump

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Con la differenza che in un forum o in un blog -salvo eccezionale intervento di un moderatore/amministraotre- il commento resta.


...appunto, anche meglio di wiki pedia da questo punto di vista...
Meglio in che senso?

Una stupidata che resta finché non la rimuove l'unico che può rimuoverla, e meglio di una stupidata che può rimuovere chiunque se ne accorga?

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
In un sistema wiki (non solo Wikipedia, ma qualunque usi quel sistema), chiunque può togliere la "stupidata".
(ancora peggio su un'enciclopedia o in generale un libro stampato. Cosa fia, prendi il "bianchetto"? Wink )


...certo, sostituendola con un' altra stupidata, magari, ma ti rendi conto?... l' enciclopedia è un libro stampato dopo aver verificato e studiato cosa scrivere e sai chi l' ha scritta e chi è l' editore, e non è che ogni volta che la consulti cambia quello che c' è scritto...
Ne sei sicuro?
Guarda che di stupidate ce ne sono anche su enciclopedie stampate, anche prestigiose, sai?
(per qualsiasi motivo, dall'errore di stampa del tipografo, al fatto che chi l'ha compilata ha usato libri che successivamente si sono rivelati inesatti, ecc.)
E come dici tu, non cambia la volta dopo che la consulto. Purtroppo. Gli errori non si correggono fino alla versione dopo.

E -per ritotornare all'argomento della discussione- di cosa c'è scritto, quindi anche degli errori, non è responsabile solo l'autore di quella singola voce, ma anche chi gestisce l'intera enciclopedia.

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Chiaramente la cosa funziona se ci sono più persone che correggono di quante "facciano danni".


...appunto, pensa che funzionalità e credibilità può avere con tutta la gente che imbratta e gli altri a correggere, chi legge non sa mai chi abbia scritto e chi abbia corretto...
Inanzitutto ho detto che la cosa funziona se sono più le persone che contibuiscono utilmente di quelli che fanno danno.
Quindi sì, nel caso in cui "tutta la gente imbratta" e "altri a correggere", sì, non è che funzioni puoi molto.

Ma se chi partecipa utilmente è di più, la cosa ha senso, e ha dei vantaggi.

In un'enciclopedia tradizionale se chi ad es. scrive le voci di religione è cristiano cattolico romano, scriverà ad es. voci ad es. sul Natale, Pasqua, Epifania, Eucarestia, ecc. che sono in gran parte dedicate alla religione cristiana cattolica romana, e con solo una piccola parte dedicata alla altre confessioni e religioni. Ne ho viste tante di enciclopedie così.
Se invece scrivono in molti, si dovrebbe tenedere ad un punto di vista neutrale.

zaefich ha scritto:
...l' esempio che ti ho fatto non era firmato da nessuno
Come no? Lo registra in automatico il software che gestisce il sito. Ma hai guardato dove ho detto?

zaefich ha scritto:
e io avrei potutoto correggerlo come volevo, innanzitutto, e poi pensa alla funzionalità che può avere se per una scemata che vado a leggere, mi debbo rileggere tutte le versioni precedenti e confrontare tutte le correzioni, ma ti rendi conto della demenzialità di questa consultazione?...
Mica sei obbligato a farlo.

Qui si sta parlando -in questa discussione- della responsabilità.
Se per caso voi scoprire chi ha scritto una parte, puoi cercarlo in quel modo.

(In più se vuoi, puoi guardare le altre versioni e conforntarle tra di loro. Sta al tuo giudizio critico trovare le informazioni migliori e più corrette. Come tutto in questo mondo)

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Certo c'è un nome utente, e non un nome verificato con carta d'identità, ecc.,
ma questo è lo stesso che succede in forum, blog, ecc.


...solo che questa si fa chiamare enciclopedia, non raccolta di puttanate da blog e da forum...
Non tutti i blog e forum raccontano quelle che tu sminuisci come "puttanate".

E non tutte le enciclopedie scrivono cose più serie, ce ne sono persino d'ironiche e umoristiche.

In ogni caso, come già dicevo, dal punto di vista legale, quale sarebbe la differenza?

L'importanza e l'affidabilità di ogni visto la devi valutare tu, e non dipende proporzionalmente dalla tipologia di software che c'è dietro.

"Ah sì, quello miha diffamato, ma è in un blog, lasiamo perdere. Uh, questo invece mi ha diffamato in una pagina in cui ha scritto <<enciclopedia>>, birbantello queste cose non si fanno!"

zaefich ha scritto:
...e quindi quando saprò la versione definitiva se tutti correggono quello che hanno corretto altri?... e ogni volta a consultare la pagina di discussione... demenziale, lo stai confermando..
Versione definitva?

Forse di demenziale c'è l'idea e la pretesa che il sapere possa avere una versione "definitiva".

Sarebbe come pretenedere, per un'enccilopedia tradizionale, che vi sia prima o poi una versione definitiva, alla quale non seguiranno più altre versioni dell'enciclopedia.

zaefich ha scritto:
...certo in attesa che qualcun altro poi la rimodifichi... ma dài!...
E perché no?!? vedi sopra!

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
La critica storica, viene lasciata appunto agli storici. Wikipedia è un'enciclopedia, raccoglie sapere, non lo crea. (Per cui se su un certo fatto storico vi è stata una critica, con varie analisi da parte di varii storici che sono giunti a varie conclusioni, chi scrive su Wikipedia le riporterà).
Non è che ti confondi con Wikibook?


...ma quale raccogli sapere, raccoglie cianfrusaglie di ogni genere in continuo "miglioramento" un' enciclopedia deve essere qualcosa di attendibile, non un rigattiere...
Di attendibile a questo mondo c'è poco o nulla, se prentendi di trovare qualcosa che sia sicuramente attendibile, la "verità infallibile" (Verità con la V maiuscola, scriverebbe un vecchio troll che era passato per questo forum Wink) .
Se sia attendibile, come tutto in questo mondo, devi deciderlo tu.

Ma se secondo te raccolgie cianfrusaglie, perché sei qui a prendertela tanto a cuore e a discuterne così tanto?

In ogni caso allo scopo di questa discussione, non vedo cosa cambi. Di chi è la responsabilità di quello che c'è scritto?
Siano esse cinfrusaglie o meno, che cambia.

Forse uno non è responsabile di quello che scrive, se scrive cianfrusaglie?

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Ti stupisci forse che di qualcosa di famoso ci sia chi ne parli male o ne evidenzi difetti (a torto o ragione)?
(Per altro altro alcuni dei siti che espongono i veri o presunti difetti sono dichiaratamente scritti da utenti che sono stati bloccati da Wikipedia proprio perché tentavano di scrivere quello che volevano e come volevano, senza appunto una giustificazione, fonti, ecc. e magari insultavano chi faceva notare che quello che scrivevano non era corretto)


...anche Al Capone era famoso, che c' entra?.. se ne parlano male a ragion veduta dimostrandone i lati negativi in maniera inoppugnabile, vuoi far credere che ne parlano male perché sono invidiosi?.. veramente puerile sarebbe, e sono centinaia di persone non solo quelli eventualmente bloccati...
Non ho capito che c'entri Al Capone.
Comunque visto che hai tirato fuori Al Capone, immagino che anche lui parlasse male dei poliziotti che gli mettevano i bastoni tra le ruote.

comunque io ho scritto "alcuni dei siti ...", non ho certo preteso che siano tutti. (a parte che i bloccati sono così tanti -visto la notrietà che fa gola a chi vuole promuovere ad es. la propria ditta e arriva lì col piede decisamente sbalgiato, che altro che centinaia di siti... )

Non escludo anzi che vi siano dei siti in cui siano scritte delle critiche motivate, tutto è migliorabile, tutto è criticabile.

Spero siano critiche fondate su qualcosa di più solido che "siccome di Al Capone si parla male a ragion veduta, allora anche le critiche ad altre cose sono veritiere". Ma LOL

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
E tanto "mancante di qualità sostanziale e di credibilità" non mi pare, se ogni giorno vari utenti -te compreso, da quanto hai postato in altri post- la consultano.
Certo, non ci si può credere come se fosse oro colato. Ma quello non va fatto neppure con un enciclopedia cartacea, con quello che c'è scritto sui giornali, con quello che dicono in televisione, ecc.


...altro esempio del menga... se io la consulto diventa credibile?.. se la consultano in tanti è credibile anche se altri ne cambiano i contenuti?... ti faccio un esempio all' altezza dei tuoi... sai che milioni di persone leggono paperino e topolino?.. beh, fattene una ragione topolinia e paperopoli non esistono, giuro, ho consultato wikipedia!... ROTFL
Prima consideri enciclopedie, blog e forum come se fossero mondi a parte (eppure tutti e tre dovrebebro riportare informazioni, opinioni, ecc. sul mondo reale),
e ora invece confronti con qualcosa ceh è fittizio (fiction).
Bah ...

Però una cosa li accumuna,
se entrambi, un'enciclopedia e un opera narrativa da leggersi per divertimento, vengono letti, è perché entrambi fuznionanao. ciascuno a suo modo e pr il prorpio scopo.

Poi su topolino magari troverai una storia che ti piace poco,
e sull'enciclopedia troverai una voce scritta non bene.

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Ma mi pare che con questa tua divagazione stiamo andando ben lontani dall'argomento di questa discussione.
Che sia credibile o meno, questo non cambia che sia un servizio di Wikimedia Foundation, non un servizio di terzi su uno spazio messo a disposizione dall'hosting Wikimedia Foundation.


...che sia un servizio della fondazione non ne aumenta la credibilità, sempre un pessimo servizio rimane dal punto di vista della affidabilità sostanziale, e mi pare che nella divagazione tu mi stia confortando seguendomi, che ne dici di splittarla in un altro thread "l' inutile utilità di wikipedia"?..
E chi vorrebbe sostenere che ne aumenti la credibilità!?

Checcé tu abbia sprecato fiato per la maggior parte del tuo mesasggio a discutere della credibilità,
in questa discussione si discute della responsabilità legale.


Vedi l'articolo di Matteo Schiavini , forse ci capiamo meglio.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:11    Oggetto: Rispondi citando

perché hai tolto il post precedente a questo?.. (quello in cui ti chiedevo di quotare meglio e di scrivere intellegibile?..)
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:23    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
perché hai tolto il post precedente a questo?.. (quello in cui ti chiedevo di quotare meglio e di scrivere intellegibile?..)
Io avevo anche risposto a quello. (e messo a posto il mio quote).

Avrà fatto pulizia un altro moderatore.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:27    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
perché hai tolto il post precedente a questo?.. (quello in cui ti chiedevo di quotare meglio e di scrivere intellegibile?..)
Io avevo anche risposto a quello. (e messo a posto il mio quote).

Avrà fatto pulizia un altro moderatore.


..no, forse riguarda l' altro thread, quello sull' europa..
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:30    Oggetto: Rispondi citando

Ho letto l' articolo che dici ed è proprio a questo che ho risposto coerentemente...

zaefich ha scritto:
..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..

per il resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento, per l' inattendibilità di quanto vi è riportato, per la possibilità di chiudere la stalla a buoi fuggiti, per la credulità che induce, per l' impossibilità di trattare seriamente argomenti storici e politici... insomma ce n' è d' avanzo per poterla chiudere...

ciò che si scrive deve essere firmato, eventualmente criticato, e non è possibile scrivere tutto tutti senza responsabilità, il rischio, gravissimo, è la diffusione di falsi presi per verità, senza contare la demenziale infinita somma di regole che bisognerebbe sapere e che nessuno osserverà mai...


aggiungendo, sempre coerentemente con l' articolo, che le cause andavano anche ricercate nella inaffidabilità dei contenuti (che sono un enorme copia incolla da altri posti o libere interpretazioni dei soggetti più disparati ed inaffidabili..) tutto qui. Per me è e rimane un grande fallimento ed è anche questa la causa di grane infinite che avrà e le mancheranno anche i soldi per difendersi in tribunale.

L' argomento finiva qui, prima che lo facessi diventare un polpettone per difenderla... Wink non te la prendere con me se vai ot, neh..
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:36    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
L' argomento finiva qui, prima che lo facessi diventare un polpettone per difenderla... Wink non te la prendere con me se vai ot, neh..
Io?!?!

Mi pare che tu avessi divagato sull'affidabilità di wikipedia, non io.

Affidabilità che poco c'entra con la responsabilità legale.

Io posso scrivere un intero romanzo di fantascienza, del tutto inventato, ma non per questo io e il derettore responsabile della risvista / sito ecc. che lo pubblichi commetta alcun illecito , deve risarcire se ci fanna causa ecc.

Viceversa -purtroppo- anche la pubblicazione di notizie veritiere -anche con fonti- potrebbe portare a cause per diffamazione e a una condanna (perlomeno in Italia, in Francia non so).

Qui il discorso è se Wikimedia Foundation sia responsabile anch'essa, oltre agli specifici autori,
l'affifabilità scusami ma continuo a non capire proprio cosa c'entri.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 00:58    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
L' argomento finiva qui, prima che lo facessi diventare un polpettone per difenderla... Wink non te la prendere con me se vai ot, neh..
Io?!?!


tu, certo, io mi sono fermato ad osservare che grane legali erano anche causate dalla sua inaffidabilità, punto. il polpettone l' hai fatto tu..

chemicalbit ha scritto:
Mi pare che tu avessi divagato sull'affidabilità di wikipedia, non io.

Affidabilità che poco c'entra con la responsabilità legale.


te l' ho detto, l' inaffidabilità è anche causa di grane legali, che poi sia o no responsabile lo stabilisce un giudice..

chemicalbit ha scritto:
Io posso scrivere un intero romanzo di fantascienza, del tutto inventato, ma non per questo io e il derettore responsabile della risvista / sito ecc. che lo pubblichi commetta alcun illecito , deve risarcire se ci fanna causa ecc.


magari no, non devi risarcire, ma se vi fanno causa sempre spese legali avrete e se avete pubblicato stupidate è facile che vi portino in tribunale, se poi sarete assolti è un' altra storia..

chemicalbit ha scritto:
Viceversa -purtroppo- anche la pubblicazione di notizie veritiere -anche con fonti- potrebbe portare a cause per diffamazione e a una condanna (perlomeno in Italia, in Francia non so).


da quelle vere ti puoi difendere, figurati le diffamazioni per notizie non veritiere...

chemicalbit ha scritto:
Qui il discorso è se Wikimedia Foundation sia responsabile anch'essa, oltre agli specifici autori,
l'affifabilità scusami ma continuo a non capire proprio cosa c'entri.


se te lo spiego e continui a non capire non è che ci possa fare molto io, eh.. magari provi a rileggere e ti si accende la lampadina e poi pensi: ma lo sai che se faccio un' enciclopedia con minchiate sopra è più facile che mi portino in tribunale?..
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 10:17    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
zaefich ha scritto:
L' argomento finiva qui, prima che lo facessi diventare un polpettone per difenderla... Wink non te la prendere con me se vai ot, neh..
Io?!?!


tu, certo, io mi sono fermato ad osservare che grane legali erano anche causate dalla sua inaffidabilità, punto. il polpettone l' hai fatto tu..
Uh?
tipo dire che la voce biografica di una persona (che non mi ricordo chi fosse, anche perché non la conosco) è più lunga di quella sui premi Nobel?
Surprised

Forse tu confondi il "non essere perfetta" con l'essere denunciabile.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 12:43    Oggetto: Rispondi citando

chemicalbit ha scritto:
Uh?
tipo dire che la voce biografica di una persona (che non mi ricordo chi fosse, anche perché non la conosco) è più lunga di quella sui premi Nobel?
Surprised


mai detto né pensato a stupidate simili, solo tu sai come fai a tirarle fuori... Rolling Eyes ho parlato di inaffidabilità in continua e incontrollabile evoluzione, per sintetizzare, causa di grane legali...

chemicalbit ha scritto:
Forse tu confondi il "non essere perfetta" con l'essere denunciabile.


ma dài..!?.. Very Happy certo che tu parli a me di fare confusione!... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato
Kalandra
Dio minore
Dio minore


Registrato: 17/10/05 09:58
Messaggi: 775

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 20:57    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..



Smile l'intendevo sotteso con "a meno che sia fra i coinvolti".

ma quante volte ci capita di assistere a simil gare di formula uno nelle vie cittadine?


zaefich ha scritto:
per il resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento, per l' inattendibilità di quanto vi è riportato, per la possibilità di chiudere la stalla a buoi fuggiti, per la credulità che induce, per l' impossibilità di trattare seriamente argomenti storici e politici... insomma ce n' è d' avanzo per poterla chiudere...

ciò che si scrive deve essere firmato, eventualmente criticato, e non è possibile scrivere tutto tutti senza responsabilità, il rischio, gravissimo, è la diffusione di falsi presi per verità, senza contare la demenziale infinita somma di regole che bisognerebbe sapere e che nessuno osserverà mai...



no, io la considero un meraviglioso tentativo di realizzare un'utopia, confrontando quelle conoscenze che tutti più o meno abbiamo ma che ciascuno ha filtrato e filtra attraverso la cultura del suo ambiente oltre che la sua personale e a volte anche attraverso i luoghi comuni che ha più o meno assorbito.

sull'attendibilità invece la responsabilità andrebbe condivisa, sia per chi scrive - cercando di essere il più obiettivo possibile e non di "tirar acqua al suo mulino" [mi è capitato di leggere scritti eclatanti in questo senso però ora non chiedermi quali] -
sia per chi legge in cerca di una verifica.
ma la responsabilità non è qualcosa che può nascere da troppe regole quanto piuttosto da una crescita collettiva.

e penso che questo valga per ogni scritto perché - anche se solo velato fra le righe - conterrà sempre il punto di vista del suo autore.
persino le grammatiche e i dizionari lo contengono del resto, oltre ai libri di storia.

e "wiki" - che di questa "conoscenza globale" si è incaricata di far una sintesi - è ancora adolescente, e su una strada che non può essere già tracciata in modo definitivo.
Top
Profilo Invia messaggio privato
zaefich
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 08/01/06 13:12
Messaggi: 1149

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 21:54    Oggetto: Rispondi citando

Kalandra ha scritto:
zaefich ha scritto:
..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..


Smile l'intendevo sotteso con "a meno che sia fra i coinvolti".

Wink capito e d' accordo..

Kalandra ha scritto:
ma quante volte ci capita di assistere a simil gare di formula uno nelle vie cittadine?

..troppe, è lì è indiscutibilmente colpa del "pilota"..

Kalandra ha scritto:
zaefich ha scritto:
per il resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento, per l' inattendibilità di quanto vi è riportato, per la possibilità di chiudere la stalla a buoi fuggiti, per la credulità che induce, per l' impossibilità di trattare seriamente argomenti storici e politici... insomma ce n' è d' avanzo per poterla chiudere...

ciò che si scrive deve essere firmato, eventualmente criticato, e non è possibile scrivere tutto tutti senza responsabilità, il rischio, gravissimo, è la diffusione di falsi presi per verità, senza contare la demenziale infinita somma di regole che bisognerebbe sapere e che nessuno osserverà mai...


no, io la considero un meraviglioso tentativo di realizzare un'utopia,

..su tentativo e utopia perfettamente d' accordo..

Kalandra ha scritto:
sull'attendibilità invece la responsabilità andrebbe condivisa, sia per chi scrive - cercando di essere il più obiettivo possibile e non di "tirar acqua al suo mulino"

...che non lo fa nessuno mai, praticamente..

Kalandra ha scritto:
[mi è capitato di leggere scritti eclatanti in questo senso però ora non chiedermi quali] -

mi guardo bene dal chiederteli, ma non ti salverai dall' inquisizione di chem, ti farà due palle come due cacicavalli se non glieli dirai e te lo richiederà infinite volte... ROTFL

Kalandra ha scritto:
sia per chi legge in cerca di una verifica.
ma la responsabilità non è qualcosa che può nascere da troppe regole quanto piuttosto da una crescita collettiva.

..come dicevamo sopra: utopia.. in un testo che chi si alza la mattina scrive quello che vuole e poi arriva un altro che corregge con quello che vuole.. quanto alla crescita collettiva, la mamma degli imbecilli figlia ancora..

Kalandra ha scritto:
e penso che questo valga per ogni scritto perché - anche se solo velato fra le righe - conterrà sempre il punto di vista del suo autore.
persino le grammatiche e i dizionari lo contengono del resto, oltre ai libri di storia.

assolutamente vero e d' accordo, ma sai chi è l' autore e sai che stai avendo un punto di vista di quella persona e quello rimane come punto fermo, poi puoi consultare sullo stesso argomento altri autori e sai subito chi scrive... non devi andare a vedere tutte le versioni precedenti e tutte le modifiche che sono state apportate da perfetti sconosciuti con smanie di protagonismo..

Kalandra ha scritto:
e "wiki" - che di questa "conoscenza globale" si è incaricata di far una sintesi - è ancora adolescente, e su una strada che non può essere già tracciata in modo definitivo.

.."sintesi di una conoscenza globale" mi suona un po' come una contraddizione in termini, e purtroppo quella che a te sembra adolescenza a me pare nanismo, malattia che non permette di crescere più di tanto... sempre pronto a ricredermi se il progetto dovesse cambiare ed adottare strategie che lo dovessero migliorare.. Wink
ché nulla è per sempre..
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 23:16    Oggetto: Rispondi citando

zaefich ha scritto:
Ho letto l' articolo che dici ed è proprio a questo che ho risposto coerentemente...

zaefich ha scritto:
..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..

per il resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento, per l' inattendibilità di quanto vi è riportato, per la possibilità di chiudere la stalla a buoi fuggiti, per la credulità che induce, per l' impossibilità di trattare seriamente argomenti storici e politici... insomma ce n' è d' avanzo per poterla chiudere...
Infatti la prima parte si riferisce all'articolo,
il resto si riferisce al tuo "resto considero wikipedia purtroppo un grande fallimento" per altri motivi (e lì purtroppo è inziata una divagazione. E ora stiamo pure divagando sulla divagazione .... uff non posso manco fare un invito a restare on-thread, che viene preso a pretesto epr andare off-thread, di bene in meglio! Crying or Very sad )

p.s. poi io non mi riferivo a quel tuo messaggio, ma a quello seguente, dopo il mio primo messaggio (che non rispondeva al tuo, ma era una considerazione generale sull'argomento.)

zaefich ha scritto:
aggiungendo, sempre coerentemente con l' articolo, che le cause andavano anche ricercate nella inaffidabilità dei contenuti
Coerentemente con l'articolo? E l'articolo dove ne parla?
Se uno va su Wikipedia e scrive alla voce "nfjrwekslvm" "nfjrwekslvm è un nano da giardino alto 0,45 m che parla" e tale voce sfuggisse ai cotnrolli degli altri utenti e restasse lì per anni (quindi una certa inaffidabilità c'è) potrebbe denunciare la WMF?

Scusami ma questo lo dici tu, non di certo chi ha scritto l'articolo!
(occhio che non ti denunci per questa tua affermazione inaffidabile... Smile )

zaefich ha scritto:
(che sono un enorme copia incolla da altri posti o libere interpretazioni dei soggetti più disparati ed inaffidabili..) tutto qui.
E di tale affermazione diffamatoria per altro gratuita che hai scritto qui, chi ne risponde?
Spero tu e non Zeus News ...
(quanto sia on-topic poi, non ne discutiamo neppure, ...)

zaefich ha scritto:
Per me è e rimane un grande fallimento ed è anche questa la causa di grane infinite che avrà e le mancheranno anche i soldi per difendersi in tribunale.
Il rischio di cause legali può essere per qualunque altro motivo.
Come ben sai se segui gli articoli di Zeus News, in Italia sipuò essere denunciati per diffamazione anche se scrivi che non guarderai più i programmi televisivi di una certa persona.

Questo però in base alla setenza oggetto dell'articolo (che però è stata fatta in Francia), riguarda solo chi scrive quel certo pezzo, non chi -come la Wikimedia Foundation, secondo l'interpretazione di quella sentenza- fa solo da hosting.


zaefich ha scritto:
L' argomento finiva qui, prima che lo facessi diventare un polpettone per difenderla... Wink non te la prendere con me se vai ot, neh..
Guarda che quello che forse ti sfugge è che non ho risposto a quello che tu avevi già fatto diventar un polpettone per attaccare Wikipedia affermando che è un gran fallimento (per motivi che ben poco hanno a che vedere con l'argomento di questa discussione) per difendere Wikipedia,
(non sono pagato per farlo :wink)

ma per tornare in argomento :
per chiarire quello che avevo detto io -riguardo all'argomento in questione- che con la tua divagazione poteva sembrare non corretto, lo era comunque.

1) Wikimedia Foundation (WMF) ha scelto di fare questo esperimento di relaizzare un servizio del genere con quel metodo (che consente a tutti di fare modifiche)
2) il metodo funziona bene o male coi suoi limiti (non c'è la pagina sul premio Nobel, invece c'è quella sulla tal valletta o ecc.? Pazienza, se non c'era Wikipedia non c'era né l'una né l'altra) se vi è più controllo/correzione di vandalismo/distruzione
3) WMF non è però un soggetto neutro e ininfluente su tutto ciò (se fosse ininfluente, giustamente non dovrebbe essere considerata responsabile). WMF ha scelto questo metodo, l'ha avviato e gestito. IMHO dovrebbe esserne responsabile (responsabilità che ovviamente non esclude quella dei responsabili diretti di eventuali illeciti)


ah, per la cronaca wikipedia -anche ben altri prodotti editoriali (guarda ad es. la EULA di Windows!) non garantiscono l'affidabilità, la correttezza e la completezza. Se tu uno s'illudi che lo sia, e rimane amareggiato quando scopre che non è così, il problema è suo ...

zaefich ha scritto:
tu, certo, io mi sono fermato ad osservare che grane legali erano anche causate dalla sua inaffidabilità, punto. il polpettone l' hai fatto tu..
mi pareva già un polpettone il tuo, che tirava in ballo pure Francesca Lodo (che non so chi sia ....)

Per altro tu continui a parlare di questa "inaffidabilità", parola magica che metti dappertutto, ma che può voler dire 10.000 cose diverse.
Se inaffidabilità vuol dire ad es. che c'è uan voce su Francesca Lodo, mentre non ce n'è su acluni premi Nobel,
mi spieghi come questa inaffidabilità (visto che la stavi solo affferrmando per dire che può portare a grane legali) può portare appunto a grane legali?

zaefich ha scritto:
te l' ho detto, l' inaffidabilità è anche causa di grane legali, che poi sia o no responsabile lo stabilisce un giudice..
Vabbe', continui a dirlo, ma non a spiegarti.
Perché se è inaffidabile c'è più rischio di grane legali?
(ecco, vedi che sono le tue affermazioni ad essere inaffidabili? Wink )


zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Io posso scrivere un intero romanzo di fantascienza, del tutto inventato, ma non per questo io e il derettore responsabile della risvista / sito ecc. che lo pubblichi commetta alcun illecito , deve risarcire se ci fanna causa ecc.


magari no, non devi risarcire, ma se vi fanno causa sempre spese legali avrete e se avete pubblicato stupidate è facile che vi portino in tribunale, se poi sarete assolti è un' altra storia..
Il concetto di stupidate è molto vago.
Se siamo qui per scriverci l'un l'altro per perdere tempo ok,
ma e vogliamo discutere e approfondire l'argomento sarebbe melgio spiegarci meglio.
Aver scritto un intero romanzo i fantascienza sia o meno una stupidata (e un po' certamente lo è, perché siccome non si riferisce a nulla di reale, che ci sta a fare in un'enciclopedia?)? Per cui rischierei che mi portino in tribunale? ....

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Viceversa -purtroppo- anche la pubblicazione di notizie veritiere -anche con fonti- potrebbe portare a cause per diffamazione e a una condanna (perlomeno in Italia, in Francia non so).


da quelle vere ti puoi difendere, figurati le diffamazioni per notizie non veritiere...
Ma tu, qui poco sopra non sembravi tanto preoccupato dall'essere assolti o meno,
quanto dalla "grana legale" di finire in tribunale in sé.

E comunque no,
purtroppo almeno in Italia- anche se mi difendo dimostrando che quello che ho scritto è un'afferemazione veritirera, poso essere comuqnue ritenuto colpevole. Quello che conta non è se sia vertiera o meno,ma se "lede l'onore" della persona di cui si parla.

zaefich ha scritto:
chemicalbit ha scritto:
Qui il discorso è se Wikimedia Foundation sia responsabile anch'essa, oltre agli specifici autori,
l'affifabilità scusami ma continuo a non capire proprio cosa c'entri.


se te lo spiego e continui a non capire non è che ci possa fare molto io, eh.. magari provi a rileggere e ti si accende la lampadina e poi pensi: ma lo sai che se faccio un' enciclopedia con minchiate sopra è più facile che mi portino in tribunale?..
Non rispondi comunque al punto fondamentale "se Wikimedia Foundation sia responsabile anch'essa, oltre agli specifici autori".
Perché se WMF non è responsabile, non la porti in tribunale né se scrivi minchiate -altro termine giuridico precisissimo che ci aiuta a capire... - né se non le scrivi.

Quanto alla maggiore facilità, allora immagino che Wookieepedia (notissima enciclopedia, anch'essa col sistema wiki ed editabile da chiunque, dedicata a Star Wars) sia ogni giorno in tribunale (visto che c'è chi ci ha scritto che ci sono pianeti abitati attorno ad una stella multipla ... ) , per non parlare di Uncyclopedia (enciclopedia parodistica e umoristica).

Forse a far aumentare il rischio di grane legali per Wikipedia è principalmente la sua fama.
Ma questo poco c'entra con chi sia poi responsabile (se solo gli autori o anche WMF), questo non cambia per il fatto che le cause siano 1 ogni 10 anni o 10 ogni anno ...
Top
Profilo Invia messaggio privato
chemicalbit
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/04/05 17:59
Messaggi: 18597
Residenza: Milano

MessaggioInviato: 10 Nov 2007 23:22    Oggetto: Rispondi

Kalandra ha scritto:
zaefich ha scritto:
..dissento leggermente sulla mancata responsabilità del sindaco, o più propriamente del comune, nel caso l' incidente del tuo esempio non sia stato favorito da scarsa segnalazione di un pericolo, segnaletica insufficiente, etc..



Smile l'intendevo sotteso con "a meno che sia fra i coinvolti".

ma quante volte ci capita di assistere a simil gare di formula uno nelle vie cittadine?
Il punto però è :
Wikimedia Foundation è tra i convolti?

Sennò mi sa sfioriamo la tuatologia. può essere coinvolto ( = essere responsabile legalmente) solo se è coinvolto.

(Tra l'altro l'esempio delle gare di formula uno, non mi pare sia un caso in cui il sindaco o chi per lui non si acoinvolto: quelle gare ci sono -oltre per la stupidtà della gente- perché chi dovrebbe disporre i cotnrolli e assicurarsi che non vengnao fatti in strada cose pericolose per gli altri uetnti della strada, evidentemente non l'ha fatto abbastanza. Sicuri che il sindaco, comandante della polizia municipale, ecc. abbiano la coscienza a posto?)

Kalandra ha scritto:
e penso che questo valga per ogni scritto perché - anche se solo velato fra le righe - conterrà sempre il punto di vista del suo autore.
persino le grammatiche e i dizionari lo contengono del resto, oltre ai libri di storia.
Concordo.

Penso che rischi più una cusa di diffamzione un libro scritto da un commentatore politico, o da un giornalista, ecc. su Silvio Berlusconi,
che la voce su Wikipedia su tale politico italiano
(se vi fosse qualcosa d'inesatto o di scorretto, lo farebbero subito notare e lo farebbero togliere. Farlo toglier da un libro stampato è meno facile).
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Internet - generale Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi