Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2007 06:58    Oggetto: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

Commenti all'articolo Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente
Un ingegnere nizzardo dopo dieci anni riesce a interessare l'industria alla sua invenzione, ma per lanciarla dovrà consentirne la delocalizzazione.


Top
{Simone}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2007 08:26    Oggetto: Purtroppo quel motore ancora non funziona bene Rispondi citando

Carissima redazione di Zeus,
purtroppo sul motore di Negre non sono stati ancora risolti i problemi che lo affliggono rendendono operativo solo per pochi minuti. Non è un problema di autonomia ma di congelamento delle tubazioni in cui l'aria, espandendosi, fa congelare l'acqua (umidità) in essa presente. Rimando per approfondimenti a Wiki
Citazione:
Svantaggi rispetto all'auto elettrica:
* Efficienza complessiva dell'auto ad aria compressa notevolmente inferiore all'efficienza complessiva della corrispettiva auto elettrica.
* Bombole in carbonio non sviluppate, forse impossibili da sviluppare. (Update: sono state realizzate)
* Motore da sviluppare. (Update: è stato sviluppato)
* Auto da sviluppare. (Update: è stata sviluppata)
* Tecnologia limitata come densità energetica immagazzinabile (circa il 40% delle batterie chimiche più efficienti).
* Formazione di ghiaccio sulle condotte a causa dell'espansione dell'aria con conseguente ostruzione delle stesse.
* Efficienza del motore ridotta e dati poco trasparenti in proposito.
* Pericolosità delle bombole in pressione.

e ai collegamenti esterni della voce stessa come questo.

Citazione:
La tecnologia dell?aria compressa non è certamente cosa nuova. Se vogliamo andare alle radici storiche dell?idea, possiamo addirittura risalire al periodo alessandrino, quando gli ingegneri del tempo sperimentarono delle catapulte ad aria compressa. Si scontrarono però per la prima volta con i problemi della gestione termica della compressione e dell?espansione; fra le altre cose gli prendeva fuoco il catrame usato per sigillare i cilindri pieni d?aria. Alla fine dei conti, le catapulte tradizionali ad arco o a tendine di cavallo funzionavano molto meglio. Verso la seconda metà dell?800 si cominciarono a costruire delle locomotive ad aria compressa per usi particolari, per esempio per trasporto nei tunnel delle miniere. Queste macchine non riuscirono mai a far concorrenza alle macchine a vapore tradizionali e questo la dice lunga sulle difficoltà della cosa, dato che l?efficienza dei motori a vapore è notoriamente infame. Non si riportano casi storici di vetture stradali azionate ad aria compressa. Oggi, l?aria compressa come sistema di immagazzinamento di energia ha ripreso interesse nei sistemi cosiddetti ?CAES? (compressed air energy storage). Questi sistemi utilizzano cavità sotterranee per immagazzinare grandi quantità di aria compressa a pressioni relativamente basse. Vengono utlizzati in combinazione con sistemi di turbine a gas di grandi dimensioni. La tecnologia CAES non è adatta per applicazioni mobili.


Colgo l'occasione per far presente che sull'argomento gira una bufala ecologista riguardo a un "complotto" che ritarderebbe lo sviluppo di tale tecnologia. In tale ottica preziosissimo è il sito di Attivissimo, contenente ulteriori notizie sulla Eolo.
Mi scuso per la scarsa sintesi ma l'argomento mi sta molto a cuore.
Ciao a tutti
Top
Silent Runner
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°
Supervisor sezione Chiacchiere a 360°


Registrato: 16/05/05 09:17
Messaggi: 20887
Residenza: Pianeta Terra

MessaggioInviato: 30 Mag 2007 13:15    Oggetto: Rispondi citando

Pensavo giusto ai problemi indotti dall'entropia in un sistema chiuso... Rolling Eyes
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Emmett Brown
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 28/09/05 00:41
Messaggi: 1295

MessaggioInviato: 30 Mag 2007 14:33    Oggetto: Rispondi citando

Una carica a molla rende molto di più.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Gateo
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 17/11/03 18:16
Messaggi: 12379

MessaggioInviato: 30 Mag 2007 14:34    Oggetto: Sara il solito "Eolo" ? Rispondi citando

Nei forum dell'Olimpo Informatico si e' parlato spesso di questa misteriosa auto, da sempre a meta' strada fra idea geniale, bufala, e innovativa tecnologia vittima dei soliti complotti.

http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=4211

http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=5868

http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=12164

http://forum.zeusnews.com/viewtopic.php?t=14950
Top
Profilo Invia messaggio privato
{lupopz}
Ospite





MessaggioInviato: 30 Mag 2007 16:03    Oggetto: ghiaccio Rispondi citando

suppongo quindi che gli indiani hanno trovato il modo di risolvere il problema del GHIACCIO CHE OTTURAVA lo scappamento del veicolo, ragione per cui non se ne era sentito più parlare

in caso contrario, sono proprio dei gonzi ;-)
Top
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 31 Mag 2007 02:27    Oggetto: Re: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

Questa è la realtà :

Citazione:
La Fiat 500 elettrica ha raggiunto Montecitorio a Roma! Debora Billi, curatrice del blog Petrolio, che si trova sul posto ci ha raccontato l'emozione vissuta all'arrivo.
Pietro Cambi, proprietario e ideatore di questo retrofit elettrico è stato accolto dalla stampa presente con grande interesse. Tante le interviste rilasciate alle emittenti nazionali, alle radio e a Sky. Presenti anche Marco Boato e Grazia Francescato (nella foto a sinistra) dei Verdi, che ha voluto osservare da vicino questo veicolo dal sapore antico, ma molto innovativo.


edit: aggiunto quote

Il retrofitting elettrico :
Molto più ecologico di Eolo (le batterie sono riciclabili !), economichissimo, alla portata di chiunque e soprattutto REALE !

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 31 Mag 2007 21:08    Oggetto: Re: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

Citazione:
...Il retrofitting elettrico :
Molto più ecologico di Eolo (le batterie sono riciclabili !), economichissimo, alla portata di chiunque e soprattutto REALE !


Ehmm, anche la 500 a 2000 ???
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 31 Mag 2007 21:51    Oggetto: Re: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

merlin ha scritto:
Citazione:
...Il retrofitting elettrico :
Molto più ecologico di Eolo (le batterie sono riciclabili !), economichissimo, alla portata di chiunque e soprattutto REALE !


Ehmm, anche la 500 a 2000 ???


Costa di meno di convertirla ad "Eolo" e poi fare anche 200Km con qualche ?, penso che intendevi questo ?

Altro link che non guasta :

Citazione:
Stupendo il lavoro realizzato da Pietro Cambi e da un gruppetto di tecnici di Aspo Italia, che ha permesso di convertire una vecchia Fiat 500 da auto a benzina a vettura elettrica. Nel video, caricato su You Tube, è possibile assistere alla prova su strada. Per chi volesse vederla dal vivo la nuova 500 elettrica sarà in mostra a Terra Futura in questi giorni. Via Il blog di Aspo Italia.


Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
merlin
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 15/03/07 23:32
Messaggi: 2421
Residenza: Kingdom of Camelot

MessaggioInviato: 01 Giu 2007 23:51    Oggetto: Re: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

mda ha scritto:
merlin ha scritto:
Citazione:
...Il retrofitting elettrico :
Molto più ecologico di Eolo (le batterie sono riciclabili !), economichissimo, alla portata di chiunque e soprattutto REALE !

Ehmm, anche la 500 a 2000 ???

Costa di meno di convertirla ad "Eolo" e poi fare anche 200Km con qualche ?, penso che intendevi questo ?
...
Ciao

No, veramente mi riferivo al contesto dell'articolo:
"Pare che l'idea sia vincente, tanto che il brevetto è stato rilevato dal colosso indiano Tata Motors per la produzione in India già durante il corrente anno a un prezzo corrispondente a circa 2.000 euro per il modello base."
Il problema del tutto elettrico è il costo di produzione e smaltimento delle batterie, nonché il costo di produzione del Kw/ora in carburanti e inquinamento da smaltire.
Top
Profilo Invia messaggio privato
mda
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 01/11/06 09:39
Messaggi: 6648
Residenza: Figonia

MessaggioInviato: 02 Giu 2007 01:13    Oggetto: Re: Citycats, l'auto ipertecnologica che rispetta l'ambiente Rispondi citando

merlin ha scritto:

No, veramente mi riferivo al contesto dell'articolo:
"Pare che l'idea sia vincente, tanto che il brevetto è stato rilevato dal colosso indiano Tata Motors per la produzione in India già durante il corrente anno a un prezzo corrispondente a circa 2.000 euro per il modello base."
Il problema del tutto elettrico è il costo di produzione e smaltimento delle batterie, nonché il costo di produzione del Kw/ora in carburanti e inquinamento da smaltire.


Io, non credo proprio (anche se prodotta in India) che si possa scendere su quei prezzi per Eolo, forse erano 20'000 euro. Ma qualche giornalista o addetto marketing .....

Poi la 500' (ora prototipo) usa batterie LiPo totalmente riciclabili che con una produzione all'ingrosso raggiungeranno il prezzo delle batterie d'automobile se non di meno, se poi mettiamo il riciclaggio anche di meno !

Poi si può produrre elettricità da fonti rinnovabili come le dighe (idroelettrico) dunque qui il problema inquinamento non esiste, ma poi considera che la produzione d'elettricità da parte di centrali "combustibile" è enormemente meno inquinante ed incredibilmente più efficiente di quello dei motori d'automobile.

Ecco il perchè costa tantissimo (in termini energetici) andare in auto con il tradizionale motore, invece del motore elettrico + batterie. Questo lo si può vedere tranquillamente andando al fare il pieno (benzina o diesel) presso un distributore.

Comunque ... Pensi che per riempire le bombole di Eolo siamo delle persone con polmoni molto grossi o compressori ad carburante o elettrici ?

Ciao
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage AIM
al_pacino
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 13/04/05 14:16
Messaggi: 1331
Residenza: Versilia

MessaggioInviato: 16 Giu 2007 13:03    Oggetto: Rispondi citando

il motore a combustione ha una bassa efficienza e alta dispersione termica (le auto piu potenti in circolazione hanno problemi di temperature, e gli occupanti dell abitacolo lo avvertono bene)

cmq se la vetturetta funzionasse, avrebbe cmq pochi cavalli.. 25cv per 900kg sono troppo pochi, non tutte le città sono uguali, molte hanno alcuni rettilinei , sopraelevate che richiedono piu potenza per una guida piu sicura..
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage MSN
{Alberto Mengozzi}
Ospite





MessaggioInviato: 10 Lug 2007 16:13    Oggetto: quanta energia si spreca per fare l'aria compressa Rispondi citando

è come per l'idrogeno, non esiste in natura direttamente utilizzabile, ma va prodotta, il che significa che è solo un accumulatore di energia, con elevati consumi per produrli (aria compressa e idrogeno); per l'aria compressa le perdite energetiche per produrlo dovrebbero essere anche maggiori dell'idrogeno: se parto da 100 watt impegati e arrivo a 15/20 watt siamo fortunati...perdite dell'80 per cento, quindi
Top
{Utente}
Ospite





MessaggioInviato: 23 Mar 2009 16:40    Oggetto: E' arrivata! Rispondi citando

In vendita da oggi.
Top
eratostene
Dio minore
Dio minore


Registrato: 10/02/06 12:38
Messaggi: 994
Residenza: colli fiorentini

MessaggioInviato: 24 Mar 2009 18:01    Oggetto: Rispondi

ilprblema dell'umidità s risolve eccome.... ci sono in commercio appositi ordigni che deumidificano l'aria compressa....
molte aziende li hanno nella loro rete di aria compressa
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Scienze e nuove tecnologie Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi