Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
[Guida] Installare Avast antivirus in Ubuntu
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12394
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 20 Feb 2008 07:31    Oggetto: [Guida] Installare Avast antivirus in Ubuntu Rispondi citando

Ieri ho installato Avast.
L'ho scaricato da qui. Avast mette a disposizione, oltre al pacchetto .DEB che ho utilizzato, anche quello .RPM e il codice sorgente da compilare.

Per l'installazione, nessuna difficoltà: con Ubuntu, un doppio click apre GDebi (Installatore di pacchetti), altrimenti occorre il comando (dato come superuser)
Codice:

dpkg -i avast4workstation_1.0.8-2_i386.deb


Gdebi avverte che tutte le dipendenze sono soddisfatte, pertanto non c'è altro da scaricare (nel caso di Ubuntu).

Avast non crea nessun lanciatore grafico. Occorre avviarlo da terminale, con il comando
Codice:

avastgui

In questo modo viene avviata la sua interfaccia grafica:



A differenza di Avast per Windows, non permette di provarlo per 60 giorni prima di inserire il codice di attivazione (license key). Occorre ottenerlo prima del primo avvio del programma, richiedendolo gratuitamente qui. La licenza d'uso del software non ha limiti di tempo; gli aggiornamenti del database sono limitati ai successivi 14 mesi. Dopo tale scadenza occorre registrarsi nuovamente.

Il comando
Codice:

avastgui

lancia sempre la finestra principale (e l'unica) di Avast. Questa finestra permette di scegliere cosa scansionare [la propria /home, oppure l'intero file system (/) oppure cartelle o partizioni a scelta], come scansionare (tre livelli di accuratezza del controllo), se scansionare anche gli archivi.
In "Tools" -> "Preferences" è possibile fare alcune scelte, poche rispetto alla versione per Windows.
L'Help (F1) è succinto ma chiaro (in inglese).

Il comando
Codice:

avast

fa eseguire ad Avast una scansione della cartella attuale; pertanto, anteponendo il comando
Codice:

cd percorso_della_cartella_da_controllare

è possibile indicare quale cartella (o partizione) scansionare.
Non si apre la GUI, ma il procedere della scansione viene visualizzato da terminale.

Il comando
Codice:

avast-update

aggiorna il database. Lo stesso risultato può essere ottenuto dalla GUI, cliccando su "Update Database".
Gli aggiornamenti, a differenza della versione per Windows, non sono incrementali. Ad ogni download viene scaricato l'intero database, pertanto chi ha connessioni lente (56K) sappia che dovrà dedicare più di mezz'ora all'aggiornamento.

I comandi sopra indicati vengono eseguiti senza necessità di essere superuser.

Nel mio caso, dando il comando avastgui compare il seguente avviso:
Codice:

Gdk-WARNING **: locale not supported by Xlib
Gdk-WARNING **: can not set locale modifiers

ma l'apertura dell'interfaccia grafica e la scansione del sistema non sembra ne risentano.

Una differenza molto evidente rispetto alla versione per Windows è data dalla mancanza della protezione in tempo reale e, di conseguenza, anche dalla mancanza del controllo delle e-mail scaricate dal client. Avast per Linux esegue soltanto scansioni su richiesta dell'utente.
(Questa scelta già da sola fa capire il differente livello di rischio cui è soggetto un pc con Linux rispetto ad uno con Windows... Wink )

Considerazione finale: molti utenti Linux, specie quelli di vecchia data, affermano con ragione che un antivirus non è indispensabile. E' vero, infatti anche dall'help di Avast per Linux si può dedurre che i virus identificabili dal programma sono nati per Windows (accenna a file .exe .com e macrovirus per Office). Molti però posseggono in casa o in ufficio una piccola rete, della quale probabilmente farà parte anche almeno un pc con Windows. Molti altri (è il mio caso) hanno mantenuto Windows in dual boot (anche se ormai lo usano poco! Wink ). In entrambe le situazioni, una scansione con Avast può evitare che un file innocuo per Linux venga successivamente aperto con Windows e crei danni.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Bassofondale
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 09/03/08 09:52
Messaggi: 1

MessaggioInviato: 09 Mar 2008 09:56    Oggetto: Rispondi citando

Ciao possiamo creare l'icona su Ubuntu in Applicazioni/Accessori cosi:



Codice:
cd /usr/lib/avast4workstation/share/avast/desktop

sudo ./install-desktop-entries.sh install


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
anabasi
Amministratore
Amministratore


Registrato: 21/10/05 00:58
Messaggi: 12394
Residenza: Tra Alpi e Tanaro

MessaggioInviato: 09 Mar 2008 18:46    Oggetto: Rispondi citando

E' anche possibile creare un lanciatore (per l'interfaccia grafica di Avast) da posizionare sulla Scrivania: click destro in un'area vuota della Scrivania, selezionare "Crea lanciatore".
Oppure un lanciatore da aggiungere ad un pannello: click destro in un'area vuota del pannello, selezionare "Aggiungi al pannello" e poi "Lanciatore applicazione personalizzato"

Tipo: scegliere Applicazione oppure Applicazione nel terminale (nel primo caso non apre il terminale)
Nome: Avast (o un altro, a piacere)
Comando: avastgui

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato
Juno
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 19/04/08 14:01
Messaggi: 8

MessaggioInviato: 19 Apr 2008 14:50    Oggetto: Rispondi citando

Posso fare una domanda quasi imbarazzante?
Linux non dovrebbe essere a prova di virus?
A che scopo un antivirus? Embarassed
Top
Profilo Invia messaggio privato
MK66
Moderatore Sistemi Operativi
Moderatore Sistemi Operativi


Registrato: 17/10/06 22:24
Messaggi: 8448
Residenza: dentro una cassa sotto 3 metri di terra...

MessaggioInviato: 19 Apr 2008 16:01    Oggetto: Rispondi citando

Ciao e benvenuto/a Very Happy

Juno ha scritto:
Posso fare una domanda quasi imbarazzante?
Linux non dovrebbe essere a prova di virus?
A che scopo un antivirus? Embarassed

Sostanzialmente, la cosa era stata discussa qui.
L'antivirus in Linux serve esclusivamente a proteggere partizioni Windows o a evitare di trasmettere materiale "infetto" ad amici con Windows, infatti il virus tradizionale non ha effetti su Linux.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Juno
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 19/04/08 14:01
Messaggi: 8

MessaggioInviato: 24 Apr 2008 14:55    Oggetto: Rispondi citando

Grazie, capito Very Happy
Comunque benvenutA Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato
kenshir
Semidio
Semidio


Registrato: 21/02/07 15:29
Messaggi: 434
Residenza: un punto nero sulla faccia del mondo

MessaggioInviato: 05 Dic 2011 02:34    Oggetto: Rispondi

Guida molto utile, grazie Anabasi Smile

Aggiungo solo che se si presenta questo messaggio di errore
Codice:
Avast error - An error occurred in avast! Engine: Argomento non valido.


si puo' risolvere come indicato in questo topic:
link
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> *Ubuntu Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi