Indice del forum Olimpo Informatico
I Forum di Zeus News
Leggi la newsletter gratuita - Attiva il Menu compatto
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

    Newsletter RSS Facebook Twitter Contatti Ricerca
Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Connettività e Internet provider
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Zeus News
Ospite





MessaggioInviato: 24 Set 2020 22:00    Oggetto: Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese Rispondi citando

Leggi l'articolo Vecchio televisore mette KO la connessione Adsl di un intero paese
Prima di scoprirlo c'è voluto un anno e mezzo.


 

 

Segnala un refuso
Top
{utente anonimo}
Ospite





MessaggioInviato: 25 Set 2020 08:15    Oggetto: - Rispondi citando

Commento fuori tema o non conforme al regolamento del forum.
Top
cocomerous
Comune mortale
Comune mortale


Registrato: 11/11/17 09:56
Messaggi: 2

MessaggioInviato: 25 Set 2020 10:10    Oggetto: Rispondi citando

La rivincita del tubo catodico Smile
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
fuffo
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 02/09/05 18:28
Messaggi: 111
Residenza: Roma

MessaggioInviato: 25 Set 2020 10:55    Oggetto: Rispondi citando

Successe una cosa simile in Italia, circa 40 anni fa, ma causava danni ben peggiori: si bloccava l'intera centrale telefonica di Cesano, borgo abbastanza lontano da Roma, ma critico perchè la zona era piena di caserme. Non si poteva telefonare, nè ricevere (l'ADSL ancora non c'era) dopo le 23 e qualcosa. Dopo ricerche infruttuose all'interno della centrale (terre, alimentazione ecc.) con l'analizzatore di spettro si notava a quell'ora un picco altissimo nella gamma di frequenze della radiodiffusione, onde corte, gamme che in Italia nessuno usa. Demodulando la riga, si sentivano le campane e poi discorsi in lingua inglese e altre misteriose. Era la Radio Vaticana, che da Santa Maria di Galeria trasmetteva verso l'Oceania e quindi alla massima potenza con le sue gigantesche antenne direttive mobili, che ruotavano per puntare la direzione giusta, erano montate su un supporto circolare del diametro a occhio di centinaia di metri, che ruotava pur puntare tutte le direzioni volute. Dalle dimensioni, sembravano tralicci per il trasporto dell'energia elettrica ad altissime tensioni. Informata la RADIO VATICANA, cambiò le frequenze e Telecom (forse era ancora SIP) schermò la centrale e posò le prime fibre ottiche, che all'epoca erano solo sperimentali.
Ma altri episodi capitavano ancor prima, quando in alcuni quartieri di Roma (Aurelio, Flaminio) bastava alzare il microtelefono per sentire le campane della radio vaticana (il trasmettitore non era quello di Cesano, questo era in centro città), a qualsiasi ora del giorno, ma bastava "fare l'impegno" cioè attivare la telefonata (abbassando l'impedenza del circuito) e si parlava abbastanza regolarmente. Ma questa induzione era catturata anche dai citofoni, dai registratori quando erano a riposo. Un compagno di scuola che abitava al Flaminio, mi stupì quando a casa sua inserì una lama in una crepa di un mobiletto, la lamina vibrava e DEMODULAVA il segnale, cioè si sentivano le campane e i discorsi. Non ricordo come si risolse il problema.
Altro episodio: all'epoca, le redazioni dei giornali spedivano i testi da stampare nelle tipografie, via linea telefonica. Ebbene, la sede de il Manifesto di via Tomacelli non poteva spesso trasmettere: causa individuata, il frigorifero di un bar vicino, quando innescava il motore si creava un disturbo tale da impestare i collegamenti a 2 Mbit/s. Sostituito frigorifero.
Top
Profilo Invia messaggio privato
steverm
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 15/02/07 12:33
Messaggi: 193

MessaggioInviato: 25 Set 2020 11:40    Oggetto: Rispondi citando

si ricordo, Radio Vaticana si sentiva persino nei citofoni!

A casa mia invece saltava l'Adsl quando accendevo le luci della camera da letto (impianto nuovo a norma) a led! quando avevo quelle ad incandescenza nello stesso impianto non succedeva. Adesso con fibra non succede più anche se per un secondo salta la trasmissione Tv nonostante abbia messo i filtri magnetici toroidali.
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
hereiam20
Semidio
Semidio


Registrato: 27/04/09 00:30
Messaggi: 217
Residenza: la domanda è seria?!

MessaggioInviato: 25 Set 2020 12:10    Oggetto: Rispondi citando

Qui potrebbe essere interessante una disamina legale della questione: di chi è la responsabilità del disservizio? (e quindi, su chi ricade l'onere del ripristino?) Di chi ha messo in piedi un sistema non ben "schermato", o di chi sta inconsapevolmente utilizzato un dispositivo regolarmente acquistato e, si suppone, costruito secondo la norma vigente nel momento della produzione? Difficile prevedere che un normale consumatore possa essere ritenuto in dovere di effettuare periodicamente una bonifica elettromagnetica delle proprie dotazioni elettroniche... ma diciamolo sottovoce, prima che qualche solone politico-governativo (sollecitato dall'immancabile lobbista di turno) si faccia venire qualche "brillante" idea... Evil or Very Mad ... per inciso: vediamo come finiranno (o meglio: nelle retrovie di chi, finiranno) tutti i valzer in atto sulla miracolosa, magnifica e progressiva rete in fibra... valzer iniziati nientemeno che agli albori degli anni '80, ma di cui si sta ancora eseguendo la perenne ouverture... Evil or Very Mad Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato
psionman2
Eroe in grazia degli dei
Eroe in grazia degli dei


Registrato: 07/09/10 14:48
Messaggi: 77
Residenza: torino

MessaggioInviato: 25 Set 2020 13:30    Oggetto: Rispondi citando

Beh la colpa non può essere dei vecchietti che utilizzano un televisore a norma alla data di acquisto,ora non più a norma delle leggi vigenti, che magari ha sempre avuto quel difetto e solo la ADSL ha permesso di scoprirlo, certo un anno e mezzo per capire che c'era una interferenza , poi così precisa alle 7. Direi che manca professionalità.
Ma qualcuno di voi ha mai provato installare impianti Wifi industriali , che hanno solo 3 canali, parlo di quelli a 2.4ghz senza trovare interferenze ? Antifurti / telecamere a ciruito chiuso , bridge Wifi fuori norma di aziende limitrofe , ponti radio dati sempre fuori norma , reti wifi faidate con settaggi assurdi , credendo che i canali sul 2.4 Ghz siano 13 , etc,etc..
Qui non è colpa, è mancanza di professionalità !!!
Top
Profilo Invia messaggio privato
{Sergio}
Ospite





MessaggioInviato: 26 Ott 2020 13:30    Oggetto: Rispondi citando

Spero abbiano avuto la sensibilità di donare un televisore di ultima generazione a quella famiglia visto che aveva ancora una "reliquia del passato".
Top
Gladiator
Dio maturo
Dio maturo


Registrato: 05/12/10 20:32
Messaggi: 9678
Residenza: Purtroppo o per fortuna Italia

MessaggioInviato: 24 Nov 2020 19:17    Oggetto: Rispondi

fuffo ha scritto:
[...]Era la Radio Vaticana, che da Santa Maria di Galeria [...]

Già, Radio Vaticana, uno dei peggiori pirati dell'etere del storia italiana delle telecomunicazioni e le ere tutto permesso...
Top
Profilo Invia messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Connettività e Internet provider Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi